SETTORE TECNICO TRADIZIONALE

Il Settore Tecnico Tradizionale ha come obbiettivo il costante aggiornamento di Maestri, Istruttori ed Allievi, per quanto concerne la tecnica tradizionale del Taekwon-Do ITF.

Per "Tecnica Tradizionale" si intende tutto ciò che riguarda i movimenti fondamentali (tecniche di attacco e difesa con arti superiori ed inferiori) e la loro applicazione, il combattimento a "Passo" (Sambo, Ibo, Ilbo) e "Tradizionale", le 24 forme (tul).

Gli aggiornamenti per il suddetto settore hanno luogo normalmente durante i "Corsi Tecnici Nazionali" ed i "Corsi Insegnanti".

Responsabili del settore sono tutti i Masters della FITAE-ITF sotto la direzione del Direttore Tecnico Nazionale Grand Master Wim Bos.

Non ci sono documenti.

  • 1° Seminario Step Sparring: Alla Riscoperta della Marzialità
    • Bologna
    • 28 febbraio 2016

    Si è svolto nella città di Bologna il primo evento incentrato sul combattimento a passo in Italia, organizzato dall'Istruttrice Helena Hanhikangas, docente del corso Master Giovanni Cecconato che conosciamo per il lunghissimo impegno sul nostro territorio dapprima come agonista nei primi anni '90, poi come allenatore nazionale dal 1996 al 2000 e come Presidente Fitae-Itf dal 2000 al 2011. Praticante dal 1981, ha acquisito il VII dan nel 2008, si è sempre impegnato in modo attivo nel settore arbitrale ed organizzativo gare sia in ambito nazionale che internazionale in AETF e ITF (dal 2007). Attualmente ricopre la carica di membro del Tournament Committee della ITF.

    Gradita sorpresa la presenza di Gran Master Bos che, per le tre ore di lezione, ritorna allievo partecipando alla lezione con lo spirito e l'impegno che da sempre lo contraddistinguono. Stage a numero chiuso che registra il pieno per i 30 volenterosi di approfondire uno degli aspetti del nostro Taekwon-Do legati alla sfera più tradizionale che, come ben spiegato da Master Cecconato, non prescinde dagli altri aspetti dell'Arte.

    Infatti, partendo dalla considerazione che l'arte marziale nasce con lo scopo di imparare ad effettuare efficacemente la difesa personale, questo allenamento ha dato modo di valutare come i Sambo Matsogi,Ilbo Matsogi e Ibo Matsogi siano in primis uno strumento per approfondire le applicazioni delle tecniche ma anche un metodo di approcciarsi ad un contatto reale molto fisico quindi, se nelle forme impariamo la tecnica pura e nel combattimento agonistico la preparazione atletica, è con il combattimento a passo che testiamo il contatto fisico più rilevante e l'efficacia delle applicazioni delle tecniche per poi portarle in un ambito di difesa personale reale.

    Un riscaldamento energico imperniato su tecniche di base le cui diverse fasi dell'allenamento successivo sono state incentrate proprio sul contatto, con esercizi a coppie o utilizzando pratici strumenti come makiwara portatili, in una sequenza dinamica e coinvolgente in cui donne e uomini hanno dato fondo a impegno e resistenza portando a casa delle nozioni e anche quel sano colorito che ti fa sentire guerriero. La seconda fase dell'allenamento è stata più specifica su impostazione della distanza e scopi dei combattimenti a passo dal Sambo Matsogi (3 passi) a Ilbo Matsogi (2 passi per i quali noi italiani siamo gli unici ad aver codificato i 20 esercizi prestabiliti) e Ibo Matsogi (1 passo) con un occhio rivolto al Traditional Sparring e Model Sparring.

    Master Cecconato ha inoltre realizzato e consegnato ai partecipanti delle pratiche ed approfondite brochure per ripassare in palestra quanto spiegato ed applicato durante il corso. La giornata si è conclusa con la consegna degli attestati di partecipazione e la premiazione a chi si è distinto durante l'allenamento, al Maestro Paolo Giannerini l'attestato per "Autocontrollo", alla Sig.na Valentina Luzzi per "Spirito Indomito".

    Complimenti dunque a Master Cecconato e all'Istr. Hanhikangas che hanno dato vita a questa ottima iniziativa che speriamo col tempo possa diventare un appuntamento costante per approfondire alcuni concetti del nostro Taekwon-Do.

  • Allenamento e Meeting per i Master FITAE-ITF
    • Roma
    • 03 ottobre 2015

    Il 3 ottobre presso la Palestra della Scuola Elementare Eduardo De Filippo, in Via Marco Dino Rossi in Roma, si è svolto il primo incontro della stagione 2015-16 tra i Master FITAE-ITF e il loro Direttore Tecnico Nazionale Grand Master Willem Jacob BOS.

    Parlare di momento storico non è riduttivo, mai prima d’ora infatti la nostra organizzazione ha visto tanti Master sudare ed impegnarsi sotto l’attenta guida del Nostro Grand Master. Tutti presenti infatti i Master FITAE-ITF: Carmine Caiazzo, Ciro Cammarota, Giovanni Cecconato, Fabrizio Contini, Fabio Iovane, Luca Maragoni, Stefano Minotti, Gilberto Ruzza, Orlando Saccomanno ed Ernesto Santaniello.

    Durante la mattinata, con la maestria e la professionalità a lui propria, Grand Master BOS focalizzava i suoi preziosi insegnamenti nel cercare di consolidare le pur ben solide basi tecniche dei Master presenti, che attenti e prodighi di domande seguivano con fervore e con crescente interesse l’esclusiva sessione tecnica.

    La domanda che formulerebbe l’uomo della strada è cosa possa un Grand Master insegnare a Master così preparati ed esperti? La risposta è….TUTTO!!!

    Non si finisce mai d’imparare e non è mai è sufficiente ripetere il gesto per mille e mille volte, i Master FITAE lo sanno e sanno che è proprio questo il segreto del loro e del nostro successo!

    Uno dei principi non scritti, comune a tutte le Discipline, che abbiano la presunzione di essere chiamate tali nel profondo e senza compromessi, è proprio quell’UMILTA’, che sta alla base di ogni buon percorso formativo. La strada è lunga e sembra non finire mai, se questo non ci risulta, oggi come ieri, un fardello insopportabile, sotto il cui peso anche gli entusiasmi più grandi si possono sopire, è proprio grazie alla lungimiranza di chi insegna ed alla pazienza di chi impara, in una sinergia costruttiva. Ecco perché è stato emozionante vedere Colleghi, con più di 40 anni di pratica sulle spalle, ripetere CHON-JI con l’entusiasmo della cintura bianca!

    Traspare palese in tutto ciò la dedizione e l’amore per quella che per noi Master FITAE-ITF è la passione di un’intera vita.

    Le ore si susseguono piacevolmente in un crescendo di attenzione e partecipazione nel dipanare punto su punto i vari passaggi tecnici dei vari Tul e la sessione tecnica volge al termine verso le 13:00 circa.

    Dopo la pausa pranzo il pomeriggio trascorre piacevolmente con la programmata riunione tra i Master ed il loro Direttore Tecnico.

    Si disquisisce piacevolmente, sino alle 17 circa, di quelle che saranno le attività per il corrente anno sportivo e di come affrontarlo con rinnovato entusiasmo, come dubitarne con un gruppo così!

    È vero che quando si sta bene ed in armonia il tempo sembra volare, ed infatti questa giornata insieme è sembrata veramente troppo breve per i Master FITAE-ITF, che già non vedono l’ora di sudare, lavorare divertirsi e gioire della pratica del Taekwon-Do, ancora insieme, uniti in un unico abbraccio.

Email: tradizionale@fitaeitf.com

Sito web: