Il Settore Agonisti della FITAE- ITF è linfa vitale per la nostra organizzazione, è un Settore in costante crescita che in questi ultimi anni ha regalato grandissimi risultati sportivi, portando la nostra Nazionale a competere alla pari con i Paesi storicamente più blasonati.

L'atleta è il vero protagonista, e merita che tutti i nostri sforzi vengano fatti per migliorare il suo status.

Negli ultimi cinque anni il team di tecnici ha lavorato per creare un'organizzazione che coinvolgesse il maggior numero di atleti, cercando una sinergia con tutti i Maestri e gli Istruttori della FITAE.

Abbiamo differenziato il più possibile gli allenamenti sia offrendo diversi spunti di lavoro che cercando collaborazioni con professionisti dello sport per migliorare qualitativamente la preparazione fisica e tecnica degli atleti. Abbiamo dettato una linea comune nella gestione delle ragazze e dei ragazzi su tutto il territorio nazionale .

Questo metodo di lavoro ha creato un clima positivo che si rispecchia negli atleti della squadra Nazionale e che ci fa pensare che stiamo andando nella giusta direzione.

Responsabile
Master
Leandro Iagher

VII DAN


Membri
Master
Orlando Omar Saccomanno

VII DAN


Non ci sono documenti.

  • Squadra Nazionale - Campionato Europeo 2017
    • Roma
    • 06 febbraio 2017

    Dopo gli allenamenti collegiali ed il Campionato Nazionale, recentemente svoltosi a Roma, i componenti del Settore Agonisti hanno effettuato la scelta degli atleti che si fregeranno del titolo di Azzurri e parteciperanno al Campionato Europeo in svolgimento a Sofia (Bulgaria) dal 20 al 23 aprile 2017.

    Ecco dunque ai blocchi di partenza la nostra Squadra Nazionale che ancora dovrà effettuare allenamenti ed affrontare gare prima dell'importante appuntamento primaverile.

    Complimenti a tutti i selezionati, ai loro Maestri e alle famiglie che li accompagnano in queste esperienze formative. E complimenti anche a tutti coloro che hanno partecipato con grande passione alle sessioni di allenamenti e che, per ora, non sono stati ritenuti idonei o che, a causa di infortuni, non possono intraprendere questa strada.

    Auguriamo loro di proseguire sempre con lo stesso entusiasmo e di realizzare al più presto i propri sogni

    SCARICA QUI LA LISTA DEGLI AZZURRI/E SENIORES SCARICA QUI LA LISTA DEGLI AZZURRI/E JUNIORES

  • Allenamenti Collegiali
    • 25 gennaio 2017

    Si è concluso il ciclo dei tre allenamenti open Agonisti che fanno parte del percorso di costruzione della squadra Nazionale FITAE-ITF che dovrà affrontare il Campionato Europeo ad aprile 2017, a Sofia in

    Bulgaria, e il Campionato del Mondo che si disputerà ad ottobre 2017 in Irlanda.

    Gli atleti che hanno aderito hanno preso parte alle sessioni, dedicate separatamente alle discipline di gara, si sono succedute a

    • Roma - 19 e 20 novembre 2016
    • Padova - 17 e 18 dicembre 2016
    • Cagliari - 14 e 15 gennaio 2017

    I tre appuntamenti hanno avuto un ottimo successo di partecipazione, con un totale di 168 atleti di cui 78 presenze a Roma nel mese di Novembre, 57 a Padova nel mese di dicembre e 33 a gennaio a Cagliari.

    La Commissione Agonisti ha interagito con atleti motivati e preparati, desiderosi di migliorare le proprie capacità e con piacere sono stati ospitati Master, Maestri e Istruttori che hanno accolto l'invito di partecipazione attiva agli eventi.

    Nell’appuntamento di Padova è intervenuto anche un atleta francese venuto per allenarsi con gli atleti della squadra e con gli allenatori nazionali.

    Il programma di costruzione della Squadra Nazionale prosegue ora con un appuntamento importantissimo per gli atleti FITAE: il Campionato Nazionale che si disputerà sabato 28 gennaio, per la prima volta a Roma.

    I risultati della gara ci daranno già i primi verdetti per la selezione degli atleti Azzurri.

    Per le categorie e specialità, nelle quali ci saranno dei dubbi sugli atleti da convocare, la Commissione si riserva di indire una selezione che si disputerà a Roma, sabato 11 febbraio 2017, dedicata solo a quegli atleti che dovranno ancora conquistarsi il posto in squadra.

    Augurando a tutti gli Atleti, Coach, Arbitri, Tecnici e Genitori un grande "In bocca al lupo" per il Campionato Nazionale, elenchiamo i prossimi appuntamenti agonistici:

    • Selezione: Solo per atleti invitati
      La selezione per il Campionato Europeo 2017 si svolgerà a Roma presso la palestra della scuola elementare Eduardo De Filippo, via Marco Dino Rossi 38 (quartiere Cinecittà) dalle 12.00 alle 17.00.
    • 2° Roma Open International - Roma, 25/26 febbraio 2017
    • Ritiro per squadra nazionale 24/26 Marzo 2017 a Roma - Obbligatorio per tutti gli atleti convocati

    A nome del Settore Agonisti cogliamo l'occasione per ringraziare i nostri sponsor TOP TEN ITALIA e ACQUA DOLOMIA per il prezioso supporto.

  • Allenamento Open Settore Agonisti a Roma
    • 19 novembre 2016 - 20 novembre 2016

    Nel weekend appena trascorso si è svolto, come da programma, il primo Allenamento Open Settore Agonisti a Roma, presso la palestra A.P. Marconi Stella.

    L'allenamento open, per agli atleti da 12 anni in poi a partire da 2° kup, è stato un grande successo. Tutti i partecipanti si sono impegnati al massimo per recepire le informazioni e i consigli che in questi due giorni sono sono stati dati.

    La Commissione Agonisti è soddisfatta della partecipazione e del livello dei partecipanti ed è convinta che, con la collaborazione di tutti si possano raggiungere ottimi risultati avendo come obiettivo primario il Campionato Mondiale a Dublino e il Campionato Europeo a Sofia.

    Questi i dati di partecipazione:

    • NUMERO SOCIETA' PARTECIPANTI: 25
    • NUMERO TECNICI PRESENTI: 18

    ISCRITTI PER SPECIALITA':

    • POTENZA N. 8 ATLETI
    • TECNICHE SPECIALI N. 14 ATLETI
    • COMBATTIMENTO TRADIZIONALE N. 7 COPPIE
    • FORME N. 48 ATLETI
    • COMBATTIMENTO SPORTIVO N. 63 ATLETI

    Ringraziamo tutti i Master, Maestri e Istruttori che credono e appoggiano il lavoro della Commissione Agonisti e che hanno partecipato attivamente alle due sessioni di lavoro. Un ringraziamento particolare va a Master Stefano Minotti che come padrone di casa ci ha accolto e supportato in tutto.

    L'appuntamento è a Padova il 17 e 18 dicembre per il 2° Allenamento Open Agonisti al quale sarete accolti dal M° Iagher e da Master Saccomanno, componenti della Commissione Agonisti, con la supervisione di GM Bos.

    SCARICA QUI LA LISTA DEI PARTECIPANTI

  • Importanti Informazioni per gli Agonisti
    • Roma
    • 29 luglio 2016

    In previsione del nuovo anno sportivo, che vede come appuntamento finale il Campionato Mondiale ad ottobre 2017 a Dublino in Irlanda, il Settore Agonisti, assieme al D.T.N., ha stabilito le tappe, e le modalità, che consentiranno di selezionare e preparare al meglio le squadre che affronteranno il prossimo Campionato Europeo in Bulgaria, ad aprile 2017 e successivamente il Campionato Mondiale.

    La struttura del settore agonisti, composta dal Master Orlando Saccomanno e dal Maestro Leandro Iagher, cambierà in modo sostanziale ed anche la tipologia degli incontri con gli atleti e i loro Maestri subiranno una sostanziale variazione, ottimizzando il servizio da dare agli atleti e i costi da sostenere per questi ultimi.

    Allenamenti Open

    Il lavoro sarà suddiviso in Allenamenti Open aperti a tutti da 12 anni in poi, da 2° kup in poi, e saranno strutturati nel modo seguente :

    • Sabato dalle 14.00 alle 19.00 specialità:
      • Forme e Potenza e Combattimento Tradizionale
    • Domenica dalle 11.00 alle 15.00 specialità :
      • Combattimento Sportivo e Tecniche Speciali
    • Date fissate per gli allenamenti:
      • 19-20 novembre 2016 - Roma
      • 17-18 dicembre 2016 - Veneto
      • 14-15 gennaio 2017 - Sardegna
    Selezione:

    La selezione per il Campionato Europeo e Campionato Mondiale 2017 si svolgerà a Roma nei giorni 11 e 12 Febbraio 2017.

    Programma selezione:
    • 11 Febbraio 2017 - Selezione specialità di Forme, Potenza e Combattimento Tradizionale
    • 12 Febbraio 2017 - Selezione specialità di Combattimento Sportivo e Tecniche Speciali
    Allenamento selezionati:
    Milano
    • 11 Marzo 2017 - ore 15.00-19.00 Forme e Potenza Combattimento Tradizionale
    • 12 Marzo 2017 - ore 11.00-15.00 Combattimento sportivo e Tecniche Speciali
    Ritiro Squadre Nazionali (obbligatorio per i selezionati):

    Riccione dal 16 al 18 aprile 2017

    NOTA BENE:

    Due dei tre allenamenti e tre delle quattro gare elencate saranno obbligatori per chi vuole far parte della squadra Nazionale

    Allenamenti:
    • 19 / 20 novembre 2016 - Roma
    • 17/ 18 dicembre 2016 - Veneto
    • 14/15 gennaio 2017 - Sardegna
    Gare:
    • Dolomia Italia Open, 12 Novembre 2016 - Legnano (MI)
    • Campionato Nazionale, 28 Gennaio 2017 - Roma
    • Roma Open, 25/26 Febbraio 2017 - Roma
    • Anxur Battle, 8 Aprile 2017 - Terracina (LT)
    Affiliazione, Assicurazione e Certificati:

    Tutti i partecipanti agli allenamenti devono essere regolarmente associati alla ASD FITAE-ITF ed in possesso di certificato medico agonistico e tessera assicurativa in corso di validità.

    Gli atleti minorenni devono inoltre consegnare la liberatoria firmata dai genitori o da chi ne fa le veci.

    Dobok e Protezioni:

    Tutti i partecipanti si devono presentare con DOBOK e cintura regolamentari, protezioni (mani, piedi, paradenti e casco) OMOLOGATE ITF Rosse o Blu.

    Il Settore Agonisti, assieme al DTN, si riserva di valutare eventuali giustificate assenze agli appuntamenti in calendario e di rivedere, per eventi eccezionali, alcune date in calendario.

  • Fight Tour: 4a Tappa in Sardegna
    • Sant'Andrea Frius (CA)
    • 28 febbraio 2016

    Sant’Andrea Frius ospita per la seconda volta la tappa sarda del Fight Tour FITAE-ITF.

    Come lo scorso anno, anche in questa stagione sportiva l’Associazione SAF del Maestro Antonello Palmas, ha ospitato con grande successo di partecipanti ed entusiasmo l’evento dedicato alla motivazione e addestramento di coloro che sono interessati al settore Agonisti ed anche un modo attivo per supportare la squadra nazionale che a fine Aprile si recherà in Finlandia per il Campionato Europeo 2016.

    I docenti M° Silvia Farigu V Dan e Timothy Bos III Dan, scelti per i loro titoli di Campioni Mondiali acquisiti a Jesolo 2015, sono stati accompagnati e coadiuvati dai coaches della Nazionale Italiana M° Adriana Riccio, e dal M° Leandro Iagher VI Dan, Responsabile della Nazionale, hanno insegnato con entusiasmo e professionalità coinvolgendo quasi 100 atleti tra bambini ed adulti.

    Hanno aperto la manifestazione i Maestri Farigu e Riccio, con la tecnica tradizionale dedicata ai bambini, e hanno proseguito Timothy Bos e il M° Iagher con le tecniche di combattimento.

    Era evidente l’indice di gradimento dei bambini che hanno regalato a docenti e pubblico, impegno e sorrisi per un’ora e mezzo di allenamento.

    E’ stata quindi la volta degli adulti, seguiti con inimitabile professionalità dalle Maestre Farigu e Riccio che hanno illustrato alcuni metodi di allenamento delle tecniche fondamentali. L’ultima ora e mezzo è stata dedicata alle tecniche di combattimento con Timothy Bos e il M° Iagher che con le loro note capacità hanno conquistato atleti e pubblico.

    Quattro ore e mezzo di allenamento scivolate via in un attimo, forse troppo poche per l’entusiasmo palpabile dei partecipanti.

    Doverosi i ringraziamenti alle scuole partecipanti e alla scuola che ha ospitato l’evento, il SAF Taekwon-Do del M° Palmas.

  • Fight Tour - 3a Tappa
    • Piombino (LI)
    • 12 dicembre 2015

    Successo per la terza tappa del Fight Tour, questa volta a Piombino nella Palazzetto Perticale, grazie agli organizzatori locali, i Maestri Della Vecchia, Bernardeschi, D'Andrea e Ghizzani della BODY LAB LINE.

    In questa tappa i nostri campioni, Silvia Farigu e Timothy Bos, sono stati accompagnati dal D.T.N. GM Wim Bos che, con discrezione ed esperienza ha supportato il loro impegno volto a trasmettere ai presenti la loro esperienza tecnica ed umana.

    Come nelle tappe precedenti, le sessioni di lavoro sono state separate in due spezzoni dedicate dapprima ai bambini e poi agli adulti, sia per la parte tecnica che di combattimento sportivo.

    Bello vedere i bambini emozionati ed entusiasti nell'allenarsi fianco a fianco con due campioni di cui hanno sentito parlare dai propri istruttori, visti sui media e forse anche dal vivo nelle ultime gare internazionali svoltesi in Italia. I piccoli si sono applicati e divertiti e siamo certi che metteranno a frutto gli esercizi svolti con una carica in più.

    Entusiasmo e meraviglia nei loro occhi di fronte all'esecuzione di alcuni spettacolari calci in volo eseguiti da Timothy con la certezza che, con tanto allenamento, anche loro potranno eseguire tecniche così spettacolari.

    Grande interazione con la Maestra Farigu che con la sua proverbiale precisione tecnica ha guidato tutti nelle tecniche e nei movimenti di base.

    Il lavoro con gli atleti adulti è stato naturalmente più specifico e tecnico sempre però diretto alle applicazioni pratiche. Esercizi e routine che porteranno vantaggio a tutti coloro che, guidati dai propri istruttori, si applicheranno come hanno fatto, e continuano a fare quotidianamente, i nostri campioni.

    Con grande sorpresa e gradimento da parte di tutti, è stato accolto l'ospite d'onore della terza tappa, Babbo Natale, che si è dedicato in modo particolare ai bambini regalando cappellini natalizi, dolci e concedendosi per le foto di rito.

    Presenti alla manifestazione anche la Maestra Rachele Fogli, Vice Presidente FITAE-ITF e il Sindaco di Piombino, Dott. Massimo Giuliani, che ha rivolto un breve di discorso di benvenuto ai presenti e un in bocca al lupo per il loro futuro.

    Ricordando che uno degli scopi del Fight Tour è la raccolta fondi per le trasferte dei membri della nostra squadra nazionale, ringraziamo tutti i partecipanti per la calorosa partecipazione e il grande impegno dimostrato, agli efficienti organizzatori locali e ai numerosi Maestri convenuti per il successo dell'evento. Nominiamo e ringraziamo uno per tutti: il Maestro Paolo Giannerini, capostipite del Taekwon-Do in Toscana e fondatore di un formidabile team della nostra FITAE-ITF.

    Appuntamento per tutti in Sardegna per la quarta tappa del Fight Tour il 28 Febbraio 2016.

  • Intervista al Dott. Luca Santarelli, Fisioterapista della Nazionale Italiana FITAE-ITF
    • Roma
    • 17 novembre 2015

    Alla serie di interviste dedicate ad alcuni Campioni e Dirigenti FITAE-ITF, a seguito degli ottimi risultati nel Mondiale 2015, mancava quella dedicata ad un elemento molto importante del team Azzurro, il Fisioterapista Dott. Luca Santarelli che dal 2011 segue i nostri Azzurri durante i ritiri e le manifestazioni internazionali a cui partecipano.

    Incontriamo il Dott. Santarelli presso il suo studio FISIO2 a Ciampino (Roma) che, con la consueta disponibilità, risponde alle nostre domande.

    Dott. Santarelli, cosa l'ha spinta ad intraprendere e poi seguire a questo percorso di collaborazione con il Settore Agonisti FITAE-ITF?

    Il rapporto di amicizia e professionale che mi lega da tanti anni al Maestro Leandro Iagher ha reso possibile questa nuova esperienza con la FITAE-ITF. E' stato lui a farmi conoscere questa realtà ed a chiedermi di iniziare un rapporto di collaborazione.

    Lo sport ha sempre fatto parte del mio percorso professionale, integrandolo e completandolo. E' un mondo esigente che richiede sacrifici fatica e tanto impegno, capace però di regalare un momento, un'emozione, che giustifica tutto. Qualsiasi sia il tuo ruolo nel team, vivi la gara con le emozioni di un bambino.

    Questo mi ha permesso, e mi permette, di vivere nello sport ed ora attivamente con la nazionaleFITAE-ITF.

    Ormai da quattro anni segue i nostri Azzurri in tutti i loro principali impegni. Qual è la sua opinione sulla preparazione degli atleti e quali sono gli infortuni ai quali più spesso vanno incontro?
    La preparazione fisica dei nostri ragazzi è ottima ed i risultati in gara ne sono la prova. In questi anni ho avuto modo di assistere ad una crescita fisica del team, grazie sicuramente all'impegno degli atleti ma anche grazie ad una programmazione sinergica fra lo staff della nazionale e i Maestri personali dei ragazzi. Un atleta preparato è un atleta sano. Se escludiamo gli infortuni accidentali (contusioni, distorsioni, ecc.), comunque statisticamente sovrapponibili alle medie di altri sport, ho notato una certa frequenza di patologie alla spalla, legate all'instabilità articolare.
    Cosa può suggerire per limitare queste problematiche?
    Chiaramente le mie statistiche si fondano su un numero ristretto di atleti ma il consiglio che posso dare è di accompagnare la preparazione fisica e tecnica ad un lavoro muscolare specifico di compensazione.
    La sua simpatia e comunicabilità con i ragazzi della squadra la rende sicuramente una figura di riferimento, cosa pensa di questo gruppo di atleti e come giudica la sua relazione con loro e con gli allenatori?
    Il modo in cui sono stato accolto, sia da un punto di umano che professionale, ha facilitato il mio inserimento e trovare una collocazione è stato facile e naturale. Lo staff tecnico, composto da GM Bos con i Master Cammarota, Iovane, Saccomanno e i Maestri Iagher e Riccio, e' uno dei migliori con cui ho lavorato. Questo può sembrare retorica ma è una cosa che penso veramente e ci tengo a sottolinearlo. Nel corso degli anni la loro coesione e unione di intenti ha creato una delle squadre più forti del mondo e il meglio deve ancora arrivare!
    Secondo la sua esperienza in ambiti sportivi di altro tipo, cosa si potrebbe attuare per migliorare le prestazioni ed il rendimento in gara?
    Bisogna, a mio giudizio, migliorare la misura e la valutazione dell'avversario, sapere esattamente come si comporta in gara, conoscere i suoi atteggiamenti, le sue tecniche preferite, cercare quindi una lettura matematica sulla quale impostare la nostra performance. Questa valutazione permetterebbe un allenamento specifico ed una preparazione "scientifica" degli incontri da affrontare.
    Immaginiamo che consiglierebbe la pratica del Taekwon-Do ai suoi figli, con quale motivazione?

    E' molto semplice: il Taekwon-Do sviluppa rispetto e amore per il proprio corpo, armonia e ritmicità, proiezione nello spazio nel movimento, autocontrollo fisico e mentale.

    Una descrizione che non lascia spazio ad altro!

  • Fight Tour - 1a e 2a Tappa
    • Buccinasco (MI) - Villorba (TV)
    • 07 novembre 2015 - 08 novembre 2015

    Inizia con l'appuntamento milanese a Buccinasco, e a seguire a Villorba (TV), la nuova edizione del Fight Tour, l'iniziativa portata avanti dal Settore Agonisti per dare la possibilità a chi pratica di lavorare con i campioni internazionali di maggior successo per sfruttare al meglio, e da vicino, consigli, piccoli segreti e tecniche di allenamento. L'iniziativa, partita nel 2012, è nata da un'idea del M° Adriana Riccio organizzatrice del tour, il cui intero ricavato va a sostegno delle attività della squadra nazionale.

    Dopo campioni del calibro di Katya Solovey e Tomaz Barada, dopo coach della levatura di Master Willy Van De Mortel e Oleg Solovey, oggi la responsabilità di portare l'eccellenza internazionale sui tatami dei nostri centri di insegnamento è tutto Azzurro. Sono infatti i pluridecorati Campioni del Mondo ed Europei, nonché campioni in carica sia nella specialità di Forme che di Combattimento, il M° Silvia Farigu e Timothy Bos, accompagnati dal Responsabile della Squadra Nazionale M° Leandro Iagher e dal M° Adriana Riccio.

    I partecipanti, tra adulti e bambini, si sono spesi senza sosta nell'allenamento iniziato dalla fase di riscaldamento curata dal Maestro Iagher, che poi ha lasciato l'insegnamento ai due giovani campioni che dimostrano, oltre alle eccellenti doti tecniche, anche una capacità di trasmettere in modo divertente e coinvolgente ciò che a loro volta hanno appreso.

    La parte prettamente agonistica è stata affidata a Timothy, mentre Silvia ha curato la parte tradizionale. Ineccepibile e degno di nota soprattutto il lavoro fatto con i più piccoli che hanno goduto a pieno dell'esuberanza dei docenti.

    Positivi i commenti dei partecipanti, dei loro insegnanti e dei genitori che hanno assistito alle sessioni di allenamento. Un ringraziamento particolare va a Master Saccomanno e al M° Cendron che, rispettivamente a Buccinasco e a Villorba, hanno offerto una calorosa ed ineccepibile ospitalità.

    A Villorba abbiamo avuto il piacere e l'onore di annoverare fra i partecipanti dei personaggi di spicco della Kickboxing fra cui il Maestro Manuel Nordio, allenatore nazionale FIKBMS Light Contact, Roberta Cargno e Luna Mendy, atlete della nazionale seniores FIKBMS che a fine Novembre ci rappresenteranno al Campionato Mondiale WAKO a Dublino.

    A suggello di una giornata intensa, ma anche di condivisione di esperienze e di divertimento, non sono mancati spazi da dedicare ai racconti di questi due straordinari atleti, fiore all'occhiello del nostro Taekwon-Do attuale, da cui traspare anche la dimensione umana, la loro semplicità e l'umiltà con cui si mettono a disposizione che li rende esempi da seguire fuori e dentro il tatami.

    Ci piace menzionare, e ringraziare, Master Giovanni Cecconato che ha effettuato una donazione personale per la squadra nazionale. Da ex atleta nazionale, ed attuale preparatore di giovani campioni, capisce a fondo e supporta con passione il lavoro e l'impegno dei nostri agonisti di punta e delle loro famiglie.

    Il lavoro della squadra nazionale ed il percorso intrapreso dai coaches ha prodotto risultati che oggi sono impersonati dai giovani docenti di questo Fight Tour, tanto che il nostro Taekwon-Do si afferma sul piano internazionale, raccoglie complimenti da parte di tecnici di varie nazionalità, ed è il risultato del più semplice e radicato metodo di lavoro: impegno costante.

    Il Fight Tour 2015-16 continuerà con la 3a tappa in Toscana il 12 Dicembre 2015 e a seguire, a Febbraio, le altre due date in Campania ed in Sardegna, un viaggio per l'Italia con e per i nostri campioni.

  • Europeo 2015: Italia 3° Classificata nel Medagliere con 7 Ori, 6 Argenti e 9 Bronzi, Record Superato
    • Motherwell-Glasgow (Scozia)
    • 22 ottobre 2015 - 25 ottobre 2015

    Il Ravenscgraig Sport Center di Motherwell, la prestigiosa struttura sportiva nella quale si sono svolti i Giochi del Commowealth nel 2014, ha ospitato il successo del 30° Campionato Europeo Senior e 21° Junior organizzato dal gruppo ITF Scotland sotto la direzione del M° John McIlvaney e della Sig.ra Gillian McIlvaney.

    La cerimonia d'apertura, accompagnata dalle cornamuse e dal discorso del Presidente ITF Gran Master Pablo Trajtenberg, breve ma intensa, con il taglio del nastro da parte di un bambino praticante diversamente abile, è stata un preambolo degno della manifestazione del meglio che il Taekwon-Do Europeo offre nel così breve lasso di tempo trascorso dal Mondiale di Jesolo. Presenti moltissimi tra Gran Master e Master tra cui spiccano il Presidente ITF GM Pablo Trajtenberg, il Presidente AETF Tadeuz Loboda, i membri del CD ITF ed AETF, tra cui il Presidente FITAE ITF Master Carmine Caiazzo ed il nostro Direttore Tecnico Nazionale, e ITF Director, Gran Master Willem Jacob Bos.

    Presente anche il Consigliere Federale M° Gianluca Amato che ha partecipato con il Presidente Caiazzo al Congresso della AETF svoltosi venerdì 23 ottobre.

    I 52 Arbitri internazionali hanno permesso il regolare svolgimento e la puntualità delle gare. Anche in questo gruppo la FITAE-ITF ha portato il suo prezioso contributo con l'esperienza di Master Stefano Minotti, Responsabile del Settore Arbitrale FITAE ITF, Master Luca Maragoni collaboratore del Settore, M° Alessandro Boscari e M°Enrico Berton.

    Le 23 nazioni con i 520 atleti partecipanti hanno animato la gara che incornicia un risultato straordinario per il nostro Taekwon-Do. La Nazionale Italiana infatti conquista il terzo posto nel medagliere complessivo con 7 Medaglie d'ORO, 6 d'ARGENTO e 9 di BRONZO, il migliore assoluto nella storia della FITAE-ITF ed indice indiscusso della nostra crescita.

    Un piazzamento superlativo superato solo dai due colossi europei, la Polonia e di misura dalla Norvegia che, per differenza di un solo argento ci ha scalzato dalla seconda postazione.

    I risultati completi sono visionabili al link http://euro2015.pztkd.lublin.pl/index.php.

    Presentiamo con orgoglio e soddisfazione una panoramica dei risultati della nostra nazionale Azzurra il cui grande balzo in avanti rispetto all'Europeo precedente comincia nella giornata di giovedì grazie alle MEDAGLIE D'ORO di Silvia Farigu nelle forme 4°-6° dan, di Timothy Bos nelle forme 3°dan juniores,di Massimo Persia ed Edoardo Di Profio nel Combattimento Tradizionale seniores, di Clara Galli nelle forme 1° dan juniores, della squadra femminile juniores (Galli, Mori, Holzner, Pinton A., Pinton G., Loi) nelle forme a squadre juniores, a quelle d'ARGENTO di Barbara Santucci nelle forme 4°-6°dan seniores, della squadra femminile seniores (Riccio, Farigu, Santucci, Meacci, Dominici, Cabras) nelle forme a squadre, di Clara Galli e Luca Pecchia nel combattimento tradizionale juniores, di Christian Cestra nelle tecniche speciali juniores, e a quelle di BRONZO di Isabel Battan nelle forme 2°dan juniores,di Andrea Bonfante nelle forme 3° dan seniores, della squadra maschile seniores (Persia, Oliva, Giacobbe, Ciccarelli,Tataru) nelle forme a squadre.

    Degna di nota la finale delle gara di forme 4°-6° dan dove le due atlete di punta, Silvia Farigu (campionessa mondiale 2015) e Barbara Santucci (bronzo al Mondiale 2015) si sono scontrate facendo brillare così il podio d'oro e d'argento, attirando l'attenzione di tutti con la loro performance straordinaria e confermando il livello tecnico di eccezione che ci contraddistingue.

    Spettacolari come sempre le coreografie e l'esecuzione del combattimento tradizionale seniores di Massimo Persia ed Edoardo di Profio che, dopo l'argento al Mondiale 2015, battono la coppia ungherese ed ottengono il meritato titolo europeo.

    Timothy Bos, già Campione Mondiale 2015 e due volte Campione Europeo 2013 e 2014 forme 2°dan, riconferma la supremazia nelle forme juniores, questa volta con il titolo Europeo nella gara per 3°dan.

    Eccezionale la prestazione della squadra femminile juniores che, a conferma del lavoro e dell'impegno, raggiunge l'oro e porta a 5 il numero delle medaglie d'oro nella prima giornata di gara.

    Convincente la partecipazione e la grinta di Christian Cestra che vola nelle tre tecniche speciali juniores e vince la sua prima medaglia d'argento in ambito internazionale.

    Anche Isabel Battan, bronzo forme 2° dan juniores all'ultimo Mondiale, riconferma la sua preparazione e la costanza dei risultati con il nuovo bronzo europeo 2015.

    Nei giorni seguenti assistiamo al ritorno di Silvia Farigu che, dopo un periodo di assenza dalle gare di combattimento a causa di un grave infortunio, conquista l'ORO anche nel combattimento individuale seniores -50 kg con una finale entusiasmante dal risultato netto a dimostrazione che la perseveranza e lo spirito indomito portano a traguardi eccezionali.

    Sempre nella categoria seniores femminile -50 kg, Alessandra Meacci si afferma con determinazione e sicurezza perdendo solo in semifinale e conquistando così il suo podio europeo con un meritato BRONZO.

    Di tutto rilievo la prestazione di Davide Messineo, Campione Mondiale 2013, che ritorna prepotentemente alla ribalta, anche lui dopo un infortunio e conseguente recupero fisico, e vince uno strabiliante ORO nel combattimento maschile individuale senior -85 kg. Costruisce con concentrazione e tattica la sua scalata alla finale e si prende il suo meritato titolo di Campione Europeo vincendo contro un forte e determinato atleta scozzese.

    Timothy Bos, Vicecampione Mondiale 2015, vince l'ARGENTO nel combattimento individuale juniores -62 kg riconfermando la sua condizione di forma e lo stesso piazzamento nell'Europeo 2014.

    Tiziano Trimboli, campione europeo in carica, arriva in finale con il solito coraggio e tecnica. Perde di poco e ottiene l'ARGENTO nel combattimento individuale seniores -57 kg. Nella stessa categoria, sale sul podio anche Andrea Bonfante con un prezioso BRONZO.

    Medaglia di BRONZO anche per Giuseppe Girtelli che in semifinale nel combattimento individuale juniores -75 kg incontra il fortissimo tedesco AlAmin Rmadani, campione mondiale in carica.

    Preziose anche le due medaglie di BRONZO conquistate dalla junior Anna Pinton che afferma la sua versatilità in tutte le specialità e,dopo essersi affermata con le forme a squadre, si piazza al terzo posto sia nella gara di combattimento individuale junior -60 kg che di potenza individuale.

    La squadra femminile juniores (A. Pinton, Mori, Battan, Holzner) porta nel medagliere un'altra medaglia di BRONZO nella gara di potenza a squadre e chiude così una competizione europea per noi di assoluto livello.

    Il nostro fiore all'occhiello è sicuramente la Maestra Silvia Farigu che, con i due titoli Europei in Forme e combattimento, sbaraglia tutte le sue avversarie e si aggiudica il trofeo come migliore atleta seniores del Campionato. Grande gioia e soddisfazione per i risultati della nostra piccola ma grandissima atleta sarda che con orgoglio porta in sé tutte le caratteristiche della sua terra.

    Un successo di questo tipo può solo scaturire da un eccellente lavoro di squadra. Per questo rivolgiamo un ringraziamento particolare al DT GM Wim Bos e ai nostri allenatori, M° Leandro Iagher, Master Ciro Cammarota, Master Orlando Saccomanno, Master Fabio Iovane e M° Adriana Riccio, che tanto hanno contribuito e lavorato per il raggiungimento di questi risultati eccellenti, a tutti i Maestri dei singoli componenti della squadra nazionale che hanno seguito e contribuito fattivamente al lavoro di preparazione, agli Arbitri, al fisioterapista Dott. Luca Santarelli che ha sempre seguito gli Azzurri in ogni ritiro, al M° Mario De Lucia che ha assistito i coaches, ai supporters presenti in Scozia per sostenere i nostri atleti , a tutti i membri FITAE-ITF che hanno seguito e si sono appassionati ai risultati degli Azzurri attraverso le pagine social e ai famigliari che con amore, passione e sacrificio sostengono i nostri atleti e i nostri tecnici.

    Complimenti a tutti i componenti della squadra, anche a coloro che non hanno conseguito medaglie ma che si sono impegnati al massimo ed hanno sostenuto i compagni in tutte le fasi di gara con un tifo caloroso e sincero. Sappiamo che l'impegno paga sempre e che il successo arriverà per coloro che continueranno a lavorare con costanza e serietà.

    "Passione, Fedeltà, Fiducia".

    Questo messaggio chiudeva l'ultimo ritiro e la meravigliosa esperienza in Scozia è la riprova di quanto crediamo in queste semplici parole.

    SCARICA QUI I RISULTATI DETTAGLIATI DEGLI AZZURRI

  • Ultime Rifiniture in Attesa dell'Europeo
    • Mirano (VE), Buccinasco (MI)
    • 10 ottobre 2015 - 11 ottobre 2015

    Pochissimi i giorni rimasti per l'inizio del Campionato Europeo in Scozia dal 22 al 25 Ottobre p.v. e le atlete delle squadre nazionali femminili seniores e juniores si sono riunite in ritiro per i ritocchi finali della loro preparazione.

    A Mirano (VE) si sono incontrate le seniores, sotto la direzione della Maestra Adriana Riccio, mentre a Buccinasco (MI) è stata la volta delle juniores guidate dal Master Orlando Saccomanno.

    Lo scorso fine settimana anche il gruppo seniores maschile, diretto dal Master Ciro Cammarota, si è riunito ad Avezzano ed ha portato a termine il lavoro di squadra.

    In bocca al lupo a tutti e FORZA FITAE-ITF!

  • Ritiro Squadre Nazionali Seniores e Juniores
    • Riccione (RN)
    • 11 settembre 2015 - 13 settembre 2015

    Il comune di Riccione ospita nuovamente il ritiro, ultimo appuntamento per la squadra Nazionale prima del Campionato Europeo 2015 in Scozia, primo evento della nuova stagione che segue i successi estivi ma soprattutto accompagnato dall'onda lunga delle emozioni e sensazioni positive del Mondiale di Jesolo.

    A traghettare la squadra in questo passaggio dalla storia già scritta verso le aspettative del futuro i Responsabili della squadra Maestro Iagher,Master Cammarota, Master Iovane, Master Saccomanno e Maestro Riccio, sempre generosi di consigli e disponibili per dare tutti gli strumenti di lavoro affinchè la squadra possa trovare lo stato di forma ideale fisico e mentale per affrontare la gara.

    Presente come sempre a tutti i ritiri e gare internazionali, il fisioterapista della nostra squadra nazionale, il Dott. Luca Santarelli, che si è preso cura degli atleti relativamente alle problematiche scheletrico-muscolari che a volte si presentano e che puntualmente risolve con disponibilità completa ed esperienza professionale.

    L'indiscutibile competenza ed esperienza di questo staff , impreziosito dal risultato del recente Mondiale, che riporta il miglior medagliere di sempre ad un mondiale per la nostra squadra, è un vantaggio per questa generazione di atleti che possono rapportarsi non solo a delle persone di grande levatura morale ma anche a coloro che nel loro tempo da agonisti hanno saputo lasciare l'impronta e il loro nome scolpito a lettere d'ORO nella storia.

    La fiducia che i coaches hanno già espresso selezionando questa formazione viene ricompensata dall'impegno e partecipazione dai ragazzi. L'allenamento, suddiviso dal venerdì pomeriggio e negli appuntamenti del sabato e anche la domenica mattina, attraverso le varie fasi , sempre precedute da un energico riscaldamento, è stato mirato alle rifiniture dedicate alle singole specialità. Ecco dunque che nelle differenti aree attrezzate con tatami per gli agonisti da sparring e specialisti di forme e macchinari per le tecniche speciali e potenza, ognuno ha potuto confrontarsi e mettersi alla prova, dando la migliore delle risposte alla chiamata. Questi ragazzi sono qui, insieme, e rappresentano tutti noi. Affinchè dagli sforzi e dai sacrifici di pochi ne venga un beneficio per tutti, affinchè dai risultati che auguriamo a tutti loro si riconosca la bontà e l'efficacia dell'allenamento e il valore del TAEKWON-DO che portiamo nel cuore tutti.

    Ultima considerazione, parlando dei sentimenti che nascono spontanei in questi appuntamenti, è da notare la coesione del gruppo. Ne è segno la massiccia partecipazione alla gara di kart tenuta sabato sera nel classico momento ricreativo del gruppo. In questa edizione si registra la prima vittoria in rosa, sul gradino più alto del podio infatti sale Francesca Festuccia avendo la meglio su quasi 30 partecipanti e a seguire Tiziano Trimboli, terzo posto per Andrea Daffini. Tutta la squadra presente, inclusi coloro che hanno preferito non partecipare attivamente alla gara, non perde occasione per fare gruppo, per fare squadra, vince su tutto la voglia di stare insieme che parte dalla passione condivisa, il motivo per cui questi ragazzi si riuniscono, l'orgoglio che ci rappresenta tutti.

    Non è giusto ne' semplice riassumere tutto questo con poche parole ma se dovessimo allora le parole più indicate sarebbero Passione-Fedeltà-Fiducia. E valgono ORO.

  • Convocazione Squadre Nazionali Seniores e Juniores
    • Roma
    • 30 luglio 2015

    A seguito dei risultati ottenuti durante l'ultimo Mondiale 2015 e delle prestazioni degli atleti partecipanti alla selezione, svoltasi ad Avezzano dal 24 al 26 Luglio, la Commissione Agonisti ha attentamente valutato tutti gli atleti partecipanti ed è lieta di comunicare i nominativi dei convocati e le modalità di partecipazione al Campionato Europeo AETF in svolgimento in Scozia dal 21 al 25 Ottobre 2015.

    Clicca QUI per visionare l'estratto della lettera di convocazione. Per i dettagli gli Azzurri devono rivolgersi al proprio Maestro.

  • Intervista al M° Leandro Iagher - Da Azzurro a Dirigente Squadre Nazionali, la Formula è: 'Lavoro + Sacrificio'
    • 13 luglio 2015

    Ci avviciniamo al Maestro Leandro Iagher per undici anni membro della Squadra Nazionale, atleta plurimedagliato ed oggi Responsabile del Settore Agonisti FITAE-ITF, per ascoltare direttamente la sua opinione sul Mondiale ITF 2015 appena archiviato e sulla gestione del Settore a lui affidata.

    La stagione 2014-15 sta svolgendo al termine, come è andata la preparazione degli Azzurri, sei soddisfatto del loro impegno? E dei tuoi collaboratori?

    La stagione possiamo senza dubbio dire che è stata positiva sia in termini di partecipazione alle attività del nostro settore, sia in termini di risultati.

    Ancora da terminare l’obbiettivo poiché abbiamo molto vicino l'impegno del Campionato Europeo dal 22 al 25 ottobre in Scozia.

    Sono pienamente soddisfatto del lavoro e della prestazione del gruppo azzurro ed anche del rapporto e dell’unione di intenti con lo staff.

    Cosa si potrebbe cambiare per migliorare?

    La strada che ci troviamo davanti è sempre in salita per noi ma il percorso fino ad oggi fatto ci aiuta nel individuare le aree di miglioramento che dobbiamo perseguire.

    Aree da migliorare sono sicuramente l’approccio mentale degli atleti verso la competizione, la sinergia e la comunicazione tra Lo Staff Nazionale ed i Maestri FITAE. Questo è un aspetto che riteniamo importantissimo per la crescita dei risultati delle nostre squadre.

    Un’altra cosa a cui tengo molto e che, assieme al DTN riteniamo fondamentale per la crescita in termini di qualità e quantità del Settore AGONISTI, è il Settore Cadetti che quest’anno ha sofferto un po’ ma sono sicuro che, con qualche piccola modifica, i Maestri FOGLI e DE LUCIA riusciranno a far decollare con successo nel prossimo anno sportivo.

    Come sono cambiate le cose, allenamenti, trasferte, impegni vari, da quando tu eri Azzurro?

    Da quando ero io un atleta azzurro sembrano, o forse lo sono effettivamente, passati anni luce, è cambiato tutto: l’organizzazione, le conoscenze, la preparazione fisica. Il nostro mondo sportivo ha fatto passi da gigante e questo scambio di informazioni, seminari e nuovi studi hanno permesso agli atleti di oggi di avere delle prestazioni che anche quelli tra noi più forti potevano solo sognare.

    Tiriamo le somme del Mondiale 2015 conclusosi recentemente, cosa pensi dei risultati ottenuti? Si sarebbe potuto ottenere qualcosa di più?

    Devo complimentarmi con tutti per i risultati del Mondiale Jesolo 2015 poiché, oltre al record di medaglie ottenute (3 ORO, 2 ARGENTO e 7 BRONZO n.d.r.), la cosa che mi ha fatto più piacere è stato il gran numero di complimenti ricevuto dai tecnici delle altre Nazionali, un bel riconoscimento del lavoro e della costante crescita dei risultati della nostra squadra in questi anni.

    A livello personale devo confessare che sono deluso perché il mio obbiettivo era di essere tra le prime 3 nazioni classificate. (Su 56 nazioni partecipanti, l'Italia si è classificata all'8° posto a pari merito dopo le squadre leader della Nuova Zelanda, Romania, Polonia, Irlanda, Norvegia, Germania e Canada a pari merito, sia in termini numerici che di completezza delle squadre, n.d.r.)

    Che tipo di cambiamenti ritieni opportuni nei regolamenti ITF?

    Per quanto riguarda il regolamento di gara ITF devo dire che è un regolamento molto evoluto e su cui c’è poco da discutere.

    Penso che si potrebbe migliorare ancora di più la gestione della gara, per esempio cercando di non far svolgere le gare di Potenza e Tecniche Speciali prima delle altre specialità di gara.

    Probabilmente introdurrei nuovamente i 2 punti con il pugno in volo per bilanciare i 2 punti del calcio al corpo. Credo poi che, considerando alcune nazioni, bisognerebbe regolamentare il numero di coach in gara, ma penso che questo sia una modifica che arriverà a breve.

    Come responsabile del Settore Agonisti, come pensi di strutturare la stagione 2015-16?

    La nuova stagione ci vedrà di nuovo impegnati in tantissime competizioni. La struttura rimarrà grosso modo invariata con i ritiri periodici, il lavoro sistematico ed il monitoraggio degli atleti nelle gare più importanti.

    Come già accennato, vorrei aumentare la sinergia con gli altri Maestri, cosa che abbiamo sempre promosso e che riteniamo fondamentale per la crescita degli atleti Azzurri. E' nostra intenzione cercare di aiutare gli atleti nell’approccio alla competizione in maniera più dettagliata possibile, non solo sotto l’aspetto tecnico-tattico e fisico.

    Quali sono gli impegni nazionali ed internazionali principali della prossima stagione?

    Gli impegni principali a breve sono:

    • Campionato Europeo in Scozia dal 22 al 25 ottobre 2015
    • Campionato Europeo in Finlandia in aprile 2016
    • TOP TEN OPEN Internazionale a Milano nel novembre 2015
    • OPEN DUTCH in Olanda nel gennaio 2016
    • ROMA OPEN Internazionale a Roma nel febbraio 2016
    • Trofeo ANXUR BATTLE a Terracina in aprile 2016
    • Campionato Nazionale FITAE-ITF nel Maggio 2016

    Ed inoltre tutte le gare del circuito Nazionale FIKBMS e le gare Internazionali OPEN WAKO come IRISH CUP, AUSTRIAN CLASSIC e BEST FIGHTER.

    Insomma gli impegni come al solito non mancheranno e in questi giorni sto lavorando proprio nella stesura del calendario del Settore Agonisti.

    Cosa diresti ad un atleta che vuole iniziare il percorso agonistico ad alto livello?

    Per come la penso io c’è un solo percorso possibile: quello del lavoro e del sacrificio, solo affrontando questo percorso si può aspirare a diventare il N.1.

    Chi oggi si affaccia nel mondo delle competizioni troverà tanta concorrenza, atleti preparati in ogni piccolo dettaglio e l’unica formula possibile per primeggiare ed essere competitivi è, scusate la ripetizione, LAVORO+SACRIFICIO.

    Posso affermare con assoluta certezza che un atleta che oggi vuole provare ad entrare nel nostro circuito di gare è fortunato, perché troverà una struttura di primissimo ordine con la possibilità di competere in almeno 10/ 12 competizioni di altissimo livello in un solo anno. Da non sottovalutare poi la possibilità di allenarsi costantemente con i Coaches Nazionali e con un gruppo di ATLETI di prima qualità che renderanno l’inserimento dei nuovi competitori molto più facile di quanto si possa pensare dall’esterno.

    La FITAE-ITF fornisce un supporto economico e di assistenza agli atleti che fino a qualche anno fa sembrava impossibile, in cambio ci deve essere la convinzione di voler diventare uno degli atleti più bravi al mondo.

    Cosa suggerisci per ampliare la visibilità delle attività agonistiche FITAE-ITF?

    Per quanto riguarda la visibilità delle nostre attività, devo dire che non è cosa facile e che tanto è stato fatto in questi ultimi anni.

    Penso che la comunicazione ora sia all’avanguardia e che la sinergia con la FIKBMS, e gli eccellenti risultati sportivi ottenuti in questi ultimi 6 anni, abbiano aumentato notevolmente la nostra visibilità verso il mondo esterno.

    Ottenere sponsorizzazioni importanti ci darebbe oltre al vantaggio economico, ancora molta più visibilità. Un’altra strada che abbiamo già iniziato a percorrere è quella di avere contatti con personalità del mondo dello sport e dello spettacolo che, di rimbalzo, possono avvicinarci ai media in generale.

    Concludo ringraziando tutti, il Presidente Master Caiazzo, il DTN GM Bos, i membri del Consiglio Federale ed ogni componente della Nostra bellissima FAMIGLIA FITAE-ITF perché ognuno di noi ci rende speciali nel mondo delle Arti Marziali.

    Ed inoltre colgo l'occasione per ringraziare pubblicamente tutti i Maestri ed i genitori che credono nel nostro lavoro, perché anche grazie a loro stiamo facendo questo piccolo grande miracolo.

    Una menzione speciale per i miei colleghi e compagni di viaggio, che condividono con me gioie e dolori di questa fantastica avventura: Master Cammarota, Master Iovane , Master Saccomanno e la Maestra Riccio ultima arrivata nello staff assieme ai due responsabili del Settore Cadetti la Maestra FOGLI e il Maestro DE LUCIA.

    Un pensiero va a tutti i Maestri, gli amici del Taekwon-Do e del mondo delle arti marziali che ho incontrato nel mio percorso, perché da ognuno ho imparato qualcosa di speciale.

    Come non abbracciare simbolicamente tutti gli atleti della Squadra nazionale che credono in noi e che si sacrificano per far in modo che l'ITALIA sia tra le migliori squadre di Taekwon-Do al mondo.

    E poi tutti i miei allievi, chi continua e chi ha lasciato, chi è diventato Campione del Mondo e chi si impegna per diventarlo, chi si allena per il piacere di fare Taekwon-Do e chi lo fa solo per sentirsi in forma, chi vuole imparare a difendersi e chi vuole praticare un’Arte Marziale. Ognuno di voi rende speciale la mia vita.

    Per ultimo voglio ringraziare le persone per me speciali, CHE HANNO CAMBIATO la mia vita e mi hanno reso quello che oggi sono:

    • Claudio DOMINIONI, il mio primo istruttore di Taekwon-Do
    • Master Stefano MINOTTI con cui mi confronto ogni giorno in discussioni infinite sul nostro Taekwon-Do
    • Tiziana MIMMOCCHI, una persona straordinaria con un’intelligenza, forza e spirito fuori dal comune
    • Master Willy VAN DE MORTEL da cui ho imparato tantissimo sotto l’aspetto di gestione dell’atleta in gara
    • GM Wim BOS, la via da seguire, il DO. Un Maestro straordinario ma anche un Uomo fuori dal comune
    • Infine il senso della mia vita, mia moglie FRANCESCA ed i miei figli ADRIANO e ALESSANDRO.

    Grazie per il tempo concesso, vi do appuntamento al prossimo Ritiro Nazionale dal 24 al 26 luglio 2015 ad Avezzano.

    TAEKWON!!!

  • Intervista al M° Massimo Persia Capitano della Squadra Nazionale Italiana
    • 30 giugno 2015

    Continua la serie delle interviste ai protagonisti del nostro Mondiale di Jesolo 2015. Ci avviciniamo oggi al Capitano della Squadra Nazionale, il M° Massimo Persia VI° dan, con un curriculum di tutto rispetto e con 14 anni di presenze in nazionale, per conoscere da vicino le sue sensazioni ed i suoi progetti.

    1) Da quanto tempo pratichi il Taekwon-Do e come ti sei avvicinato a questa Arte? Quali sono, o sono stati, i tuoi Maestri/Istruttori?
    Pratico TaeKwon-Do da 26 anni, iniziai perche' avevo degli amici che già frequentavano un corso in città e ne parlavano sempre entusiasti, allora decisi di iscrivermi anch'io e da quel momento non ho mai smesso! Il mio primo ed unico Maestro e Direttore Tecnico e' stato Alessandro Cavidossi, e si può dire che è stato come un secondo padre per me!
    2) Quante volte a settimana ti alleni  e come riesci a conciliare l'impegno con il lavoro, gli amici, la famiglia?
    Da buon agonista mi alleno almeno 5 giorni a settimana, ma la maggior parte delle volte i giorni di allenamento diventano 6 o 7! In pratica ogni giorno esco dal lavoro e vado in palestra dove oltre ad allenarmi ho comunque l'impegno di insegnare 5 giorni a settimana. Se si vuole veramente è possibile conciliare l'allenamento con tutti gli altri impegni, certo è ancora più facile se come nel mio caso gran parte degli amici e la fidanzata si allenano con te!
    3) Da quanti anni sei membro della squadra nazionale e quali sono per te, ad oggi,  i momenti indimenticabili della tua carriera di agonista?
    Sono membro della nazionale dal 2001, con cui ad oggi conto la partecipazione a 13 Europei e 7 Mondiali, la mia carriera agonistica è fortunatamente longeva, mi ha portato e continua a darmi tante soddisfazioni, tra queste non potrò mai dimenticare la vittoria alla Coppa del mondo nel 2008 e la vittoria dell’Europeo in Svezia nel 2010 ed in Slovenia nel 2012.
    4) Qual è il tuo bilancio del Mondiale ITF Jesolo 2015?
    Il Bilancio è ottimo, ho gareggiato in due categorie ed in entrambe sono salito sul podio! Ho vinto un Bronzo nell’individuale di forme 4-6 dan, poteva anche essere qualcosa di più ma sono comunque soddisfatto perché personalmente so di aver dato il meglio che potevo. E poi l’argento nel traditional sparring, Finale persa con punteggio non unanime e pochi punti di scarto contro i campioni NeoZelandesi. Noi ci avevamo creduto fino alla fine, resta comunque una grande soddisfazione perché ho ottenuto questo risultato facendo squadra con Edoardo Di Profio che è stato impeccabile nonostante la sua prima esperienza in nazionale, lui è cresciuto con me nella mia palestra, quindi un risultato che ci fa ben sperare per il futuro.
    5) Quali sono i tuoi programmi agonistici?
    Personalmente dopo una piccola pausa sono tornato già a lavorare per prepararmi al prossimo Europeo in Scozia, dove voglio continuare con le forme Individuali ed il Traditional Sparring con il mio allievo Edoardo. Già da qualche anno nei miei programmi non sono più solo, ora mi prendo cura anche di una bellissima squadra di ragazzi e ragazze che ho avviato all’agonismo e che in quest’ultima stagione mi hanno dato tante soddisfazioni. Quindi l’anno prossimo voglio dedicarmi principalmente a loro e seguirli nella loro formazione fisica e morale, perché diventino dei veri campioni sia dentro che fuori dal tatami.
    6) Quale aspetto organizzativo vorresti fosse sviluppato in ambito nazionale ed internazionale?
    Negli anni devo dire che ho notato un’evoluzione nel TaeKwon-Do, posso dire che stiamo andando verso un’organizzazione piu’ professionale, dove gli atleti sono curati bene in tutti gli aspetti e la Federazione lavora meglio, questo grazie anche a tante sinergie con altre famiglie come ad esempio la FIKBMS. Certo ci sono degli aspetti che hanno ancora margine di miglioramento, ma sono confidente che l’ITF e la FITAE stiano lavorando bene e che abbiano intrapreso una buona strada. Mia idea personale sarebbe quella di modificare il regolamento arbitrale nella gara di forme adottando lo stesso sistema olimpico, ovvero l’esecuzione della forma un atleta per volta, così tutti gli arbitri possono concentrarsi su un singolo atleta e non perdere nessun errore, infine tagliare il punteggio più alto e più basso, così da eliminare eventuali favoritismi o viceversa.
    7) Cosa suggeriresti per invogliare i giovani atleti ad iniziare un'attività agonistica?
    Posso dire che la parte agonistica è per me la più importante, perchè ti permette di confrontarti e quindi di migliorare, è l’occasione per uscire dalla palestra e conoscere altre persone che come te si allenano e si mettono in gioco. Nell’età giovanile è sicuramente l’esperienza maggiormente formativa, per me indispensabile per tutti e va incentivata!
    8) Come consideri la tua esperienza con la squadra nazionale, nel corso di tanti anni di attività, e il tuo ruolo di Capitano?
    Ho trascorso e condiviso tanti dei momenti piu’ belli della mia vita con la squadra nazionale, con i miei compagni ho festeggiato tutte le mie vittorie, ed anche nei momenti in cui qualcosa non è andata bene, nella peggiore sconfitta, ho sempre avuto conforto e sollievo da loro. Per questo nella squadra mi sento come in famiglia, ed il mio ruolo di Capitano è far si che questo continui anche per gli altri che verranno. Ci sono tanti giovani che ogni anno si avvicinano alla nazionale, io cerco di essere per loro un esempio di onestà, rispettando sempre le regole ed i principi della nostra meravigliosa arte, in quanto veterano cerco di sostenerli e di essere per tutti loro una guida.
    9) Vuoi ringraziare qualcuno in particolare oppure raccontare qualcos'altro di te e della tua esperienza in FITAE-ITF?
    Ovviamente un ringraziamento dovuto va in primis al mio Maestro, Alessandro Cavidossi, che mi ha insegnato e mi ha guidato come un secondo padre, a Gran Master Bos che con i suoi consigli in tutti questi anni mi ha formato tecnicamente, e come lui tutti gli allenatori della Nazionale: M° Iagher, Master Saccomanno, Master Iovane, Master Cammarota, e gli allenatori precedenti Master Caiazzo, Maragoni e Cecconato, da tutti loro ho imparato qualcosa e se ho ottenuto dei risultati il merito è soprattutto loro. Infine come si dice “Dulcis in fundo” un ringraziamento speciale va alla mia Super Fidanzata, Valeria, che mi supporta e mi aiuta in ogni cosa.
  • Intervista ai Campioni: Timothy Bos, Oro Forme 2° Dan Junior, Mondiale ITF Jesolo 2015
    • 19 giugno 2015

    Questa è la volta dell'Azzurro Timothy Bos, a breve maggiorenne ma in categoria Junior fino alla fine del 2015. In Nazionale dal 2012 non ha mai perso un colpo riportando sempre risultati di grande prestigio internazionale sia nelle gare di Taekwon-Do che di Kickboxing WAKO. Lo scorso anno, grazie ai podi conquistati, ha ricevuto il premio FITAE-ITF come migliore atleta dell'anno. L'atleta romano, che si allena nella ASD N.A.B., Campione Mondiale 2013 nel Combattimento Individuale -62 kg, Campione Europeo 2014 Forme Individuali 2° dan e Campione Mondiale WAKO 2014 Light Contact -63kg, torna dal Mondiale ITF 2015 classificandosi come 2° migliore atleta Juniones e con due medaglie che confermano la sua forma:

    • ORO Forme Individuali 2° dan
    • ARGENTO Combattimento Individuale -62 kg

    Di poche parole, ma molti fatti, risponde così ai nostri quesiti:

    1) Da quanto tempo pratichi il Taekwon-Do e come ti sei avvicinato a questa Arte? Quali sono, o sono stati, i tuoi Maestri/Istruttori?
    Sono figlio d'arte e pratico il Taekwon-Do dall'età di 6 anni grazie a mio padre che mi ha trasmesso la sua passione. I miei istruttori sono sempre stati GM Wim Bos e il M° Leandro Iagher.
    2) Quante volte a settimana ti alleni e come riesci a conciliare l'impegno con lo studio, gli amici, la famiglia?
    Mi alleno 4-5 volte a settimana poiché quasi tutti i week-end abbiamo un impegno sportivo, o con il Taekwon-Do o con il circuito della kickboxing FIKBMS. Con lo studio, gli amici e la famiglia è sempre un po' difficile conciliare tutto ma si fanno dei sacrifici e si cerca di ottenere il meglio.
    3) Quali sono per te, ad oggi, i momenti indimenticabili della tua carriera di agonista?
    Nella mia carriera ci sono diversi momenti indimenticabili ma il più bello rimarrà sempre l'abbraccio con mio padre dopo aver vinto la finale dei combattimenti al Mondiale di Benidorm 2013.
    4) Quali sono le sensazioni che si provano nel ricevere una medaglia d'oro al Campionato Mondiale?
    Si è soddisfatti per tutto il lavoro svolto, il sudore, i sacrifici e si è felici di sapere che molte persone sono orgogliose di te.
    5) Cosa desideri per il tuo futuro?
    Per il mio futuro desidero aprire diverse palestre e girare il mondo per fare degli stages.
    6) Quali sono i tuoi programmi agonistici?
    Per questa estate, visto che non ci si ferma un secondo, ho a luglio due ritiri nazionali, uno per la kickboxing e uno per il Taekwon-Do. A fine Agosto parteciperò al campionato europeo di kickboxing WAKO a San Sebastian, in Spagna, e a fine Ottobre al Campionato Europeo AETF in Scozia. Programmi a breve scadenza che richiedono tanto impegno e costanza.
    7) Quale aspetto organizzativo vorresti fosse sviluppato in ambito nazionale ed internazionale?
    Vorrei che la mia Federazione si allargasse e che avesse maggior visibilità sia in ambito nazionale che internazionale.
    8) Cosa diresti ad un tuo amico/amica per invogliarlo ad iniziare la pratica del Taekwon-Do?
    Direi: "Provare per credere". Non riesco a spiegare a parole la passione che ci muove e l'atmosfera che si crea sul tatami.
    9) Vuoi ringraziare qualcuno in particolare oppure raccontare qualcos'altro di te e della tua esperienza in FITAE-ITF?
    Voglio ringraziare in primis mio padre e mia madre che mi seguono sempre, poi il mio Maestro, Leandro Iagher, che mi incoraggia e mi stimola ad andare sempre avanti e tutti coloro che mi danno anche piccoli consigli per migliorare.

    E noi ci auguriamo che anche il percorso di questo giovane Azzurro sia lungo e ricco di successi, in bocca al lupo dunque per la carriera e per il futuro.

  • Intervista ai Campioni: Clara Galli e Luca Pecchia, Oro Combattimento Tradizionale Junior, Mondiale ITF Jesolo 2015
    • 17 giugno 2015

    Continuiamo a scoprire i Campioni Mondiali ITF 2015 entrando in contatto con la coppia Clara Galli-Luca Pecchia, i due juniores che hanno vinto il prestigioso titolo mondiale nella specialità Combattimento Prestabilito. L'Italia vanta una notevole tradizione di medaglie in questa specialità grazie alle prestazioni del recente passato della coppia dei Maestri Persia e Vorontsov (argento nel Mondiale 2013) e alla attuale medaglia di argento 2015 della coppia seniores Persia-Di Profio.

    I due ragazzi, nonostante la loro giovanissima età, sono entrambi quindicenni, ed il loro recente ingresso in Nazionale hanno al loro attivo dei risultati di tutto rispetto. A disposizione il curriculum di Clara e quello di Luca.

    Ed ecco le risposte della nostra coppia d'oro che si allenano nella ASD Hwarang Do di Buccinasco (MI):

    1) Da quanto tempo pratichi il Taekwon-Do e come ti sei avvicinato a questa Arte? Quali sono, o sono stati, i tuoi Maestri/Istruttori?

    CLARA: Lo pratico da circa 10 anni. Da piccola non facevo nessun tipo di attività fisica e i miei genitori, dopo aver parlato con un amico di famiglia che ha ricordato loro quanto fosse importante l’autodifesa, hanno deciso di portarmi nella palestra nella quale tutt’oggi mi alleno. Dopo la prima lezione ero un po' riluttante a continuare il corso, ma dalla volta successiva ho cambiato radicalmente idea e mi sono iscritta al corso per bambini dai 6 agli 8 anni. I miei maestri sono stati il Master Orlando Saccomanno e il Maestro Mikhail Vorontsov, per quanto riguarda i miei istruttori invece, ho avuto Martina Villa e Alessandro Pugliese.

    LUCA: Pratico Taekwon-Do da Giugno del 2007. Mi sono avvicinato a questo sport in un modo molto curioso; un giorno mentre uscivo da scuola con mio papà vidi un signore affiancato da un bimbo che distribuivano volantini tutti vestiti di bianco, erano Master Orlando con suo figlio Lucas. Mi diedero un volantino, quando mi accorsi che si trattava di arti marziali subito mi interessai poiché mi piacevano molto fin da piccolo, ma le prove di karate che avevo fatto non mi erano piaciute affatto, al contrario di quelle di Master Orlando e di Martina Villa che saranno, insieme al M° Mikhail Vorontsov, i miei istruttori fino ad ora.

    2) Quante volte a settimana ti alleni  e come riesci a conciliare l'impegno con lo studio, gli amici, la famiglia?

    CLARA: Mi alleno da lunedì al sabato per almeno 1 ora e mezza. Per me non è stato facile all’inizio conciliare la scuola con questo sport che mi occupa buona parte dei pomeriggi ma alla fine, seppur con discreti risultati, sono riuscita ad organizzarmi tra scuola, palestra ed impegni con amici e famiglia.

    LUCA: Ho preso un grosso impegno con il Taekwon-Do, infatti mi alleno circa 5/6 volte a settimana, per un totale di circa 10 ore a settimana. Per me inizialmente è stata difficile conciliare i vari impegni sportivi con lo studio, infatti l'anno scorso non ho avuto grandi successi scolastici perché era più facile per me dedicare più tempo a ciò che amavo veramente. Questa mia scelta (sbagliata), ha indotto i miei genitori a farmi prendere un impegno più serio con lo studio, anche attraverso "ricatti" riguardo al Taekwon-Do. Quest'anno sono riuscito, malgrado il numero più elevato di allenamenti a conciliare tutto, con maggiore impegno e organizzazione. Gli amici a cui tengo di più li ho trovati all'interno della palestra, quindi riesco a vederli agli allenamenti e gli impegni che abbiamo sono quasi sempre gli stessi, ciò ci permette di vederci essendo tutti liberi. La mia famiglia è contenta che io porti avanti questa passione, perché è un ambiente sano dove posso crescere e maturare e, attraverso sacrifici morali ed economici, cercano sempre di appoggiarmi. Li ringrazio davvero molto.

    3) Quali sono per te, ad oggi,  i momenti indimenticabili della tua carriera di agonista?

    CLARA: Sicuramente il più emozionante per me è stato salire sul gradino più alto del podio mondiale. A livello d’importanza, la mia entrata in Nazionale ha cambiato molto la mia carriera da atleta e la mia vita in generale.

    LUCA: Ovviamente il momento più bello vissuto da agonista è stato la vittoria di questo mondiale, quando ho realizzato di essere arrivato sul gradino più alto, una sensazione indescrivibile che auguro a tutti i miei compagni di squadra! Nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile se non avessi fatto parte del team azzurro! Infatti il mio primo sogno si era già avverato, far parte di questa grande e bellissima squadra.

    4) Quali sono le sensazioni che si provano nel ricevere una medaglia d'oro al Campionato Mondiale?

    CLARA: Non credo ci siano definizioni che descrivano una gioia e una soddisfazione così grandi, per me, come per Luca, significa aver realizzato uno dei sogni più importanti che abbiamo avuto sin da bambini.

    LUCA: Come ho già detto non riesco a descrivere una sensazione così grande e meravigliosa, per un po' di tempo ho fatto anche fatica a capirlo veramente! L'unica cosa di cui sono veramente sicuro è che sono stati riconosciuti gli sforzi che abbiamo fatto, tra allenamenti giornalieri e ritiri con il team azzurro, tutti i mesi di duro lavoro e le gare, anche non andate a buon fine che però ci hanno portato grande esperienza e ci hanno aiutato ad affrontare meglio il tatami. La sensazione più bella l'ho provata però, appena dopo la vittoria, quando ho abbracciato la mia compagna di gara, Clara, ed il mio maestro, per poi scoppiare in lacrime.

    5) Cosa desideri per il tuo futuro?

    CLARA: Avere la possibilità di continuare la mia carriera agonistica e di raggiungere altri importanti risultati nazionali ed internazionali.

    LUCA: Sinceramente non so ancora bene cosa voglio per il mio futuro, ora faccio una scuola con indirizzo economico sociale e mi interessa molto la psicologia. Più avanti mi piacerebbe molto intraprendere la strada dell'insegnamento, infatti aiuto anche in palestra con i più piccoli e mi piace davvero molto!

    6) Quali sono i tuoi programmi agonistici?

    CLARA: Riconfermarmi in Nazionale e continuare ad allenarmi all’interno del gruppo agonisti della mia palestra.

    LUCA: Sicuramente voglio continuare questa avventura con la nazionale e spero ancora per molto tempo! Continuerò ad allenarmi e ad impegnarmi per vincere ancora e magari anche in altre specialità. Sono molto aiutato perché da quest'anno è stato introdotto in palestra il gruppo agonisti, che aiuta ad allenarci molto meglio e anche in modo mirato per il singolo atleta.

    7) Quale aspetto organizzativo vorresti fosse sviluppato in ambito nazionale ed internazionale?

    CLARA: Io penso che l’organizzazione sia sempre buona, mi sono trovata bene a tutti gli eventi a cui ho partecipato.

    LUCA: Non ho nulla da dire su questo, non sono in grado di dare giudizi in questo aspetto poiché e da poco che sono in questo ambiente.

    8) Cosa diresti ad un tuo amico/amica per invogliarlo ad iniziare la pratica del Taekwon-Do?

    CLARA: Consiglierei loro di venire in palestra a partecipare ad una lezione, cosa che di solito colpisce sempre tutti, soprattutto se si tratta di combattimento!

    LUCA: Inizierei spiegando che il Taekwon-Do va oltre lo sport in sé, infatti insegna sani principi che servono sia sul tatami che nella vita. Continuerei col dire che puoi trovare un ambiente sano dove sfogarsi, divertirsi e tenersi in forma, anche se non fosse interessato alle gare.

    9) Vuoi ringraziare qualcuno in particolare oppure raccontare qualcos'altro di te e della tua esperienza in FITAE-ITF?

    CLARA: Vorrei ringraziare tutti i coaches della Nazionale che seguono con dedizione tutti noi atleti azzurri e che ci invogliano sempre a dare il massimo sul tatami. Desidero però ringraziare in particolar modo i maestri e gli istruttori della mia palestra, che non mi hanno abbandonata neanche nel periodo più difficile, e che mi hanno trasmesso la forza per rialzarmi e dimostrare a tutti quanto valevo.

    LUCA: Per primo voglio sicuramente ringraziare Master Orlando Saccomanno, da sempre il mio Maestro, che ci ha sempre seguiti, i coaches della nazionale che ci hanno allenato e seguito in tutto questo lungo periodo e che soprattutto mi hanno dato la possibilità di partecipare a questo magnifico evento. E infine il M° Mikhail Vorontsov, che ci ha seguiti e aiutati per la coreografia come se dovesse gareggiare lui, come Martina che mi è stata sempre vicina e mi ha accompagnato in tutti questi anni, aiutandomi anche fuori dalla palestra per superare momenti difficili.

    Non ci resta che complimentarci con i due giovani Azzurri ed augurare loro una lunga e scintillante carriera nello sport, così come nella vita.

  • Intervista ai Campioni: Silvia Farigu Oro Forme Senior 4°-6° Dan, Mondiale ITF Jesolo 2015
    • 13 giugno 2015

    Ci piace iniziare la carrellata delle interviste ai nostri Campioni Mondiali 2015 con la Maestra Silvia Farigu, pluricampionessa dal curriculum denso di titoli nazionali ed internazionali, che dopo un pesante infortunio riprende in mano la sua carriera di atleta e, dapprima incanta la platea durante la cerimonia di apertura con un fantastico spettacolo fusion arte marziale/danza contemporanea, e poi si piazza al primo posto sul podio prestigioso della gara di forme da 4°a 6° dan battendo la campionessa mondiale in carica.

    Cerchiamo di conoscere meglio i nostri Azzurri d'oro e di trarre spunto dalle loro esperienze.

    1) Maestra Silvia, da quanto tempo pratichi il Taekwon-Do e come ti sei avvicinata a questa Arte? Quali sono, o sono stati, i tuoi Maestri/Istruttori?
    Mia mamma frequentava una palestra vicino a casa, dove il Maestro Pierpaolo Lecca teneva anche lezioni di Taekwon-Do. Un giorno invitò me e mio fratello a provare, così, senza sapere di che si trattasse, ho iniziato il mio percorso. Già dalla prima lezione ho capito che era l'attività giusta per me, non volevo perderne neanche una.
    Nel 2005 ho iniziato anche a insegnare e ho cercato di viaggiare e partecipare a più eventi possibili per crescere e migliorare. Attualmente lavoro con il Maestro Christian Oriolani, con cui cerchiamo di essere presenti ai vari eventi di Taekwon-Do, perchè non si smette mai di imparare.
    2) Quante volte a settimana ti alleni e come riesci a conciliare l'impegno con lo studio, gli amici, la famiglia?
    Purtroppo, o per fortuna ...non so rispondere con precisione. Devo riorganizzare il mio piano di allenamento periodicamente in base alle esigenze. A volte è impegnativo ritagliarsi uno spazio, ma la forza di volontà aiuta a trovare le soluzioni.
    Uno sceglie di fare l'agonista e di conseguenza sa che per avere risultati bisogna dedicarci tempo e fare dei sacrifici, ma questo vale per tutte le cose.
    Con il maestro Oriolani ci dedichiamo a tempo pieno al Taekwon-Do, fortunatamente condividendo la stessa passione è più facile conciliare gli impegni di entrambi. Riguardo lo studio -beh!- a volte bisogna portarsi i libri anche in trasferta e sfruttare ogni momento disponibile.
    3) Quali sono per te, ad oggi, i momenti indimenticabili della tua carriera di agonista?
    Mi ricordo ancora la prima gara, avevo fatto solo le forme ed ero arrivata in finale contro una cintura verde dopo diverse eliminatorie. Alla fine non avevo vinto ma era stata una grande esperienza.
    Ogni gara è una storia a sè e le emozioni son tante, prima, durante e dopo; restano indelebili e ti spingono ad andare avanti per migliorare sempre di più. Non bisogna mai dimenticarsi che lo facciamo perchè ci piace e per divertirci. Certo, si va per dare il massimo e ottenere il migliore risultato ma, mettersi in gioco, è già una vittoria.
    Come insegnante, inoltre, ho avuto la possibilità di condividere queste emozioni con gli allievi. Partecipare fianco a fianco e sentire con loro la gara è un qualcosa di speciale.
    Se inizio a pensare, mi vengono in mente moltissimi momenti importanti; per oggi scelgo questi due: la mia prima trasferta internazionale, in Argentina nel 2002 e la mia prima trasferta con gli allievi, in Irlanda nel 2007.
    4) Quali sono le sensazioni che si provano nel ricevere una medaglia d'oro al Campionato Mondiale?
    Sportivamente parlando, vincere un mondiale nella nostra disciplina è il massimo obiettivo a cui si può mirare, quindi la gioia è tanta e indescrivibile. La medaglia assume tanto più valore, quanti sono stati i sacrifici per essere lì a vivere quel momento; è il riconoscimento del lungo lavoro.
    La medaglia di Jesolo è stata importante per vari motivi, tra cui il rientro dopo il brutto infortunio.
    Il momento del verdetto della finale,così come stare sul podio con le note dell'Inno di Mameli sono momenti da brivido.
    5) Cosa desideri per il tuo futuro?
    Un aeroplano per viaggiare di più!
    I progetti sono tanti, tra questi continuare a lavorare per la crescita e la diffusione del Taekwon-Do, sopratutto in Sardegna, e offrire più eventi e opportunità a chi lo pratica.
    6) Quali sono i tuoi programmi agonistici?
    Questo fine settimana ci sarà l'Open del Mediterraneo a cui non parteciperò come atleta ma come organizzatrice. La settimana prossima il primo International Competition Course in Olanda e poi a Luglio il ritiro per l'Europeo di Ottobre.
    Quindi a pochi giorni dal mondiale, si riparte subito con i nuovi obiettivi.
    7) Quale aspetto organizzativo vorresti fosse sviluppato in ambito nazionale ed internazionale?
    Sia a livello nazionale che internazionale, gli appuntamenti sono tanti e diversificati.
    Vivendo in Sardegna, ogni trasferta è impegnativa sia in termini economici che di tempo e a volte alcune mete risultano difficili da raggiungere. Di fatto ci si sta già muovendo a livello nazionale per migliorare questo aspetto.
    8) Cosa diresti ad un tuo amico/amica per invogliarlo ad iniziare la pratica del Taekwon-Do?
    Dipende un po' da chi è, nel senso che si può trovare un aspetto diverso che sia interessante e adatto alle varie personalità. Si può vedere da tanti punti di vista e questo è affascinante. E' una disciplina completa che va ben oltre la lezione in palestra. E' un percorso di crescita personale in cui si impara a conoscere se stessi. E poi è un motivo in più per viaggiare e conoscere persone di tutto il mondo con la stessa passione.
    9) Vuoi ringraziare qualcuno in particolare oppure raccontare qualcos'altro di te e della tua esperienza in FITAE-ITF?
    Penso di dover ringraziare un pò tutti perchè in un modo o nell'altro contribuiscono a farmi essere quella che sono. Ovviamente in prima linea c'è la mia famiglia e tutta la famiglia del Tkd Sardegna.
    Il campionato Mondiale di Jesolo è stato il culmine di una stagione agonistica piena di eventi e in cui si stretto un bellissimo rapporto tra tutti i membri della squadra azzurra e i tecnici.
    Un grazie a tutti voi per aver condiviso questi momenti insieme.
  • Ultimo Ritiro Nazionale Prima del Mondiale 2015
    • Riccione (RN)
    • 08 maggio 2015 - 10 maggio 2015

    Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta.

    Non può esserci miglior incipit per raccontare l'ultimo ritiro prima del Mondiale di Taekwon Do ITF 2015 che si terrà in ITALIA, a Jesolo, tra 15 giorni. La città di Riccione ha ospitato nei giorni 8-9-10 Maggio il raduno degli Azzurri chiamati a difendere il Tricolore, rappresentando tutta la Famiglia Fitae-ITF.

    Il Mondiale ad oggi registra ,tra atleti iscritti arbitri ospiti e staff ,già oltre 2000 partecipanti,il Pala Arex che ospiterà l'evento sarà sicuramente all'altezza delle aspettative, le proporzioni dell'evento sono già impressionanti (http://wchamp2015.pztkd.lublin.pl/).

    La squadra Azzurra ha il morale a mille, gli atleti seguono con intensità e impegno le ultime indicazioni dei coaches, in fase di rifinitura. I Maestri e Master e il Direttore Tecnico Nazionale non hanno lasciato al caso nessuno dei passi che hanno condotto i ragazzi fin qui.

    La serata di sabato, organizzata dal M° Iagher, ampiamente apprezzata dai ragazzi ed anche dai Maestri, è stata molto divertente ed adrenalica, concentrata su una gara di Go-Kart in un circuito tra Riccione e Rimini.

    In 40 si sono cimentati in questa prova di abilità, coraggio e velocità, sfidandosi a vicenda con grande divertimento di tutti. Il miglior tempo e la coppa sono stati vinti da Master Cammarota con "l'aiutino" del suo allievo Simone Oliva che, utilizzando il go-kart del suo Master, lo ha spinto in alto nella classifica. Secondo classificato GM Bos che, con grande soddisfazione, nella manche in cui si sono sfidati i Maestri, ha effettuato il tempo migliore. Terzo Daniele Vello e prima fra le donne, al 16° posto, Giorgia Perazzolo

    Lo spirito di aggregazione della squadra, la motivazione la determinazione individuale di ognuno dei componenti converge in un unico grande fiume di passione ad un passo dall'attimo più luminoso.

    Un passo più vicino al momento della verità.

    Ci attendiamo grande partecipazione a Jesolo, vieni a tifare e a sostenere i tuoi Azzurri.

  • Regolamento Antidoping
    INFORMAZIONI FORNITE DALL'UNITA' ANTIDOPING ITF http://www.itfadu.org/
    RESPONSABILE DR. RICHARD ABOUD

    Riteniamo importante diffondere tutte le possibili informazioni concernenti il regolamento Anti Doping applicato dalla ITF, si pregano pertanto tutti gli atleti e coaches di leggere con attenzione quanto sotto riportato.

    Scarica QUI il Regolamento completo Anti Doping ITF

    INFORMAZIONI PER GLI ATLETI

    Clicca sul link https://wada-main-prod.s3.amazonaws.com/resources/files/WADA_Guidelines_Urine_Sample_Collection_v5.1_EN.pdf per aiutarti a familiarizzare con il processo di esecuzione di un test antidoping.

    Suggerimento utile: non bere più del necessario quando ti viene chiesto di fornire un campione di urina poiché non sarà accettato un campione molto diluito e ti verrà chiesto di ripetere il test.

    Chiedi informazioni al tuo medico e farmacista notificando che sei un atleta internazionale suscettibile di test anti-droga. Assicurarsi che essi controllino tutti i farmaci che ti sono stati eventualmente prescritti.

    Clicca sui link qui sotto per controllare i farmaci che stai assumendo:

    ATTENZIONE: tu sei l'unico responsabile di ciò che assumi e che accade nel tuo corpo. Nel caso in cui vengano trovate sostanze proibite nel tuo campione non potrai incolpare nessuno, sarai squalificato dalla gara, non potrai avere accesso a nessun'altra gara ITF e ti sarà proibito di avere qualsiasi contatto o interazione con il Taekwon-Do ITF sportivo.

    Se stai assumendo un farmaco nella lista proibita https://www.wada-ama.org/en/what-we-do/prohibited-list è necessario informare il tuo allenatore e la tua Federazione, che si metterà in contatto l'Unità Antidoping ITF per ulteriori consigli. Un'esenzione a fini terapeutici (TUE) può essere applicato tramite la NADO del vostro paese (Organizzazione Nazionale Antidoping). In questo caso l'Unità Anti-Doping ITF ne deve essere informata.

    Esenzione a Fini Terapeutici - Therapeutic Exemption Form - (TUE) ( Download click here ): In caso di necessità si prega di compilare questo modulo e inoltrarlo a mezzo raccomandata all'Unità Antidoping ITF e all'unità medica. Le applicazioni possono richiedere fino a sei settimane per una decisione. (E' possibile inviare una copia scannerizzata del modulo all'unità antidoping tuttavia è necessario inviare l'originale).

    INFORMAZIONI PER I COACHES:
    • A) Tutti gli allenatori sono invitati a registrarsi con la WADA e seguire il corso di coaching online su questo link (clicca sul link per continuare):
      http://www.wada-ama.org/en/Education-Awareness/Tools/Coach/CoachTrue--Elite/
      Questo è per il momento solo un consiglio dell'Unità Antidoping ITF. Nel futuro imminente non sarà rilasciato il tesserino di Coach a coloro che non avranno effettuato il corso online. La WADA comunicherà all'Unità Antidoping i nomi di tutti coloro che si sono registrati e completato il corso on-line.
    • B) Sei pregato di controllare su questo link tutti i farmaci che il tuo atleta sta assumendo:
      http://www.eirpharm.com/sports/
      o
      https://www.wada-ama.org/en/search?k=prohibited+list&t=all&op=Search
      Se il tuo atleta sta assumendo un farmaco della lista proibita informa immediatamente l'Unità Antidoping ITF per ottenere consigli e istruzioni: ITFantidopingunit@eircom.net
    • C) Se il tuo atleta risulta aver assunto una sostanza proibita, la sezione giuridica ITF perseguirà l'atleta sia a livello locale attraverso la struttura NADO sia attraverso la commissione disciplinare dell'Unità Anti-Doping ITF presso la sede in Irlanda. Si prega di fare riferimento alle regole antidoping ITF.
  • Ritiro Squadra Nazionale
    • Riccione (RN)
    • 18 aprile 2015 - 19 aprile 2015

    A Riccione, nella struttura che ormai è una seconda casa per la Squadra Nazionale di Taekwon-Do FITAE ITF, a poco più di 30 giorni dal Campionato Mondiale che si terrà a Jesolo a fine Maggio, si è svolto il penultimo ritiro nella formula a porte chiuse.

    Ogni riunione dell'elite del nostro Taekwon-Do agonistico è un momento importante di condivisione in cui gli atleti portano la loro determinazione e i loro sogni un passo più vicini al momento della verità.

    I responsabili delle squadre, coadiuvati e diretti dal GM Wim Bos, si sono alternati nei vari momenti di allenamento ed il lavoro è stato incentrato sulla preparazione specifica suddivisi per specialità. Naturalmente si è colta l'occasione per svolgere un'intensa preparazione con le squadre di forme.

    Il prossimo appuntamento è dall'8 al 10 Maggio per l'ultimo ritiro prima del debutto mondiale di una delle formazioni tra le più numerose e promettenti degli ultimi anni con una gradita sorpresa ricreativa che tutto il gruppo sicuramente gradirà.

  • Nomina Membri della Squadra Nazionale per il Campionato Mondiale Jesolo 2015
    • Roma
    • 30 marzo 2015

    Con grande piacere la Commissione Agonisti è lieta di comunicare i nominativi degli atleti selezionati per la Squadra Nazionale Italiana che ci rappresenterà al Campionato Mondiale (19° Senior e 13° Junior) che si terrà a Jesolo (VE) dal 27 al 31 Maggio 2015:

    • SQUADRA MASCHILE SENIORES
    • BARBERA ANDREA
    • BIACCO DEVIS
    • BONFANTE ANDREA
    • CERZOSIMO FERNANDO
    • CICCARELLI ROSARIO
    • CICCI ELIO
    • COPPOLA MATTEO
    • DI PROFIO EDOARDO
    • FORNARO MATTIA
    • GIACOBBE SALVATORE
    • MESSINEO DAVIDE
    • MORELLI IACOPO
    • OLIVA SIMONE
    • PALMIERI PASQUALE
    • PERSIA MASSIMO
    • TATARU FLORIN
    • TIBERI GABRIELE
    • TRIMBOLI TIZIANO
    • VELLO DANIELE
    • VIOLA LEONARDO
    • SQUADRA MASCHILE JUNIORES
    • ARESI ANDREA
    • BOS TIMOTHY
    • BUFALIERI DANIELE
    • CAMPAGNOLO AGUSTIN
    • CAMPAGNOLO FABRIZIO
    • CAPPARUCCI ALESSANDRO
    • CESTRA CHRISTIAN
    • DAFFINI ANDREA
    • DI REDA FRANCESCO
    • FALCONE GIUSEPPE
    • FATIH OMAR
    • GIRTELLI GIUSEPPE
    • PECCHIA LUCA
    • PUTZOLU DAVID
    • SQUADRA FEMMINILE SENIORES
    • CALDERINI FEDERICA
    • DE NICOLA ELEONORA
    • DOMINICI SARA
    • FARIGU SILVIA
    • FAVILLI VALENTINA
    • FESTUCCIA FRANCESCA ROMANA
    • MEACCI ALESSANDRA
    • PERAZZOLO GIORGIA
    • RICCIO ADRIANA
    • SANTUCCI BARBARA
    • TREBBASTONI FEDERICA
    • SQUADRA FEMMINILE JUNIORES
    • BATTAN ISABEL
    • CERQUA ARIANNA
    • GALLI CLARA
    • HOLZNER LUCIA
    • LOI CHIARA
    • MORI MATILDE
    • PINTON ANNA
    • PINTON GIORGIA
    • VERONA FLAVIA
    • STAFF TECNICO
    • Responsabile Squadra Nazionale Maestro LEANDRO IAGHER
    • Gruppo Maschile Seniores Responsabile Master CIRO CAMMAROTA
    • Gruppo Maschile Juniores Responsabile Master FABIO IOVANE
    • Gruppo Femminile Seniores Responsabile Maestra ADRIANA RICCIO
    • Gruppo Femminile Juniores Responsabile Master ORLANDO SACCOMANNO
    • Fisioterapista Dott. LUCA SANTARELLI

    Si ringraziano Master Giovanni CECCONATO Organizzatore del Campionato, la TOP TEN ITALIA sponsor ufficiale della squadra, ed il Consiglio Federale

    ASD FITAE-ITF che ci permettono di portare una così numerosa delegazione composta da 54 atleti, 5 tecnici ed 1 fisioterapista.

    Invito a visionare le schede dei nostri Azzurri ed i loro curricula sul nostro sito al seguente QUI e le schede dei tecnici al link QUI.

    Come Responsabile del Settore Agonisti sono convinto che questi ragazzi riusciranno a portare sul gradino più alto la nostra bandiera, per loro, per le loro Famiglie, per i loro Maestri e per la nostra Federazione.

    Un ringraziamento particolare al nostro D.T.N. Gran Master Willem Jacob Bos che ci ha sempre affiancato, consigliato e stimolato nella crescita.

  • Allenamenti Squadre Nazionali
    • Roma, Mirano (VE), Lusciano (CS)
    • 31 gennaio 2015 - 01 febbraio 2015

    Continua la preparazione ed il cammino verso il Mondiale 2015 a Jesolo con gli allenamenti dei nostri Azzurri ed Azzurre. Si fanno ora serrate le sessioni relative alle forme a squadre che richiedono tempo, concentrazione e fantasia per la creazione delle coreografie.

    Parte degli allenamenti di questo fine settimana sono stati aperti anche ad atletii non Azzurri al fine di incrementare sempre più il vivaio degli agonisti e far crescere così gradualmente le nuove leve, appassionandole al lavoro di gruppo con l'orgoglio e la soddisfazione di allenarsi con atleti di calibro mondiale.

    A Roma si sono incontrati i ragazzi della squadra juniores maschile con il loro coach, Master Fabio Iovane, con il responsabile delle squadre il M° Leandro Iagher e la partecipazione straordinaria, in veste di spettatore, di GM Bos.

    A Mirano le ragazze della squadra seniores sotto la guida del M° Adriana Riccio e la gradita partecipazione, nella giornata di sabato, del M° Manuel Nordio Tecnico Nazionale del Light Contact FIKBMS.

    A Lusciano i ragazzi della squadra seniores diretti da Master Ciro Cammarota.

    Il prossimo fine settimana sarà la volta delle ragazze juniores che si incontreranno a Buccinasco (MI) per allenarsi con il loro coach, Master Orlando Saccomanno.

    Buon lavoro a tutti, mancano solo poco più di 100 giorni al Mondiale!

  • Nuovo Calendario Attività Agonisti 2014-2015

    Scarica QUI il nuovo calendario per Agonisti e Squadre Nazionali.

  • Ritiro Squadre Nazionali
    • Roma
    • 13 dicembre 2014 - 14 dicembre 2014

    Allenamenti intensi mirati alle singole specialità, confronti stimolanti e produttivi, atmosfera amichevole, grande feeling di gruppo, sono stati gli ingredienti di questo fine settimana dedicato al raduno delle squadre nazionali. Assenti giustificati gli atleti del Sud Italia che hanno partecipato al Campionato Interregionale FIKBMS a Vibo Valentia, importante per la classificazione per il Campionato Italiano.

    Gli agonisti provenienti da tutta Italia sono convenuti a Roma, all'Hotel Princess 4 stelle, dove hanno alloggiato e svolto gli allenamenti in due sale a loro dedicate.

    Gli allenatori Maestro Iagher, Master Cammarota, Master Saccomanno, Master Iovane, Maestra Riccio, si sono dedicati come sempre all'insegnamento, correzione, incitamento e stimolo verso la crescita dei singoli e del gruppo. Il M° Iagher, di poche ma efficaci parole, ha concentrato in una solo sostantivo l'obiettivo da perseguire: "VINCERE".

    Ritoccato il calendario degli allenamenti e dei ritiri nazionali per evitare gli accavallamenti delle attività della Korean Kickboxing-FIKBMS, a breve sarà pubblicato per l'informativa generale.

    Cena di gruppo e visita al centro di Roma hanno sicuramente contribuito a cementare il gruppo di Azzurri e condito un fine settimana di preparazione all'evento del prossimo anno, il Campionato Mondiale di Jesolo 2015.

  • Farigu e Vello all'ITA Irish Open, Bottino di Medaglie: 4 Ori, 1 Bronzo e 2 Titoli di Overall Competitor
    • Limerick (Irlanda)
    • 29 novembre 2014 - 30 novembre 2014

    Lo scorso 29 e 30 Novembre, si è svolto nel polo universitario di Limerick (Irlanda), l'ITA Irish Open con circa 600 atleti partecipanti da Irlanda, Inghilterra, Olanda, Spagna e Italia.

    L'Italia è stata rappresentata dal Maestro Silvia Farigu e da Daniele Vello, accompagnati dal Maestro Christian Oriolani e dall'Istruttore Ennio Saccon.

    La giornata di sabato è stata dedicata agli atleti junior e senior che si sono confrontati su 5 quadrati di gara nella specialità di forme, combattimento, tecniche speciali e di potenza.

    Le prime due medaglie d'Oro arrivano nella specialità di forme con Silvia Farigu 1°posto nella categoria IV-VI dan Senior e Daniele Vello 1° posto nella categoria I dan Senior.

    Seconda medaglia per Daniele che ottiene poi un Bronzo nella specialità di combattimento cat. Senior -78 kg .

    La manifestazione si è conclusa con le tecniche speciali e di rottura con altri due Ori per gli italiani nella specialità di Tecniche Speciali.

    Dato il risultato individuale dei due atleti azzurri, entrambi hanno ricevuto il titolo di OVERALL COMPETITOR, rispettivamente femminile e maschile senior.

    La FITAE-ITF quindi ancora protagonista in una competizione dallo svolgimento molto fluido e veloce grazie anche all'ottima direzione organizzativa.

    Complimenti vivissimi ai due brillanti atleti.

  • Allenamento Squadra Nazionale Italiana
    • Milano, Napoli, Roma, Venezia
    • 22 novembre 2014 - 23 novembre 2014

    Il 22 e 23 Novembre 2014 si sono svolti gli allenamenti dei membri della Squadra Nazionale Italiana in diverse località:


    • Roma: Squadra Juniores Maschile con Master Fabio Iovane e M° Leandro Iagher
    • Napoli: Squadra Seniores Maschile con Master Ciro Cammarota
    • Milano: Squadra Femminile Juniores con Master Orlando Saccomanno
    • Venezia: Squadra Seniores Femminile con M° Adriana Riccio

    I quattro gruppi si sono riuniti in diverse località al fine di approfondire la conoscenza dei membri neo nominati e di amalgamare e uniformare il tipo di allenamento ed approccio alla gara. Infatti solo recentemente, a seguito della Selezione Nazionale a Riccione dal 30 Ottobre al 2 Novembre 2014, sono stati scelti i componenti delle squadre che poi, nel corso dei vari appuntamenti, saranno confermati o posti in stand-by per i prossimi eventi.

    In tutte le sedi si sono svolte sessioni tecniche per la limatura nell'esecuzione delle forme e sessioni invece dedicate al combattimento sportivo con particolare attenzione alle tecniche ed alla tattica da utilizzare in caso di vantaggio/svantaggio negli ultimi secondi di gara. Particolare concentrazione dunque ai vari approcci psicologici e attitudini da tenere sul quadrato.

    Nella sede di Venezia,il M° Riccio è stata coadiuvata dal M° Andrea Canteri, con un lavoro faticoso ma molto interessante e specifico sull'esplosività, e dal pugile Andrea Trabucco che ha svolto una interessante lezione su colpi a corta distanza e schivate.

    Inizia così il viaggio dei nostri Azzurri verso il Mondiale 2015: ancora tanta strada da percorrere e tatami da calpestare ma entusiasmo e passione non mancano, ci saremo!

  • 3° e 4° Allenamento Nazionale Cadetti
    • Vada (LI), Roma
    • 08 novembre 2014 - 09 novembre 2014

    Continua l'impegno del Settore Agonisti FITAE-ITF con gli allenamenti nazionali per Cadetti svoltisi a Vada (LI) e a Roma l'8 e 9/11/2014. I responsabili del gruppo Cadetti, i Maestri Rachele Fogli e Mario De Lucia, hanno iniziato le sessioni con una riunione aperta agli Istruttori ed ai genitori dei ragazzi convenuti con il fine di spiegare ed informare sullo scopo di queste attività per i giovanissimi, per richiedere il supporto e la collaborazione dei docenti che seguono costantemente gli atleti e dei genitori che tanto si impegnano per la passione dei figli.

    E' stato chiaramente sottolineato che i risultati si raggiungono solo con uno sforzo sinergico e gli auditori hanno approvato e concordato sulla necessità di lavorare insieme.

    I Responsabili del gruppo Cadetti hanno chiesto la collaborazione degli Istruttori e Maestri accompagnatori dei ragazzi e sono stati così coadiuvati a Vada dal M° Giampiero Guidi, Consigliere FIKBMS Regione Toscana, che è intervenuto con dei suoi allievi, e a Roma dai Maestri Fabio Rinaldi e Francesco Picchi.

    Presenti all'allenamento di Roma anche GM Wim Bos e i Maestri Iagher, Minotti e Gentile.

    Il riscaldamento è stato condotto dal M° De Lucia, Dottore in Scienze Motorie, che ha portato i ragazzi a svolgere esercizi anche complessi attraverso il divertimento e la componente agonistica.

    I due Maestri si sono poi dedicati all'allenamento specifico delle tecniche di combattimento, partendo da esercizi basiliari per crescere propedeuticamente a secondo dei gruppi divisi in base al loro grado.

    Non poteva naturalmente mancare l'allenamento prettamente tecnico-tradizionale nel quale si sono susseguite le fasi di ripetizione di movimenti di base, del movimento a onda e delle Forme.

    Durante questa fase i Maestri, dopo aver diviso gli atleti per gradi, hanno anche preparato delle coreografie per forme a squadre per far "gustare" agli atleti il sapore di una gara a squadre e dell'emoziona che si prova lavorando insieme. L'amichevole ed informale competizione si è poi svolta di fronte al M° Stefano Minotti, Responsabile Nazionale Arbitri, che alla fine ha decretato la squadra vincitrice. Sorprendenti le capacità, la determinazione e la concentrazione dei ragazzi che, pur essendo molto emozionati, hanno dimostrato una notevole maturità e competenza.

    La FITAE-ITF riscontra dunque un nuovo successo nell' iniziativa di avviare ed istituire il percorso di lavoro con i Cadetti, che fonderanno poi le basi dei gruppi Juniores, trovandosi già pronti e preparati per un percorso più complicato ed intenso.

    Complimenti dunque a tutti coloro che hanno partecipato e appuntamento ai prossimi allenamenti che a breve saranno pubblicizzati.

  • Selezione delle Squadre Nazionali per il Mondiale "JESOLO 2015"
    • Riccione (RN)
    • 01 novembre 2014 - 02 novembre 2014

    Con la selezione della squadra azzurra, che disputerà il Campionato Mondiale a Jesolo dal 27 al 31 Maggio 2015, si dà inizio al percorso che condurrà la FITAE-ITF verso l'evento principale della stagione in corso.

    Lo staff FITAE-ITF al completo ha presenziato all'evento aperto dal discorso augurale del Presidente Master Carmine Caiazzo che ha saputo dare ai candidati una visione del ruolo che la nazionale riveste nel panorama internazionale motivando gli atleti a dare tutto l'impegno e il talento, dal sostegno del Vice Presidente M° Alessandro Boscari, della Segretaria Nazionale M° Grazia Nenciati e del M° Gianluca Amato. Il Direttore Tecnico Nazionale Gran Master Wim Bos ha contribuito direttamente nell'avvicendarsi delle varie fasi della selezione, la cui guida è però saldamente nelle mani del Responsabile del Settore Agonisti Maestro Leandro Iagher con la collaborazione dei coaches nazionali Master Ciro Cammarota (gruppo Seniores Maschile), Master Fabio Iovane (gruppo Juniores Maschile), Master Orlando Saccomanno (gruppo Juniores Femminile) ed il M° Adriana Riccio (gruppo Seniores Femminile).

    In questa occasione erano anche presenti gli allenatori del gruppo Cadetti i Maestri Rachele Fogli e Mario De Lucia.

    Visiona QUI la lettera aperta del M° Leandro Iagher, Responsabile del Settore Agonisti.

    Con soddisfazione abbiamo registrato la presenza di 75 candidati provenienti da tutte le regioni italiane, volenterosi di mettersi alla prova per apprendere, migliorare e dare il meglio con l'obiettivo di diventare Azzurri.

    Nella giornata di Sabato si sono svolti i confronti e le verifiche di tutti i candidati per tutte le discipline di gara: Forme (con le sfide in base al grado), Combattimenti (divisi naturalmente per classe di età e peso), Tecniche di Potenza (n.5 tecniche), Tecniche Speciali e Combattimento Prestabilito. Grande e tangibile l'emozione di tutti e lo spirito agonistico che ha dato vita a momenti sportivi di ottimo livello. A tal proposito si ringrazia in modo particolare il M° Stefano Minotti, Responsabile del Settore Arbitri, che ha dato il suo attivo e concreto contributo in tutte le fasi di sparring operando come arbitro centrale.

    L'allenamento della Domenica è stato fruttuoso per i selezionatori, che hanno avuto modo di chiarire eventuali dubbi rimasti dalla giornata precedente, e per gli atleti che hanno assorbito e messo in pratica i consigli dei Tecnici.

    Con grande emozione di tutti, a fine giornata i Coaches di ogni gruppo hanno nominato i selezionati esprimendo chiaramente che alcuni hanno un extra lavoro da fare e che saranno riconfermati in un secondo tempo dopo il Campionato Italiano il prossimo Marzo 2015

    Gioia ed emozioni forti per i convocati, soprattutto per i più giovani alla loro prima esperienza in ambito nazionale, e per i loro Insegnanti che hanno visto il frutto del loro lavoro.

    Visiona QUI la lista dei convocati in pre-selezione.

    Al di là delle convocazioni vere e proprie oggi emerge e si conferma un grande risultato di partecipazione e voglia propositiva di fare. Il livello richiesto è naturalmente altissimo, i posti per categoria sono limitati dal regolamento e quando i coaches si trovano davanti all'imbarazzo di dover scegliere anche questo è una riprova della bontà del lavoro svolto a livello locale e nazionale.

    Il DT Nazionale ha sottolineato che, in questo stadio di crescita e preparazione dei candidati, è fondamentale che sia migliorata ed intensificata la collaborazione tra le varie realtà locali. Poiché il livello di una competizione mondiale è molto elevato, è necessario fornire ai ragazzi la possibilità di affrontare un tipo di allenamento variato e intensivo con confronti continui e personalizzati, favorendo dunque gli interscambi fra atleti di società diverse al fine di apprendere da tutti e avere la possibilità di allenarsi quotidianamente. Importantissimo inoltre l'approccio al quadrato di gara e quindi è fondamentale la partecipazione al maggior numero di gare sia di Taekwon-Do che di Light Contact, anche grazie alla preziosa collaborazione che da qualche anno è attiva con la FIKBMS e che già ci ha portato grandi risultati.

    Con piacere si è registrata la presenza nutrita di molti Maestri che hanno accompagnato i propri allievi a questa selezione e che si impegnano regolarmente con le partecipazioni ai corsi di aggiornamento tecnico, ai Fight Tour che si sono succeduti e agli IIC. In questo modo la classe insegnante è costantemente aggiornata sulle specifiche tecniche, sui regolamenti delle competizioni e sulle metodiche di allenamento e a beneficiare di questa capillare diffusione di bagaglio tecnico sono direttamente gli allievi che, con il loro entusiasmo ed il loro impegno, portano lustro a tutta l'organizzazione.

    Complimenti e congratulazioni a tutti coloro che hanno meritato l'onore e l'onere della divisa AZZURRA, e un grazie speciale a quelli che non vi sono riusciti perché la più grande vittoria a questo evento è stata la loro voglia di emergere e di migliorare. Decidere poi di insistere, continuare oppure abbandonare il percorso agonistico è una scelta individuale che dipende dalla determinazione e dal desiderio di affermazione di ogni singolo e del team che lo circonda.

    Siamo convinti che in tutti è rimasta la voglia di continuare con la consapevolezza di doversi preparare maggiormente e con la voglia di seguire, anche se da lontano, l'impegno dei compagni Azzurri.

    Sicuramente il cammino comincia da adesso: impegno, determinazione, concentrazione e passione saranno ciò che riempirà le giornate di atleti e tecnici. La competizione Mondiale sarà molto impegnativa ma siamo certi di presentarci con squadre competitive ed atleti in grado di piazzarsi in alto come già da tempo abbiamo dimostrato di saper fare.

    Appuntamento dunque ai prossimi ritiri, complimenti a coloro che hanno partecipato e buon lavoro a tutti!

  • Report Fight Tour 2014 con Master Willy Van de Mortel
    • 15 ottobre 2014 - 19 ottobre 2014

    Si conclude la terza edizione del FIGHT TOUR, che ha toccato le regioni Sardegna, Campania, Lazio, Lombardia e Veneto, con protagonista di fama mondiale il Master Willy Van De Mortel, atleta di altissimo livello quindi coach storico del pluricampione del mondo Tomaz Barada e coach delle nazionali italiana, neo zelandese, olandese e norvegese. La fortuna di ospitare questo personaggio è doppia considerato che, proprio in virtù del suo percorso individuale, parla bene in italiano e, grazie a una mimica molto espressiva e coinvolgente, rende più immediata la comprensione del lavoro da svolgere.

    Presente a tutte le tappe del tour il Direttore Tecnico Nazionale Grand Master Willem Jacob Bos per sottolineare l'importanza di questo evento proposto di volta in volta dalla FITAE-ITF con personaggi diversi con l'intenzione di dare agli studenti una visione dell'evoluzione costante dell'aspetto agonistico attraverso gli occhi e l'esperienza di coloro che il cambiamento lo hanno portato scrivendo pagine di storia, in campo agonistico e non. Ricordiamo con grande piacere che la 1a edizione è stata infatti quella con il M° Tomaz Barada seguita da quella con il M° Oleg e la moglie Katya Solevey durante lo scorso anno sportivo.

    Anche questa occasione registra un affluenza soddisfacente con i più di 350 partecipanti complessivi nelle varie tappe del tour, segno della grande voglia di imparare e di mettersi alla prova . Presenti ai vari appuntamenti anche molti Maestri e Masters, indice della grande disponibilità, umiltà e collaborazione con cui siamo capaci di affrontare il cammino marziale, risposta adeguata al modo di proporsi di Master Van De Mortel che porta i suoi metodi e i suoi insegnamenti con quello spirito che fa sembrare la lezione non un insegnamento ma piuttosto uno scambio di esperienze da cui poi ci si rende conto di aver appreso tanto.

    Nella tappa di Milano registriamo con grande piacere ed onore la presenza del M° Federico Milani, responsabile del Settore Light Contact FIKBMS con suo figlio Matteo Milani, campione mondiale di Light Contact Wako, a conferma che la collaborazione con la FIKBMS è sempre più fattiva e fruttuosa e che gli interscambi disciplinari sono alla base della crescita e del successo.

    Le ore di lavoro sono state molte e al di là degli esercizi specifici che pure hanno lasciato il segno, rimangono le indicazioni sui metodi di lavoro e sull'impostazione dell'allenamento programmato per fare in modo che l'allievo che vuole diventare atleta raggiunga l'obiettivo. E' necessario infatti affrontare tutte le fasi della preparazione con impegno e professionalità considerando l'attuale elevato livello tecnico delle competizioni,proprio come appena riscontrato di ritorno dalla European Cup di Budapest.

    Ricordiamo che uno degli scopi del FIGHT TOUR è la sponsorizzazione delle nostre squadre nazionali, pertanto ringraziamo gli organizzatori delle varie tappe, tutti i partecipanti e gli accompagnatori che hanno fatto di questo evento una festa.

    Appuntamento dunque al prossimo FIGHT TOUR e buon allenamento!

  • VI European Taekwon-Do Cup 2014 - 4 Ori, 3 Argento, 11 Bronzo: un successo!
    • Budapest (Ungheria)
    • 11 ottobre 2014 - 12 ottobre 2014

    La VI European Taekwon-Do Cup 2014, organizzata dalla Federazione Ungherese guidata da Master Harmat Lazlo 8°dan uno dei pionieri del Taekwon-Do ITF in Europa, si è svolta l'11 e 12 Ottobre a Budapest ed era aperta agli atleti provenienti da singole società sportive e non da compagini rappresentative delle nazioni.

    La partecipazione di 11 Società FITAE-ITF che, con 47 atleti e 3 Arbitri Internazionali, è stata brillante e ricca di piazzamenti ed esperienze ottenendo 4 medaglie d'oro, 3 d'argento, 11 di bronzo ed il piazzamento al 5°posto della classifica generale dopo la Polonia, l'Irlanda, la Russia e l'Ungheria, colossi del panorama internazionale del Taekwon-Do ITF.

    Elenchiamo i medagliati e le loro società di appartenenza:

    ORO Silvia Farigu Forme 4°- 6° dan Femm. Senior ASD TKD Sardegna (CA)
    ORO Isabel Battan Forme 2° dan Femm. Junior Fight Club Padova
    ORO Timothy Bos Forme 2° dan Masch. Junior ASD N.A.B. (ROMA TKD TEAM)
    ORO Tiziano Trimboli Combattimento Senior -57 kg ASD Marconi Stella (ROMA TKD TEAM)
    ARGENTO Matilde Mori Combattimento Junior +65 kg ASD Bodyline Lab Piombino (LI)
    ARGENTO Martina Villa Comb. Tradizionale ASD DoJang Hwarang (MI)
    ARGENTO Mikhail Vorontsov Comb. Tradizionale ASD DoJang Hwarang (MI)
    ARGENTO Barbara Santucci Forme 4°- 6° dan Femm. Senior ASD Taekwon-Do Rosignano (LI)
    BRONZO Mikhail Vorontsov Forme 4°- 6° dan Masch. Senior ASD DoJang Hwarang (MI)
    BRONZO Matteo Coppola Forme 2° DAN Masch. Senior ASD Crew Fighters (NA)
    BRONZO Alessandra Meacci Forme 2 dan Femm. Senior Fight Club Padova
    BRONZO Alessandra Meacci Combattimento Senior -50 kg Fight Club Padova
    BRONZO Andrea Daffini Forme 2° dan Masch. Junior ASD N.A.B. (ROMA TKD TEAM)
    BRONZO Massimo Persia Forme 4°- 6° dan Masch. Senior Asd Mixed Martial Arts (AQ)
    BRONZO Massimo Persia Comb. Tradizionale Asd Mixed Martial Arts (AQ)
    BRONZO Edoardo di Profio Comb. Tradizionale Asd Mixed Martial Arts (AQ)
    BRONZO Valeria Lolli Combattimento Senior -50 kg c. col. Asd Mixed Martial Arts (AQ)
    BRONZO Tommaso Frontali Comb. Jun -62 kg c blu/rosse ASD Marconi Stella (ROMA TKD TEAM)
    BRONZO Matilde Mori Comb. Femm Jun Squadre ASD Bodyline Lab Piombino (LI)
    BRONZO Lucia Holzner Comb. Femm Jun Squadre ASD Bodyline Lab Piombino (LI)
    BRONZO Valentina Masi Comb. Femm Jun Squadre ASD Bodyline Lab Piombino (LI)
    BRONZO Francesca Festuccia Comb. Femm Sen. c blu/rosse ASD Body Center Accademy (ROMA TKD TEAM)

    Scarica QUI tutti i risultati


    Nella gara di Forme Femminile Seniores da 4° a 6° dan abbiamo assistito ad una finale tutta italiana tra la vicecampionessa europea 2014 M° Barbara Santucci e la plurititolata M° Silvia Farigu che, dopo una lunga assenza dalle competizioni a causa di un grave infortunio alla spalla, rientra in gara e si fa valere conquistando un prezioso 1° posto.

    Altri due ori arrivano dalla gara di Forme Femminile Juniores 2° dan con la padovana Isabel Battan, che sale sul podio più alto dopo i buoni risultati già riportati all'Europeo 2014, e da Timothy Bos nella gara di Forme Maschile Juniores 2° dan che riconferma il titolo Europeo 2014 e quello della Coppa del Mondo Jamaica 2014.

    Dopo i pressanti impegni estivi nelle competizioni ITF e WAKO, T. Bos si è preso un po' di riposo dalle gare di combattimento partecipando solo alla gara a squadre.

    Il romano Tiziano Trimboli, Campione Europeo 2014 in carica, si riconferma e vince un meritatissimo oro nella gara di Combattimento Seniores - 57 kg dimostrando maturità e sicurezza.

    Le medaglie di argento arrivano, come già menzionato, dal M° Barbara Santucci nelle Forme 4°-6° dan seniores, da una agguerritissima Matilde Mori, piombinese, che nel combattimento juniores + 65 kg sfiora di un soffio il 1° posto e dalla coppia milanese Martina Villa e M° Mikhail Vorontsov nel Combattimento Tradizionale Senior con una coreografia spettacolare e tecnica ineccepibile.

    Numerose le medaglie di bronzo, sia dalle gare di Forme che di Combattimento.

    Purtroppo l'atleta Matteo Coppola si ferma ai quarti nella gara di Forme 2° dan con un giudizio che ha sorpreso i più ma confermandosi sempre come un ottimo atleta sul quale contare per le prossime competizioni.

    Nella gara di Forme Maschile Seniores 4°-6° dan i nostri due specialisti, i Maestri Massimo Persia e Mickail Vorontsov, condividono il podio del 3°posto con la considerazione generale che avrebbero meritato entrambi molto di più.

    La padovana Alessandra Meacci si distingue per aver ottenuto ben due medaglie di bronzo, nel Combattimento Seniores - 50 kg e nelle Forme Seniores 2° dan.

    Grandissimo il risultato nella gara di Combattimento a Squadre Juniores della ASD Bodyline Lab di Piombino che, pur essendo composta da solo tre atlete (M. Mori, L. Holzner e V. Masi), dimostra che la tenacia, la preparazione, la concentrazione e la tecnica aiutano a superare molti ostacoli e le tre ragazze conquistano così un fantastico terzo posto.

    Massimo Persia ed Edoardo Di Profio, Maestro e allievo, si cimentano con grande tecnica nel Combattimento Tradizionale raggiungendo il terzo posto e ponendo una candidatura per la prossima Selezione del Mondiale 2015.

    Eccellenti anche le medaglie degli atleti cinture colorate Valeria Lolli, Tommaso Frontali e Francesca Romana Festuccia che con grande entusiasmo hanno affrontato la loro prima gara internazionale riportando a casa tre prestigiose medaglie di bronzo.

    Una menzione particolare per l'esordio di Lucas Saccomanno (ASD DoJang Hwarang MI) che per la prima volta partecipa ad una gara internazionale e si fa valere con un piazzamento al 3° posto nella gara di Forme 1° dan cat. Bambini all'interno del Campionato Mightyfist per Bambini e Cadetti svoltosi il 10 Ottobre.

    Quindi un altro bronzo prezioso per la FITAE-ITF anche se, purtroppo, non rientra nel computo dei punteggi in quanto Campionato distinto dalla European Cup.

    Da rilevare la presenza dei membri della Commissione Arbitri FITAE-ITF, i Maestri Stefano Minotti, Andrea Cendron e Luca Maragoni, che hanno contribuito con la loro preziosa esperienza al corretto svolgimento delle gare ed al rispetto dei regolamenti.

    Presente anche il Presidente Master Carmine Caiazzo, come coach di suoi atleti pontini, che ha avuto anche modo di scambiare opinioni ed idee con gli altri Dirigenti europei.

    La FITAE-ITF raggiunge così il 5° posto nella classifica generale dopo nazioni come la Polonia, l'Irlanda, la Russia e l'Ungheria che vantano un palma res di altissimo livello.

    L'Italia dunque "c'è" ed i membri della Commissioni Agonisti, i Maestri Iagher, Riccio ed i Master Cammarota e Saccomanno, presenti con GM Wim Bos alla manifestazione, hanno preso nota sul da farsi per perfezionare tecnica, tattica e preparazione fisica dei nostri atleti soprattutto in previsione della prossima Selezione dei Nazionali che si svolgerà dal 31 Ottobre al 2 Novembre p.v. a Riccione.

    Le competizioni internazionali sono tutte di livello molto elevato con atleti preparati a livello professionistico, cosa che ci sprona ad un tipo di lavoro ancor più professionale e basato sulla collaborazione di tutti i tecnici, Maestri, preparatori atletici e nutrizionisti.

    Lo sguardo è quindi rivolto alle prossime gare internazionali in programma e soprattutto ai prossimi Campionati Mondiali di Jesolo 2015, massima è la concentrazione e l'impegno della FITAE-ITF e massima è la voglia dei nostri Azzurri di salire sul podio più alto. Avanti così!

  • Allenamento Nazionale Cadetti
    • Cassano D'Adda (MI) - Mirano (VE)
    • 04 ottobre 2014 - 05 ottobre 2014

    Prende il via con questi due primissimi appuntamenti il lavoro del settore Cadetti, un programma voluto dal Direttore Tecnico Nazionale GM Bos, con lo scopo di coltivare un vivaio, tra i ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 14 anni, destinato alle Squadre Nazionale Juniores e Seniores.

    Incaricati di promuovere questa iniziativa i Maestri Rachele Fogli e Mario De Lucia, entrambi veterani della Nazionale Azzurra. Al lungo elenco di vittorie personali entrambi aggiungono il proprio carisma e la propria umanità nonché un grande entusiasmo. L'esperienza e il bagaglio professionale che portano è arricchito dalla Laurea in Scienze Motorie del Maestro De Lucia, un valore aggiunto nel lavorare con i più piccoli per poter adattare l'allenamento alla fase della crescita cruciale che vede il passaggio dall'infanzia all'adolescenza.

    Prima dell'allenamento vero e proprio si è tenuta una riunione con i Master, Maestri e Istruttori che insegnano sul territorio per esporre le finalità del settore, senza ombra di dubbio la principale è individuare quei giovanissimi che si distinguono per capacità, entusiasmo e impegno, ma anche creare quell'alchimia del lavoro di squadra, coinvolgere i più piccoli affinché cresca in loro il desiderio di partecipare, il sentimento di appartenenza ad un gruppo che è in tutto e per tutto una famiglia. Altro obiettivo fondamentale è anche quello di instaurare un rapporto più diretto di collaborazione con le realtà locali, come sottolineato dal sempre disponibile Maestro De Lucia "lo scambio di esperienze e di strategie di insegnamento può essere reciproco perche tutti possono dare un contributo al miglioramento" e proprio questo è stato lo spirito dell'allenamento che ne è seguito.

    La grande professionalità dei due Maestri e il loro modo di proporsi hanno dato vita ad un allenamento intenso ma divertente, a misura di giovanissimi, si è lavorato sulla fase di preparazione atletica, sulla tecnica tradizionale lavorando anche nelle tipiche formazioni da squadra come nelle gare, e infine sulla parte agonistica, sempre con sensibilità e attenzione particolare per la giovane età dei partecipanti, trovando la linea di esercizi indicati per tenere un ottimo ritmo nell'allenamento ma in più coinvolgendoli e facendoli divertire.

    A conclusione dell'allenamento sono state distribuite le magliette create appositamente per l'allenamento e anche questa iniziativa ha lasciato il segno nei cuori dei giovani atleti, la sensazione generale è che questo primo passo sia nella direzione giusta per il futuro che la ASD FITAE-ITF vuole creare.

    Non resta che augurare buon ritorno a casa a tutti e ringraziare i Maestri Rachele Fogli e Mario De Lucia, augurando loro un prospero e lungo cammino, e i Maestri Sergio Sergi e Adriana Riccio che si sono messi a disposizione per organizzare questi eventi.

  • Allenamento per Agonisti Partecipanti alla Coppa Europa
    • Roma
    • 04 ottobre 2014 - 05 ottobre 2014

    Si è svolto a Roma un allenamento libero, diretto da GM Wim Bos e dal M° Leandro Iagher, per alcuni dei partecipanti alla Coppa Europa a Budapest dal 10 al 12 Ottobre p.v.

    Le sessioni si sono articolate alternando la parte tecnico-tradizionale a quella puramente tattico-agonistica.

    Graditissima la partecipazione degli atleti Veneti, guidati dal M° Andrea Canteri e dal M° Devis Biacco, degli atleti Abruzzesi con il M° Massimo Persia, del M° Johann De Silva (Inghilterra) e della pluricampionessa Chloe Aboud (Irlanda).

    Entusiasmo, fatica e concentrazione come sempre ingredienti per apprendere e migliorare tutti insieme.

    Si ringraziano tutti i partecipanti augurando a tutti un caloroso in bocca al lupo per la prossima settimana.

  • Analisi Scientifica del Lavoro di un Campione
    • 23 settembre 2014

    Il M° Vincenzo Ambrosino, Dottore in Scienze Motorie, preparatore atletico e collaboratore del Prof. Giacomo Tafuro (preparatore atletico professionista), nel Giugno 2014 ha iniziato ad impostare il programma per la preparazione atletica di Timothy Bos, atleta ITF e WAKO plurititolato.

    Pubblichiamo la relazione del lavoro, svolto in collaborazione con il coach M° Leandro Iagher, come esempio di un approccio professionale volto a coadiuvare l'atleta nel suo percorso e sviluppo, sempre in collaborazione con il medico sportivo ed il massaggiatore.


    La preparazione fisica e tecnica in previsione degli importantissimi impegni agonistici estivi ha portato T. Bos a raggiungere i seguenti risultati:

    Collegiale per Selezione Squadre Nazionali WAKO-FIKBMS, Caserta 11/07/2014
    • Selezionato in prima squadra Junior Light Contact -63 kg

    Coppa del Mondo ITF, Giamaica 27-30/08/2014:
    • ORO Forme 2° Dan Junior
    • ORO Combattimento -62 Kg Junior
    • Premio per Migliore Atleta Junior

    Campionato Mondiale WAKO LC, Rimini 9-13/09/2014:
    • ORO Combattimento LC -63 Kg Junior
    • Premio per Migliore Atleta Junior LC

    Attualmente il Dott. Ambrosino sta seguendo il recupero e la preparazione dell'altro grande titolato FITAE-ITF, Davide Messineo, recente Campione Mondiale ITF 2013 nella categoria Seniores -85 kg ed ex Campione Mondiale WAKO LC Juniores, che è stato operato ai legamenti del ginocchio.

    Cogliamo l'occasione per augurare a Davide buon lavoro in attesa di rivederlo in azione più forte che mai.


    Ringraziamo il Dott. Ambrosino che ci ha gentilmente concesso la pubblicazione dell'elaborazione dei dati e del lavoro svolto fino ad ora.


    Scarica QUI la relazione del dott. Ambrosino.

  • Calendario Agonisti
    • 19 settembre 2014

    In data 07/09/2014 il Consiglio Direttivo FITAE-ITF ha approvato il Calendario Agonisti per la stagione sportiva 2014-2015.
    Il file si può scaricare da QUI.

  • Doppio Oro Italiano alla 5a Coppa del Mondo ITF
    • Montego Bay (Giamaica)
    • 27 agosto 2014 - 30 agosto 2014

    La 5a edizione della Coppa del Mondo ITF, dedicata alla partecipazione di atleti per club e non per nazione, si è svolta dal 27 al 30 Agosto 2014 in Giamaica, nel Convention Center di Montego Bay, in una cornice spettacolare di palme, acque turchesi, spiagge bianche e tramonti infuocati.

    Considerando i costi elevati dall'Europa, la partecipazione è stata elevata con circa 700 partecipanti fra cinture nere e colorate. Proprio per i costi elevatissimi, dall'Italia questa volta solo 4 atleti: Iana Brischetto e Marzia Monaldi del Team Santaniello accompagnate da Master Ernesto Santaniello, Gianni Bonura della ASD Hwarang Buccinasco e Timothy Bos della ASD N.A.B. Roma accompagnato dal M° Leandro Iagher.

    Coinvolti in prima persona nella gestione del campionato anche il Master Giovanni Cecconato, come membro del Comitato Organizzazione Gare ITF con Master Coos Van de Heuvel, Master Alberto Katz e Master Voner, e il Gran Master Wim Bos in qualità di ITF Director.

    Le gare si sono svolte nel Convention Center, un magnifico impianto di recente costruzione, con grande rispetto dei tempi e dei regolamenti, e le finali, tutte svoltesi sul quadrato rialzato centrale, hanno dato vita ad incontri interessanti e spettacolari. Notevole la presenza di diversi campioni europei, panamericani e mondiali e quindi alto il livello della manifestazione.

    Per l'Italia ben due medaglie d'oro ottenute da Timothy Bos della ASD N.A.B. Roma, allenato e guidato dal suo coach M° Leandro Iagher, che ha vinto sia la gara di Forme 2° dan Junior che quella di Combattimento -62 kg Junior ricevendo inoltre il titolo di Best Overall Junior Competitor (10 punti). L'atleta, già campione mondiale ed europeo, con determinazione, preparazione e concentrazione si è aggiudicato entrambe le gare mostrando il buon livello tecnico e di preparazione fisica grazie anche al protocollo per lui impostato e personalizzato dal M° Dott. Vincenzo Ambrosino.

    Atmosfera di grande armonia, divertimento e collaborazione tanto che il M° Leandro Iagher, responsabile della Squadra Nazionale FITAE-ITF, ha avuto l'onore di essere richiesto come coach dalla pluricampionessa mondiale ed europea Ekaterina Kozlachkova (Russia), che ha brillantemente vinto l'oro nella gara di combattimento e dall'atleta del Kazakistan Yaldoz Amanzholov, arrivato poi in semifinale.

    Tutti i risultati sono visibili sul sito http://wcup2014.pztkd.lublin.pl/.

    Abbiamo poi avuto il piacere di incontrare il M° Dimitri Pilichi, ex membro FITAE-ITF da tempo trasferitosi in Canada, che ha officiato come arbitro avendo anche l'onore di arbitrare una delle finali svoltosi durante il Gala Night.

    La serata di Gala, durante la quale alle 21.30 c'è stato il collegamento in diretta con il primo canale nazionale giamaicano, ha visto lo svolgimento di alcune dimostrazioni, finali e soprattutto dell'intervento di alcuni famosi cantanti reggae, come I Octane e Elephant Man, che hanno infiammato la platea e fatto ballare con grande entusiasmo atleti, arbitri e membri del Consiglio Direttivo ITF al gran completo.

    Durante il Congresso Annuale della ITF il Master Giovanni Cecconato, in qualità di organizzatore, ha avuto la possibilità di rinnovare l'invito al prossimo Campionato Mondiale che si svolgerà a Jesolo (VE) dal 27 al 31 Maggio 2015 e che sicuramente registrerà un altissimo numero di partecipanti considerando l'importanza dell'evento, la location nella spettacolare cittadina balneare e la vicinanza a Venezia il cui fascino da sempre attrae moltitudini di turisti.

    Positivo ed entusiasta il responso dei vari delegati che hanno confermato la propria presenza a questo evento che coinvolgerà la FITAE-ITF e per il quale i prossimi mesi ci verranno occupati sia in ambito tecnico-organizzativo che sportivo.

    La FITAE-ITF inizia dunque bene l'anno sportivo sulla scia di queste due splendide medaglie d'oro e con l'obiettivo del prossimo Mondiale 2015 in casa, molti oneri ma molti onori!

  • Fight Tour 2014
    • 31 maggio 2014 - 04 giugno 2014

    Si è concluso con la tappa milanese il tour che ha visto nelle città di Mirano (VE), Roma, Piombino (LI) e Buccinasco (MI), gli straordinari personaggi del panorama attuale del Taekwon-Do ITF il Maestro Oleg Solovey e la pluricampionessa Katya Solovey di cui elenchiamo i titoli principali:

    TAEKWON-DO ITF WAKO
    2 volte ITF WORLD CHAMPION 2 volte WAKO WOLRD CHAMPION
    9 volte ITF EUROPEAN CHAMPION 2 volte WAKO EUROPEAN CHAMPION
    2 volte ITF WORLD CUP CHAMPION 4 volte WAKO WORLD CUP CHAMPION
    2 volte ITF EUROPEAN CUP CHAMPION Wako World Cup 2012 light-contact Best Fighter

    Nelle diverse tappe del tour i più di 200 partecipanti complessivi hanno approfondito la conoscenza e visto alcune metodiche di lavoro della coppia più rappresentativa dell'evoluzione costante del Taekwon-Do sportivo. La FITAE-ITF è soddisfatta dello sforzo organizzativo e della risposta ad un evento pensato per dare agli agonisti un arricchimento del proprio bagaglio personale. Questa esperienza è stata anche un'occasione per Maestri e istruttori di valutare e ampliare il repertorio di esercizi prendendo spunto dal lavoro di persone i cui risultati non hanno bisogno di ulteriori presentazioni.

    In ogni tappa si è lavorato sui vari aspetti del combattimento dalla preparazione atletica, al lavoro specifico sull'esplosività e sulla velocità, ma soprattutto è stato dettagliato il lavoro sulla scelta di tempo e sulla scelta della tecnica appropriata e grande importanza è stata data anche all'aspetto dell'approccio mentale alla gara o all'allenamento. Ultimo, ma non meno determinante per una prestazione eccellente, il rapporto di fiducia cieca tra Coach e atleta. Il Maestro Oleg dimostra una validissima esperienza pur presentandosi con umiltà e grande semplicità con voce ferma e limpida riesce a motivare e dare una carica energica incredibile, Katya, sua moglie, invece con una leggiadria quasi innaturale mostra anche gli esercizi con le combinazioni più articolate senza far trasparire alcuno sforzo, segno indiscutibile del livello che si può padroneggiare quando c'e una volontà d'acciaio e la perseveranza nell'allenamento.

    In ogni tappa a fine allenamento la coppia si è prestata rispondendo a domande di ogni genere, da curiosità personali a domande più prettamente tecniche, con una cortesia e una disponibilità che sottolineano ulteriormente la levatura straordinaria di questi campioni.

    Ci sono diversi modi di essere campioni, si può essere campioni di impegno, di perseveranza, di cortesia, di lealtà, di integrità, di spirito indomito e soprattutto si può essere campioni del mondo.

    Loro sono Campioni in tutti i modi possibili. Per i presenti è stato indubbiamente un onore aver indossato il dobok e aver condiviso un allenamento con queste leggende.

    La FITAE-ITF organizza annualmente questi tour con i personaggi che si sono distinti nell'ambito internazionale (lo scorso anno, sempre nel mese di Giugno, è stato organizzato il Tomaz Barada Fight Tour), sia per dare un servizio che possa dare una crescita e un valore aggiunto ai praticanti affinché trovino sempre nuovi stimoli per promuovere e diffondere l'ARTE MARZIALE, sia per finanziare le attività della Nazionale Italiana poiché attraverso il percorso di questo gruppo si possa continuare a elevare il livello del Taekwon-Do in Italia, e chissà un domani magari saranno i Nostri Campioni ad essere chiamati a portare nel mondo il Nostro messaggio, la Nostra visione di un mondo migliore attraverso ciò che ci appassiona e ci rappresenta tutti.

    Un grazie di cuore a chi, partecipando, rende possibili questi traguardi. Ed ora tutti con impegno a mettere in pratica quanto appreso dai coniugi Solovey, la strada è quella giusta, avanti così e buon lavoro a tutti.

  • Campionato Europeo AETF
    • Riccione (RN)
    • 24 aprile 2014 - 27 aprile 2014

    SUPERLATIVO! Il 29° Campionato Europeo Seniores e 20° Campionato Europeo Juniores si è appena concluso ed è stato un grande successo per la FITAE-ITF, successo di risultati e successo di organizzazione. Il campionato col maggior numero di partecipanti registrato ad oggi, oltre 550 i competitori provenienti da 30 nazioni europee.

    Ospiti d'onore Gran Master Pablo Trajtenberg Presidente della ITF, Gran Master Hector Marano della Commissione Tecnica Internazionale, Master Tadeus Loboda Presidente della AETF, Master Carmine Caiazzo Presidente della ASD FITAE-ITF e numerosi Masters come ospiti VIP.

    Un Campionato che lascerà un segno indelebile nella memoria dei presenti anche per la cerimonia d'apertura cominciata con la sfilata dei rappresentanti delle nazioni partecipanti e con l'esibizione di canto del Maestro Barbara Santucci col nostro Inno Nazionale, le acrobazie del Maestro Valentino Solinas e la dimostrazione di potenza del Maestro Alessandro Cavidossi. Il momento culminante e più atteso è stato l'incontro di due leggende del Taewkon-Do ITF i plurititolati Maestro Stephen Tapilatu e Maestro Tomaz Barada. Accompagnati dai rispettivi coach storici Master Wjnand Tapilatu e Master Willy Van De Mortel, hanno dato vita ad un entusiasmante match carico di passione e nostalgia per il recente passato mostrando che l'età non scalfisce la classe, l'esperienza e la tecnica dei grandi campioni.

    Nei quattro giorni di gara l'Italia dimostra, con una delle compagini più numerose del torneo, di essere all'altezza del livello della competizione, collezionando uno dei bottini migliori della nostra storia e, con 3 ori 7 argenti e 13 bronzi, si piazza al 4° meritatissimo posto nel medagliere delle nazioni. Complimenti a tutti gli atleti per l'impegno, la serietà, la dedizione, il coraggio e il rispetto dimostrati e complimenti vivissimi a quelli che sono riusciti a raggiungere il traguardo più ambito i neo campioni europei: Maestro Adriana Riccio Campionessa di forme seniores femminili VI-IV DAN, Timothy Bos Campione di Forme juniores II DAN e Tiziano "Titto" Trimboli Campione combattimento seniores cat.57 kg.

    Di questo grande successo gran parte del merito va ai Coaches Maestro Leandro Iagher, Master Ciro Cammarota, Maestro Fabio Iovane, Maestro Orlando Saccomanno, e alla coordinatrice della squadra femminile Maestro Adriana Riccio. Il lavoro incessante di questa equipe, la grande esperienza, l'integrità e la cortesia sono stati determinanti nel creare un gruppo amalgamato e dalla grandissima volontà, un contributo indispensabile alla crescita della squadra.

    E come non menzionare il settore Arbitrale e la gestione professionale di tutti gli ambiti inerenti la competizione. Ringraziamo quindi i nostri rappresentanti, scelti e nominati dalla AETF, i Maestri Stefano Minotti, Grazia Nenciati, Andrea Cendron, Alessandro Boscari, Luca Maragoni e l'Istruttore Roberto Santin.

    Complimenti allo Staff che ha gestito in maniera brillante tutto il lavoro che non si vede dietro le quinte: Master Giovanni Cecconato, i Maestri Gianluca Amato, Mario De Lucia e Paolo Gentile, l'istruttore Ennio Saccon (artefice dei macchinari nuovi per la potenza e per le tecniche speciali), l'istruttrice Simona Manganaro, Sandro Oliverio, Enrico Filippucci.

    In occasione del campionato è stato presentato il libro tecnico "THE ART OF TAEKWON-DO" scritto a tre mani da GM Wim Bos, GM Pablo Trajtenberg e GM Hector Marano, docenti di innumerevoli IIC (International Instructor Courses) che ha riscosso un grande successo fra i praticanti di tutti i gradi.

    Infine, il più importante e sentito dei ringraziamenti a chi è il motore e l'artefice di questo trionfo, all'ispirazione e al carisma di cui è capace la persona che più di tutte ha contribuito a diffondere il Taekwon-Do in Italia, continuando con perseveranza e spirito indomito a coltivare questo albero di cui oggi tutti abbiamo visto i frutti, lui è come la radice dell'albero senza la quale l'albero non potrebbe crescere.

    Nel ringraziarlo facciamo un augurio che questa crescita sia continua ed esponenziale, sempre presenti per migliorare.

    GRAZIE PER IL SUO PREZIOSO CONTRIBUTO GRAN MASTER WIM BOS

    I risultati in dettaglio:

    • TIMOTHY BOS - ORO FORME 2° DAN MASCHILE JUNIORES
    • ADRIANA RICCIO - ORO FORME 4°DAN FEMMINILE SENIORES
    • TIZIANO TRIMBOLI - ORO COMBATTIMENTO MASCHILE SENIORES -55 KG
    • TIMOTHY BOS - ARGENTO COMBATTIMENTO MASCHILE JUNIORES -62 KG
    • ANDREA BRANDOLINI - ARGENTO FORME 2°DAN MASCHILE SENIORES
    • ANDREA DAFFINI - ARGENTO FORME 2° DAN MASCHILE JUNIORES
    • BARBARA SANTUCCI - ARGENTO FORME 4°DAN FEMMINILE SENIORES
    • SQUADRA JUNIORES MASCHILE - ARGENTO COMBATTIMENTO A SQUADRE
    • SQUADRA JUNIORES MASCHILE - ARGENTO FORME A SQUADRE
    • SQUADRA JUNIORES FEMMINILE - ARGENTO FORME A SQUADRE
    • ISABEL BATTAN - BRONZO FORME 1° DAN FEMMINILE JUNIORES
    • ISABEL BATTAN - BRONZO COMBATTIMENTO FEMMINILE JUNIORES -60 KG
    • ANDREA BONFANTE - BRONZO FORME 2° DAN MASCHILE JUNIORES
    • ANDREA BONFANTE - BRONZO COMBATTIMENTO MASCHILE JUNIORES -50 KG
    • MAIKOL CAMPOLONGO - BRONZO COMBATTIMENTO MASCHILE JUNIORES -62 KG
    • SHARON CAMPOLONGO - BRONZO COMBATTIMENTO FEMMINILE SENIORES -68 KG
    • ALESSANDRO CAPPARUCCI - BRONZO COMBATTIMENTO MASCHILE JUNIORES -75 KG
    • ALESSANDRA MEACCI - BRONZO FORME 1° DAN FEMMINILE SENIORES
    • ALESSANDRA MEACCI - BRONZO COMBATTIMENTO FEMMINILE SENIORES -50 KG
    • ANNA PINTON - BRONZO COMBATTIMENTO FEMMINILE JUNIORES -65 KG
    • LORENZO USAI - BRONZO COMBATTIMENTO MASCHILE JUNIORES -62 KG
    • SQUADRA FEMMINILE SENIORES - BRONZO FORME A SQUADRE
    • SQUADRA MASCHILE SENIORES - BRONZO FORME A SQUADRE

    Per visionare tutte le classifiche e i risultati in dettaglio: clicca qui

  • Ritiro Squadra Nazionale
    • Riccione (RN)
    • 11 aprile 2014 - 13 aprile 2014

    Sempre presenti per fare qualcosa di buono. Tutto il tempo trascorso allenandosi, tutto il percorso lasciato alle spalle, conducono qui: Campionato Europeo 2014.

    Gli obiettivi e i sogni della compagine azzurra si sovrappongono in unico traguardo, una pagina di storia, un istante in cui tutto è possibile. Lo sanno bene il D.T. GM Bos e i Maestri Iagher, Saccomanno, Iovane,Riccio e Master Cammarota che hanno spronato, incoraggiato e guidato questo gruppo di atleti eccezionali.

    Incontro a porte chiuse in questi due giorni. Nelle molteplici aree della struttura, che oramai è una seconda casa per il team Italiano, si sono susseguiti gli allenamenti di rifinitura per ogni specialità.

    Ad un energico riscaldamento è seguito il lavoro impostato per lo sparring da una parte mentre nell'area adiacente si è lavorato sulla parte tradizionale, base indispensabile sia per chi porta in gara le forme individuali o a squadre ma anche per che fa combattimento tradizionale. Un'ulteriore area è stata dedicata alle tecniche speciali e tecniche di potenza, ogni aspetto dell'arte Marziale è stato approfondito nell'ottica della gara, con l'indispensabile supporto di Luca Santarelli fisioterapista ufficiale della Nazionale.

    La crescita e l'entusiasmo del gruppo sono la risultante di molti fattori, dall'affiatamento tra i ragazzi che legano sempre più ad ogni incontro, all'esperienza dello staff, il potenziale della squadra è di qualità superiore, le aspettative altissime. Il conto alla rovescia è già iniziato e anche queste emozioni sono parte fondamentale del Taekwon-Do che ci coinvolge e appassiona tutti.

    Resta un ultima cosa da fare prima dei saluti, la FITAE ITF augura a tutti la freddezza, la lucidità e la determinazione per dimostrare i risultati dell'impegno profuso negli anni.

    In bocca al lupo Guerrieri! TAEKWON!

  • Anxur Battle
    • Terracina (LT)
    • 06 aprile 2014

    Si è svolta Domenica 6 Aprile a Terracina, presso il Palacarucci, il torneo open di Taekwon-Do ITF denominato "Anxur Battle". Circa 300 gli atleti partecipanti alla kermesse provenienti da oltre 30 clubs provenienti da ogni parte d'Italia e suddivisi nelle varie categorie bambini, cadetti, jr. e sr. cinture colorate e nere. Inoltre si è registrata la presenza delle fortissimi compagini estere dall'Olanda ed Uzbekistan di Master Gennadi Han. La manifestazione ha donato al numeroso pubblico presente momenti di elevato spettacolo tecnico ed agonistico. Parte del leone è stata fatta come previsto dagli atleti del team azzurro quasi al completo ed a pochi giorni dall'evento clou: Il Campionato Europeo che si svolgerà dal 24 al 27 Aprile a Riccione.

    Superlative le prestazioni del nostro pluricampione M° Massimo Persia e del neo campione del mondo Timothy Bos. Bravissimi tutti i componenti del team azzurro Tiziano Trimboli, Daniele Bufalieri, Alessandro Di Franco, Marco Gigante, Eleonora De Nicola, Corina Pasat, Lucia Holzner e gli altri. Dall'estero ha brillato la fuoriclasse Olandese Samira el Idrissi . Momento di alta spettacolarità è stato dato nella finale di combattimento a squadre tra i due fortissimi club Olandesi: Il Carvalho team di M. Jair Stejinus ed il Kassem Gym di Master Kassem, con la vittoria di quest'ultimo dando vita ad una autentica ed esaltante battaglia onorando per l'appunto il nome del torneo.

    Con la presente voglio ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione dell'evento:

    lo staff operativo che ha svolto un durissimo lavoro composto da Alessandro, Filiberto, Pasquale, Gioia, Luigi , Giuseppe, Erwin, Ugo, Vincenzo, Silvio.?Il mio staff organizzativo gare: Fabiana (eccezionale) e Marco, Lisa, Catia, Pasquale. Doverosi complimenti e ringraziamenti vanno agli arbitri che hanno svolto un grande lavoro.

    Un ringraziamento particolare agli assistenti sanitari, i dottori Adriano Benedetti, Rosario Cestra e la Croce Azzurra di Sabaudia e al Comune di Terracina che ha patrocinato l'evento, rappresentato durante la kermesse dal Sindaco e dal Vice Sindaco, all'ente di Promozione ASI e allo Sponsor tecnico Nikko Sport per il loro supporto.?Ed a proposito dei Campionati Europei che si svolgeranno a Riccione dal 24 al 27 Aprile 2014 voglio come Presidente augurare un grosso in bocca al lupo a tutta la delegazione azzurra che difenderà i colori della nostra bandiera.

    Agli attori protagonisti (gli atleti) ad i coaches, arbitri, agli ufficiali di gara, a tutti auguro un enorme bocca la lupo! Così come al Mondiale di Benidorm 2013, dimostrate che gli Italiani non sono secondi a nessuno.

    Auguro a tutti Voi ed ai vostri cari una Felice e Serena Pasqua.

    Arrivederci a Riccione!

  • Allenamento Agonisti Centro-Sud
    • Roma
    • 29 marzo 2014

    Sabato 29 Marzo si è svolto a Roma presso la palestra "Eduardo De FILIPPO", nello storico quartiere di CINECITTÀ, l'allenamento ufficiale Agonisti del Centro-Sud, che riscuote sempre un ottimo successo in termine di interesse e partecipazione.

    La giornata è iniziata presto per i Tecnici del Settore che, nella mattinata, hanno lavorato assieme alle squadre Maschili di Forme, Juniores e Seniores.

    Il lavoro, sotto gli occhi, oltre che dei tecnici, Cammarota, Iovane e Iagher, anche del nostro DT Nazionale Bos, si è voluto concentrare sul contenuto tecnico e sul lavoro di squadra per i juniores, che hanno approfittato tra l'altro dei preziosi consigli di uno tra i più forti atleti che l'Italia abbia mai avuto nella specialità, il Maestro Massimo Persia, Capitano della squadra Nazionale.

    Contemporaneamente, la squadra Seniores più esperta lavorava sui dettagli per migliorare la prestazione generale della fortissima squadra, il Campionato Europeo di fine aprile a Riccione, ormai è alle porte e?possiamo affermare che siamo tra le squadre più competitive del torneo.

    Come di consueto le 3 ore di allenamento open del pomeriggio sono passate troppo velocemente.?In un clima sempre piacevole, gli atleti si sono impegnati nel lavoro fisico e hanno approfittato dei preziosi consigli dei due coach della squadra Nazionale, Master Cammarota e Maestro Iovane.

    Per noi che eravamo lì a vedere è sempre un piacere osservare che i ragazzi della squadra Nazionale più esperti e blasonati lavorano con umiltà e dedizione e sempre con il sorriso, sono pronti ad elargire un consiglio prezioso agli atleti meno esperti, che si affacciano in questo tipo di allenamenti per le prime volte.

    Sono sicuro che questo ci consentirà di crescere e migliorare ancora più velocemente.

    Ringraziamo i Maestri DENEI e FARIGU dalla SARDEGNA, BERNADESCHI e DELLA VECCHIA dalla TOSCANA e il Maestro GENTILE da Roma che, graditi ospiti, sono stati attenti osservatori della giornata.

    Qui sotto la lista dei partecipanti all'allenamento del pomeriggio:

    • PERSIA MASSIMO
    • IOVANE DANIEL
    • TRIMBOLI TIZIANO
    • FALCONE GIUSEPPE
    • CAPPARUCCI ALESSANDRO
    • BUFALIERI DANIELE
    • BOS TIMOTHY
    • DAFFINI ANDREA
    • BONFANTE ANDREA
    • USAI LORENZO
    • PUTZOLU DAVID
    • MANGANARO SIMONA
    • VERONA FLAVIA
    • DE NICOLA ELEONORA
    • FESTUCCIA FRANCESCA
    • LUCONI DANIELE
    • TINTI MIRKO
    • OLIVERIO FRANCESCA
    • HOLZNER LUCIA
    • MASI VALENTINA
    • MORI MATILDE
    • OLIVA SIMONE
    • COPPOLA MATTEO
    • GIRTELLI GIUSEPPE
    • GIACOBBE SALVATORE
    • CICCARELLI ROSARIO
    • FORNARO MATTIA

  • Allenamento Agonisti Nord
    • Buccinasco (MI)
    • 29 marzo 2014

    Grande entusiasmo da parte di tutti gli atleti partecipanti a questo appuntamento, che conferma la grande voglia di fare agonismo degli atleti italiani che “vogliono” provare a crescere e confrontarsi con i più bravi che si preparano ad affrontare la bellissima sfida dei prossimi campionato europei in Italia.

    Una giornata piena di Taekwon-Do che vede gli atleti lombardi, toscani e veneti impegnati per tutta la mattina con la parte tradizionale delle forme fino ai V dan presenti (M. Pettinato e M. Sozzi sempre in dobok!) per togliersi dubbi e affinare le tecniche, ma anche per apprendere qualche idea dagli atleti azzurri presenti e esperti in ambito di gare.

    Nel pomeriggio la parte della preparazione atletica viene proposta dal M.Vorontsov, atleta azzurro di provata esperienza internazionale, che lascia senza fiato i partecipanti coinvolti fino all’ultimo respiro.

    Le squadre femminili Juniores e Seniores guidate dalla M.Riccio aggiustavano i vari diagrammi e ultimi ritocchi prima del prossimo ritiro nazionale di aprile.

    Tattiche di combattimento, schemi, scambio di idee, strategie e giochi per finire senza fiato alle 19.30 stanchi ma soddisfatti di aver dato il massimo dell'impegno.

    Con un gruppo così possiamo solo crescere e migliorare ad ogni incontro.

    Ringrazio i maestri di tutti gli atleti partecipanti per le ottimi capacità dei vostri allievi.

    Bravi ragazzi!

    Partecipanti:

    • Claudio Barbieri
    • Valentina Fioretti
    • Fabrizio Giambelli
    • George Soptica
    • Pecchia Luca
    • Brandolini Andrea
    • Pugliese Alessandro
    • Villa Martina
    • Vorontsov Mikhail
    • Sanfilippo Alberto
    • De Lorenzi Federico
    • Fatih Sabino
    • Galli Clara
    • Favilli Hughes Valentina
    • Cherubini Matteo
    • Gigante Marco
    • Pasat Corina
    • Taiocchi Matteo
    • Boeri Simone
    • Dominici Sara
    • Milli Francesco
    • Pinton Giorgia
    • Pinton Anna
    • Meacci Alessandra
    • Battan Isabel
    • Giada D'este
    • Rima Donato
    • La Mantia Giovanni
    • Carpentieri Ivan
    • Compagnone Alessandro
    • Lissoni Giacomo
    • Aquino Matteo
    • Vello Daniele
    • Rossetto Matteo
    • Santucci Barbara
    • Calderini Federica
    • Pettinato Vincenzo
    • Sozzi Riccardo
    • Viola Leonardo

  • Una Settimana Intensa
    • 24 marzo 2014 - 30 marzo 2014

    Si è appena conclusa una settimana piena di appuntamenti e eventi, la FITAE ITF non conosce riposo. Si comincia mercoledì 26/3/14 con lo stage a Piombino condotto da Maestro Leandro Iagher con la partecipazione di GM Bos, allenamento intenso conferma che la strada intrapresa dalla FITAE ITF è quella giusta,ne sono prova l'entusiasmo l'impegno e la partecipazione dei presenti.

    A seguire sabato 29/3/14 a Roma e contemporaneamente a Buccinasco (MI) si sono tenuti gli allenamenti nazionali aperti anche ai non convocati.

    A Roma l'allenamento è stato diretto dai Maestri Iagher, Iovane e Master Cammarota. I partecipanti hanno potuto beneficiare dell'esperienza e degli insegnamenti di uno staff collaudato, in quest'occasione si è cercato lo spazio per lavorare con le squadra di forme maschili seniores e juniores nella mattinata mentre il pomeriggio è stato dedicato agli individuali.

    Le squadre di forme femminili seniores e juniores invece hanno lavorato nell'appuntamento milanese sotto la direzione dei Maestri Saccomanno e Riccio. In entrambi gli appuntamenti si registra una buona affluenza, segno che gli sforzi della FITAE ITF danno frutto riscontrando un ampio consenso per le iniziative in corso, e per preparare la squadra che disputerà l'imminente campionato Europeo e per divulgare i metodi e le strategie di insegnamento più efficaci.

    Chiude la settimana domenica 30/3/14 un doppio evento la 6° edizione della Lions Cup in Veneto e la gara KIDS a Fiumicino Roma.

    Il primo evento, riuscitissimo, ha mostrato un ulteriore volta le capacità organizzative del comitato veneto, ben 235 iscritti per 19 società: draghetti, esordienti, cadetti e juniores si sono disputati ogni singola gara con impegno e concentrazione ma soprattutto col sorriso, giovani promesse, vederli crescere e appassionarsi sempre più a questa via è la più importante vittoria.

    Il secondo evento completa il percorso iniziato con l'introduzione del programma KIDS con una gara pensata per i più piccini, 154 atleti, come primo passo è di per sé un traguardo lodevole, la gioia e le capacità mostrate dai giovanissimi sono uno dei pilastri del futuro radioso che la FITAE ITF auspica a tutti i praticanti.

    Un grazie importantissimo va a tutti i Comitati organizzatori dei vari eventi, sicuramente un plauso va al settore Arbitrale la cui professionalità ha contribuito a regalare ai bambini una domenica da ricordare col sorriso.

    Buona sera a tutti, buon ritorno a casa. Taekwon!

  • Allenamento Squadre Nazionali Femminili
    • Mirano (VE)
    • 15 marzo 2014 - 16 marzo 2014

    Due appuntamenti di lavoro separati per i Team Rosa-Azzurri seniores e juniores capitanati dal Maestro Adriana Riccio, nella veste di Coordinatrice del Settore Femminile.

    Le sedute di lavoro si sono svolte con impegno e dedizione ed hanno soddisfatto il M° Riccio del quale riportiamo il commento:

    "Nei due ultimi fine settimana, ho lavorato con la squadra senior e junior femminile di forme. Il clima è stato dei migliori: di gioia per ritrovarci e di soddisfazione per vedere prendere forma le nostre dodici coreografie che riteniamo essere vincenti per il grande europeo che andremo ad affrontare tra meno di 30 giorni. Voglio elencare i nomi di queste ragazze che per ore si sono allenate senza fermarsi un attimo: Elisabetta Musci, Martina Villa, Alessandra Meacci, Sara Dominici, Barbara Santucci - Federica Calderini, Gemma Giorgi, Eleonora De Nicola, Clara Galli, Isabel Battan, Giorgia Pinton. Ci tengo a farlo perchè è giusto ricordare a tutti chi decide di impegnarsi, di spendere il proprio tempo e non solo..., di dedicarsi così tanto... Questa è la differenza tra dire e fare. E la cosa più straordinaria e vera è che la passione è l'unico vero motore di tutto questo. Credo in ognuna di voi. M° Adriana Riccio"

    La FITAE-ITF sa di essere rappresentata al meglio, ed è orgogliosa del lavoro svolto.

    Avanti così ragazze, al prossimo appuntamento a Riccione dal 24 al 27 Aprile per un fantastico Campionato Europeo.

  • Ritiro Squadre Nazionali
    • Riccione (RN)
    • 22 febbraio 2014 - 23 febbraio 2014

    Continua il percorso per l'elite degli atleti italiani, seguiti e diretti da GM Bos e dai Maestri Iagher, Saccomanno, Iovane, Riccio e Master Cammarota. Destinazione Campionato Europeo 2014 con tappa all'imminente Campionato Nazionale che si terrà l'8-9 Marzo prossimo a Rimini.

    Come consuetudine l'allenamento è stato intenso e parte del ritiro è stato dedicato a testare il lavoro che gli atleti fanno al di fuori di questi incontri, dalle forme al combattimento, alle prove di potenza e tecniche speciali, ogni specialità ha avuto uno spazio adeguato, con particolare attenzione per le squadre di forme.

    Tutto il gruppo ha alloggiato nello splendido Hotel Ambasciatori dove gli atleti hanno potuto godere dei benefici della spa e del centro benessere di ottimo livello all'interno dell'hotel stesso. La FITAE ITF ha ricevuto come gentile omaggio dalla Spiagge &Co., la società che si prende cura del soggiorno del gruppo negli eventi FITAE in questa bella città, una magnifica torta, decorata con il logo FITAE-ITF, apprezzata e gustata da tutti. Accettiamo questo presente come simbolo di una partnership consolidata ma anche come buon auspicio per il Campionato Europeo. Che questi ragazzi riescano, con i loro risultati, a scrivere pagine di storia e a contribuire alla crescita della FITAE stessa.

    Si ringrazia la presenza e la collaborazione dei Maestri presenti come accompagnatori: Nenciati, Rachele Fogli, Bernardeschi, Farigu (anche in qualità di atleta), Danese, De Lucia, Amato.

    A questo proposito la FITAE-ITF rinnova ai Maestri degli allievi, membri della compagine azzurra, l'invito a presenziare a questi allenamenti in quanto gli atleti vogliono fare il massimo di cui sono capaci, e il contributo dei loro Maestri è importante quanto la loro determinazione per raggiungere l'obiettivo.

    Un ringraziamento al nostro Fisioterapista, Dott. Luca Santarelli, che è stato sempre a disposizione degli atleti pronto a massaggiare, fasciare, applicare taping quando necessario e ad elargire utili consigli.

    Gli atleti si affidano all'esperienza dei Coaches e questo rapporto si approfondisce di più ad ogni incontro, rafforzando questo gruppo fortemente voluto dai membri del Settore Agonisti e dai vertici della FITAE che hanno puntato sulla forza delle relazioni umane, partendo dal rispetto e costruendo legami che danno agli allenamenti stimoli e risultati. Il filo rosso che lega queste persone è la fiducia. I coaches hanno fiducia nelle capacità degli atleti, nel loro impegno ma anche nel senso di responsabilità che deriva dal privilegio di indossare questa divisa, e i ragazzi hanno fiducia nell'esperienza di questo staff, già campioni a loro volta, nelle motivazioni e nei metodi di questi Maestri di TAEKWON-DO.

    La fiducia è come un albero, va coltivata e ci vuole molto tempo prima che le radici siano salde e molto altro ancora prima di coglierne frutti. Questa FITAE-ITF ha coltivato alberi capaci di frutti meravigliosi, la perseveranza, la cortesia, l'integrità, lo spirito indomito e l'autocontrollo di questo staff ne solo la linfa vitale e questa squadra il frutto.

    Forza Azzurri date prova del vostro valore perché è il riflesso del valore delle persone che vi hanno accompagnato e guidati fin qui! TAEKWON!

  • Allenamento Agonisti
    • Piombino (LI)
    • 19 febbraio 2014

    Grazie all'organizzazione e alla richiesta dei Maestri Della Vecchia, Bernardeschi, Ghizzani e D'Andrea e al coordinamento del Maestro Paolo Giannerini, è stato possibile svolgere con successo un allenamento per agonisti a Piombino.

    Grande atmosfera e partecipazione con la presenza di 35 atleti agonisti, fra cinture nere e colorate appartenenti a diverse società toscane e laziali, che si sono impegnati con passione nella sessione di allenamento concentrata solo su tecniche e strategia di combattimento sotto la direzione di GM Wim Bos, D.T. Nazionale, e del Maestro Leandro Iagher, responsabile della Squadra Nazionale.

    Presenti gli agonisti che a breve troveremo impegnati nel Campionato Italiano ed anche alcuni membri della squadra nazionale che sono in preparazione anche per il Campionato Europeo a Riccione il prossimo Aprile.

    Tutti hanno tratto ispirazione e aggiunto esperienza e consigli nel proprio bagaglio tecnico facendo tesoro di quanto spiegato e praticato sul tatami con i docenti ed i propri compagni. Gli atleti avranno poi modo, con i propri Maestri in palestra, di praticare quanto insegnato e trasmetterlo anche a chi non è potuto essere presente.

    Un ringraziamento per la presenza del M° Grazia Nenciati che ha accompagnato alcuni suoi allievi membri della squadra nazionale.

    Prossimo appuntamento dunque a Rimini l'8 e il 9 Marzo per il Campionato Italiano per applaudire i nostri agonisti e futuri campioni.

  • Open Dutch 2014
    • Best-Eindhoven (Olanda)
    • 19 gennaio 2014

    La partecipazione del gruppo FITAE-ITF al Dutch Open 2014, svoltosi a Best-Eindhoven (Olanda) il 19/01/14, è stata decisamente significativa. Lo squadrone, composto di 107 atleti e guidato da GM Wim Bos e dai Maestri Iagher, Cammarota, Iovane, Fogli, De Lucia, Bennati, Bernardeschi, Rinaldi, Contini, Farigu, D'Andrea, Aversa, Amato, Minotti e Persia, che ha anche gareggiato , ha stravinto portando a casa l'ambito trofeo del SUPERCAMPIONE. Gli aerei di ritorno da Eindhoven sono stati appesantiti da ben 16 coppe per il primo posto, 10 per il secondo e 11 per il terzo.

    La gara si è svolta in una struttura moderna e funzionale composta da due grandi sale che hanno permesso lo svolgimento della competizione in due aree completamente distinte per cinture nere e cinture colorate. L'organizzazione era ben curata e tutto si è svolto come da programma.

    I nostri atleti hanno dato il meglio di sé ed hanno mostrato e calibrato la preparazione per il prossimo Campionato Europeo a Riccione il prossimo Aprile. Ed infatti i risultati più prestigiosi sono venuti proprio dagli atleti nazionali che stanno affinando e mettendo a punto gli allenamenti.

    Timothy Bos, neo campione del Mondo 2013 nel combattimento juniores -62 kg, ha confermato la sua ottima forma portando a casa ben due primi posti: Forme 2° dan e Combattimento -62 kg cat. juniores. Il podio della gara di Forme Juniores 2°dan, è stato completamente e orgogliosamente tutto italiano con Bos (Oro), Andrea Bonfante (Argento) e Andrea Daffini (Bronzo), dimostrando che i nostri ragazzi sono una promessa nell'ambito del tradizionale. Nelle forme juniores 1° dan Daniele Bufalieri registra invece un terzo posto. Matteo Coppola, atleta napoletano, vicecampione del Mondo 2013, ha confermato le sue capacità trionfando nella gara di Forme 2° dan seniores con i suoi calci spettacolari mentre Andrea Brandolini arriva terzo nella stessa divisione. Il napoletano Simone Oliva si classifica invece terzo nella cat. seniores III Dan. Il milanese Maestro Mickail Vorontsov ottiene il secondo posto nelle Forme 4° dan, cedendo solo di fronte al fortissimo atleta francese Doulay, confermando però l'ottima forma.

    Anche le ragazze ci hanno portato grandi risultati. In particolare le Juniores con la doppietta sul podio della gara di forme 1° dan con Clara Galli (Oro) e Isabel Battan (Argento) compagne di squadra in nazionale. Altro Oro viene vinto dalla milanese Martina Villa nelle forme 2°dan seniores mentre un'altra coppia vincente si affaccia sul podio della gara di forme Femminile seniores 4° dan con la vittoria del Maestro Adriana Riccio, capitano della nazionale femminile e recentemente nominata Tecnico della Nazionale, affiancata al secondo posto dal M° Barbara Santucci che ritorna in competizione dopo un lungo periodo di assenza dimostrando le sue indubbie qualità tecniche. Si affaccia alla ribalta anche Olivia Dionisi, che vince con grinta la gara di forme per cinture rosse seniores.

    Anche la gara di combattimento ci ha visto grandi protagonisti con degli Ori che ci rendono orgogliosi. Fra i seniores, Nicolas Giovannoni si è piazzato primo nella cat. -63 kg, tornando sul podio dopo un periodo di inattività e Tiziano Trimboli, azzurro già da qualche anno, registra un argento nella cat. -57 kg dopo una finale combattutissima. Unica piazzata fra le donne nella cat. combattimento seniores è Olivia Dionisi con un bronzo -50 kg (cintureRosse e nere). Fra gli juniores, Timothy Bos e Lorenzo Usai, atleta sardo da poco entrato in FITAE-ITF, si trovano a combattere in finale e, al termine di un combattimento pulito e spettacolare, si piazzano rispettivamente al primo e al secondo posto nella cat. - 62 kg; Giuseppe Girtelli, napoletano, porta a casa un meritatissimo primo posto nella categoria -75 kg lasciando così una bella promessa per il prossimo Europeo; Andrea Bonfante è terzo nella cat. -50 kg. La toscana Gemma Giorgi, con un bronzo nel combattimento juniores -55 kg, porta a casa l'unico risultato femminile nelle gare di combattimento Juniores e lascia ben sperare per il futuro.

    Fra le cinture colorate si sono distinti: Gaia Flamini con un oro nel combattimento -140 cm cinture rosse e nere e un bronzo nelle forme cinture rosse Youth, Matteo Tinarelli con un oro nel combattimento cat. youth -160 cm e un argento nelle forme cat. B, Castelnuovo Alessandro oro nel combattimento Classe B - 68 Kg Juniores e oro nelle tecniche speciali Juniores, Gianni Bonura con un argento nelle forme 5/7 gup e un bronzo nel combattimento -63 kg seniores classe B, Federico de Lorenzi con un bronzo nel combattimento juniores -62 kg classe B, Erika Marchesin oro senior forme cinture gialle, Asia Marchesin oro bambini forme cinture gialle, Lucia Zollo forme seniores cintura verde, Valeri Lolli bronzo forme senior c. gialle e argento combattimento sen.cinture gialle -50 kg. Da menzionare anche l'atleta Fabrizio Forte che ha preso un bronzo nelle Tecniche Speciali cat. Esordienti.

    Possiamo quindi tirare le somme e concludere dicendo chela trasferta è stata certamente fruttuosa e utile per i nostri atleti che si sono cimentati con molti stranieri provenienti da Olanda, Inghilterra, Germania, Uzbekistan, Scozia, Irlanda, Francia, Norvegia, Slovenia e Finlandia.

    Alla fine della manifestazione GM Wim Bos ha consegnato all'organizzatore, Master Willy van de Mortel, l'ambito diploma ITF di VIII dan conseguito dopo l'esame sostenuto lo scorso Settembre durante l'IIC in Belgio.

    Naturalmente, grazie alla serie di risultati così eclatanti e alla lungimiranza dei Maestri che hanno centrato la "schedina" dei vincenti, indicando i nomi dei 5 atleti sui quali puntavano per il conseguimento del premio finale, la FITAE-ITF ha vinto il premio del SUPERCAMPIONE della gara portando a casa il desiderato mega trofeo per la seconda volta.

    E' proprio vero: L'UNIONE FA LA FORZA!

  • Allenamento Squadra Nazionale Femminile e Agonisti
    • Mirano (VE)
    • 11 gennaio 2014 - 12 gennaio 2014

    Secondo appuntamento del 2014 in preparazione del Campionato Europeo, con un occhio all'imminente Open Dutch in Olanda il prossimo 19 gennaio. Anche in questa occasione gli allenamenti tenuti dal D.T.N. GM Bos, dal Responsabile della Nazionale Italiana Maestro Iagher e, per la prima volta introdotta al ruolo di docente, Maestro Adriana Riccio, sono stati intensi ed accurati.

    In questo incontro il programma è stato svolto dando opportunità anche ai non convocati di partecipare all'allenamento aperto a tutti il sabato, mentre la domenica l'allenamento è stato rivolto al gruppo femminile.

    Si è lavorato in un clima di impegno e volontà, per mettere a punto tecniche e sincronizzazione della squadra e per rafforzare quello spirito di gruppo che è una componente fondamentale delle nostre squadre.

    Come in tutte le sessioni di allenamento sono state mostrate delle strategie di lavoro che la FITAE ITF si augura vengano portate nelle realtà locali allo scopo di uniformare il metodo di allenamento per continuare nel percorso di miglioramento e di crescita del livello del TAEKWON DO italiano sul panorama internazionale.

    La Nazionale Italiana è uno strumento molto importante per la visibilità, e quindi la diffusione, del TAEKWON DO. Ai successi di questa squadra, in qualche modo, è legato il futuro del TKD.

    Ogni persona che si è dedicata all'insegnamento ha investito tempo e impegno ma soprattutto ha fatto sacrifici per diffondere il TAEKWON DO, quindi sostenere e supportare questa squadra è un modo di dare continuità a questo impegno, è un modo di perseverare per raggiungere risultati più rilevanti.

    È quindi con questa consapevolezza e con questo spirito che la FITAE ITF porta avanti con impegno il lavoro per dare a questi ragazzi gli strumenti ma soprattutto quel fuoco dentro e la carica morale che fa di loro già adesso dei campioni.

    Prossima tappa Open Dutch in Olanda, forza Azzurri e Azzurre, siete il futuro!

  • Allenamento Squadra Nazionale Maschile
    • Roma
    • 04 gennaio 2014 - 05 gennaio 2014

    Nuovo anno, nuovo slancio. Primo appuntamento del 2014 in preparazione del Campionato Europeo, con un occhio all'imminente Open Dutch in Olanda il prossimo 19 Gennaio. Due giorni di allenamento, preparazione atletica e contenuto tecnico con sessioni di lavoro dirette dal D.T.N. GM Bos e dai Maestri Responsabili della Nazionale Italiana Maestro Iagher, Master Cammarota, e Maestro Iovane.

    La sessione del sabato è stata aperta a tutti gli agonisti intenzionati ad allenarsi con i migliori atleti italiani e ad imparare di più e velocemente, mentre quella della domenica è stata dedicata ai soli selezionati del gruppo maschile per concentrarsi sul lavoro delle forme a squadre, affinare le tecniche del combattimento e quelle delle prove di potenza.

    I ragazzi presenti hanno beneficiato dell'esperienza e della passione di cui questo staff è capace, figure professionali con un grande bagaglio tecnico da trasmettere ad un squadra con volontà, capacità di apprendere e mettere in pratica quanto viene mostrato.

    Pur nella conferma dei grandissimi risultati già ottenuti, nessuno si concede l'illusione di credere di essere arrivato, tutti si mettono in gioco con umiltà e buona volontà, tanto i Coaches quanto gli Atleti, lo vedi dai loro occhi. E se chiedi loro "puoi fare di più?" gli occhi si accendono della luce della determinazione, rivolti al futuro, e certamente non negano uno sforzo ulteriore.

    La FITAE ITF rinnova l'invito a partecipare a questi allenamenti a tutti i Maestri i cui allievi sono convocati in Nazionale, molti già lo fanno, portando idee e spunti per i coaches e, viceversa, arricchendo di fatto il proprio bagaglio, portando nelle proprie realtà locali metodi di lavoro e sistemi collaudati ed efficienti. Questo scambio di esperienze va sicuramente a vantaggio degli atleti la cui preparazione è per la maggior parte nella palestra di provenienza.

    Questo spirito di collaborazione e partecipazione è un anello fondamentale che unisce la catena che da un capo ha l'eccellenza del nostro settore Nazionale e dall'altro la diffusione territoriale dell'arte Marziale che tanto ci appassiona.

    Facciamo tutti il tifo per questi ragazzi e per il loro instancabile impegno, ci salutiamo con una semplice domanda, che ognuno può fare alla propria coscienza: "Posso fare di più?".

    E il prossimo fine settimana sarà invece interamente dedicato al gruppo femminile che si allenerà a Mirano (VE), in bocca al lupo!

  • Allenamento
    • Settimo San Pietro (CA)
    • 15 dicembre 2013

    Domenica 15 dicembre si é svolta a Settimo San Pietro (Cagliari) , una giornata di allenamenti diretta dal maestro Leandro Iagher. Accompagnato dai maestri Silvia Farigu e Christian Oriolani e con la partecipazione dell'atleta azzurro Timothy Bos, il primo allenamento, ha visto la partecipazione di 35 atleti non agonisti, dell'hinterland cagliaritano. Il maestro Iagher ha svolto diversi esercizi di coordinazione e combattimento, trasmettendo in maniera chiara alcuni concetti base e, senza mai trascurare l'aspetto ludico .

    Il secondo allenamento, rivolto agli atleti agonisti, é stato diviso in due momenti, la prima parte rivolta al combattimento sportivo e la seconda alla parte tecnica, analizzando alcuni aspetti del regolamento sportivo.

    É doveroso ringraziare il Maestro Iagher per la sua disponibilità e tutti i partecipanti per l'impegno mostrato.

  • Selezione Nazionale
    • Rosignano (LI)
    • 30 novembre 2013

    Grazie all'organizzazione dei Maestri Rachele e Rebecca Fogli, si è svolta a Rosignano la selezione degli atleti della Squadra Nazionale che disputerà il Campionato Europeo a Riccione nell'Aprile 2014.

    Attirati dal nuovo appuntamento e dai nuovi obiettivi, ben 83 candidati hanno animato la due giorni per determinare i titolari della squadra più bella del mondo!

    Sotto gli occhi del D.T.N. Gran Master Bos e del Presidente Master Caiazzo, questi ragazzi hanno reso difficile la scelta dei responsabili Maestro Iagher, Master Cammarota, Maestro Iovane e Maestro Saccomanno. Il livello altissimo e la quantità straordinaria di partecipanti, da nord a sud, da est a ovest, isole comprese è un segnale della crescita continua e voluta di questa Famiglia. Gli atleti hanno mostrato di aver compiuto una scelta a loro volta, ci hanno messo passione, impegno e responsabilità in risposta alla scelta fatta da chi ha portato tutte queste vite e questa energia a condividere, qui e ora, questa realtà.

    E allora festeggiamo questa manifestazione di volontà, perché non ci sono vittorie o sconfitte quando persegui la strada che hai scelto, c'e solo la gioia e la soddisfazione di esserci e in queste emozioni c'e la risposta per chi ha scelto la rosa. Questa è la scelta giusta. Il Taekwon Do inizia e finisce col rispetto e questo ha dato i suoi frutti, la coesione di questo gruppo, l'affiatamento, la volontà costruttiva saranno il motivo trainante del lavoro di questa famiglia e l'identità di questo gruppo.

    Il sabato sera grande festa per celebrare i fantastici risultati ottenuti al Mondiale 2013 in Spagna. I Consiglieri Federali hanno presentato delle importanti targhe ricordo ai due Campioni del Mondo, Davide Messineo e Timothy Bos, accompagnati da un voucher da spendere presso lo sponsor NIKKO SPORT.

    Grande celebrazione ricca di emotività che ha poi messo in evidenza il forte spirito di gruppo che si è creato fra i ragazzi e le ragazze della squadra uscente. Da molto tempo non si riscontrava questo spirito unitario e collaborativo ed è questo un risultato eccellente ottenuto dagli allenatori, al pari dei due titoli mondiali vinti.

    Questo è quello che siamo, questo è quello che vogliamo essere, la FITAE ITF c'è, è competitiva e ha scelto di lavorare per il futuro con questo clima di entusiasmo e buona volontà.

    Grazie a tutti, buon ritorno a casa e buon lavoro.

  • Corso Tecnico
    • Guspini (CA)
    • 03 novembre 2013

    Domenica 3 Novembre 2013, si è svolto a Guspini, Sardegna il 1° Corso Tecnico – Agonistico FITAE – ITF organizzato dal Comitato Sardo Taekwon-Do FITAE – ITF. Hanno partecipato ben 80 persone, che hanno avuto l’onore di essere seguite per un intera giornata da 3 tecnici FITAE-ITF quali : Il Direttore Tecnico Nazionale, Grand Master Bos IX Dan, il Presidente della FITAE- ITF Master Carmine Caiazzo VIII Dan, e il Responsabile dei Coach della Nazionale Italiana Maestro Leandro Iagher VI Dan.

    Dopo le presentazioni e un bel discorso di benvenuto, l’allenamento ha avuto inizio alle ore 11 cominciando con il riscaldamento a cura dal M. Iagher e a seguire lo stretching con il G. M. Bos, per concludere poi con un’ora di tecnica di combattimento, concentrata su esercizi di esplosività e velocità con il M. Iagher, mentre il Master Caiazzo allenava i bambini presenti adattando con estrema bravura analoghi esercizi eseguiti dagli adulti.

    A seguito della pausa pranzo, alle ore 15.30 ha avuto inizio la seconda parte dell’allenamento con il G.M. Bos, il quale ha tenuto un breve ma intenso riscaldamento, per poi iniziare subito con la tecnica soffermandosi sui fondamentali e i movimenti più complessi delle forme, coinvolgendo i presenti con semplicità confermando la sua grande esperienza nel Taekwon-Do.

    Tutti i Maestri hanno entusiasmato e catturato l’attenzione dei presenti, grazie alla loro conoscenza e capacità comunicativa, si sono inoltre congratulati per il livello tecnico della Sardegna che a loro parere, con l’impegno di alcuni atleti, potrebbe rendere la Nazionale Italiana più competitiva a livello internazionale.

    È dovuto un ringraziamento ai Tecnici intervenuti e a tutto il Direttivo FITAE-ITF, per la collaborazione con il Comitato Sardo.

  • World TKD Championship
    • Benidorm (Spagna)
    • 22 ottobre 2013 - 28 ottobre 2013

    Nella stupenda cornice di Benidorm, in Spagna, si sono disputati i Campionati del Mondo di Taekwon-Do ITF nella XVIII Edizione Seniores e XII Juniores. Dire che è stato un successo significherebbe senza modestia sminuire uno degli eventi più significativi della International Taekwon-Do Federation, infatti si è registrata la presenza di ben 52 Nazioni con oltre 1100 partecipanti, che hanno dato vita ad una competizione dal valore tecnico altissimo e soprattutto di spirito sportivo elevatissimo, esempio per tanti sports anche più seguiti del nostro.

    Ora potremmo soffermarci sul merito di tutto ciò, che va sicuramente al pregevole lavoro della Commissione Tecnica Internazionale che è riuscita a livellare il livello tecnico in tutto il mondo e al lavoro e alla voglia di tutte le nazioni di poter primeggiare in una splendida competizione come questa, ma la consapevolezza del lavoro svolto e gli obbiettivi importanti raggiunti dalla nostra Federazione Internazionale ci pongono in quello status di forza che ci permette di dare spazio ai veri protagonisti della gara che sono gli Atleti e i Coachees.

    In questo senso posso solo essere felice e fortunato di poter affermare “Io c'ero” perché penso che sia scritta una delle pagine più belle della storia della FITAE-ITF, ricca di emozioni. Il nostro livello tecnico è migliorato notevolmente tanto da permetterci di essere la Decima Nazione sulle 52 partecipanti, ma quello che mi ha impressionato era l'unione di questo gruppo, la coesione degli atleti, la guida degli allenatori, il sostegno dei maestri, che ha reso questo Squadrone un ariete pronto a farsi spazio ovunque abbattendo qualsiasi ostacolo.

    Prima di entrare nel vivo del racconto dei nostri successi è doveroso ringraziare chi ha reso tutto ciò possibile e che ormai da una vita si sta battendo per il raggiungimento di questi obbiettivi che sono il nostro D.T. GM Willem Jacob Bos, il Presidente Master Carmine Caiazzo, il Responsabile della Squadra Nazionale Italiana Maestro Leandro Iagher, gli Allenatori Master Ciro Cammarota e i Maestri Orlando Omar Saccomanno e Fabio Iovane, gli arbitri i Maestri Stefano Minotti, Luca Maragoni, Alessandro Boscari, Andrea Cendron e Raffaele Mandosio senza dimenticare un talento tutto Italiano che fa parte della Commissione Internazionale Organizzazione Gare che è Master Giovanni Cecconato.

    Eccoci al nostro medagliere composto da ben Due Medaglie d'Oro, Tre Medaglie d'Argento e Otto di Bronzo, ora mi vogliate perdonare se sarò un pochino prolisso ma non vorrei citare in ordine tutti i vincitori ma fare una piccola cronaca su quanto è avvenuto per poter provare a trasmettere a chi non era li ciò che abbiamo provato. Giovedì inizia la gara e si comincia con la disciplina delle Forme Seniores e dei Combattimenti Junioires, la tensione è tanta soprattutto nei novizi che avvertono il peso dell'emozione, ma la guida dei coachees e la coesione del gruppo fa subito dissolvere tutto e cominciano ad arrivare i primi successi con la medaglia d'argento di Rosario Ciccarelli e quella di bronzo di Michele Russo nei I dan maschili seguiti dal bronzo di Elio Cicci nei III dan e dall'argento di Matteo Coppola nei II dan, la soddisfazione è grande per la presenza di un italiano sul podio di tutti i gradi addirittura sul I dan ce ne sono due questo fa crescere una consapevolezza enorme nella squadra al punto che assistiamo ad un altro bellissimo successo ottenuto dal maestro Mikhail Worontsov che si deve arrendere in semifinale per un punto al blasonato campione polacco vincitore poi del mondiale il maestro Jaroslaw Suska conquistando la medaglia di bronzo come d'altronde ottiene più tardi la maestra Adriana Riccio sempre nella categoria IV/VI dan, purtroppo nel frattempo alcuni risultati non danno giustizia al sacrificio e impegno al resto degli atleti della squadra, ma questo non li scoraggia anzi li motiva a dare manforte e forza all'ultimo atleta della giornata rimasto in gara.

    Si, sta per arrivare il momento clou col primo oro italiano, quello di Timothy Bos, che disputa l'ultima finale della giornata nella categoria di combattimento juniores -62 kg contro il fortissimo atleta russo che non può nulla davanti alla determinazione e alla tecnica del giovane italiano che con l'ultima azione dimostra un esperienza e consapevolezza pari agli atleti più esperti e maturi in gara. Secondo giorno di gara tocca ora ai senior nel combattimento e junior nelle forme, spinti dall'euforia del successo di Timmy le aspettative sono tante ma le cose sembrano non volgere al meglio, troppi bocconi amari da ingoiare ma nonostante ciò la coesione è sempre la forza del gruppo ed ecco che arriva la semifinale dei combattimenti senior -85 kg che vede impegnato Davide Messineo contro il pluricampione neozelandese Carl van Roon, il pronostico non è dalla sua parte ma con uno strepitoso match si aggiudica l'ingresso in finale che stravince contro l'atleta russo conquistando la seconda medaglia d'oro per l'Italia.

    Inizia il terzo giorno che vede disputarsi le semifinali e finali individuali non terminate il giorno prima e anche qui lo squadrone azzurro è presente con Simone Oliva, che in una categoria composta da ben 68 atleti è riuscito a battere prestigiosi contender per arrivare a disputare la semifinale con l'argentino vincitore dell'ultima Coppa del Mondo nella categoria -70 kg, ma purtroppo nulla da fare e con un po' di rammarico arriva un'altra medaglia di bronzo seguita dall'altrettanto bronzo di Tiziano Trimboli, che disputa una gara da manuale e che si deve arrendere di misura al blasonato atleta ucraino che fino a quel momento non era mai stato impensierito se non dal nostro atleta per concludere prima con il fantastico argento della coppia del Combattimento Tradizionale Massimo Persia e Mikhail Worontsov battuti in finale dai neozelandesi ma di misura per poi finire col bronzo della squadra di forme maschile seniores vincitrice dell'Europeo in Slovenia del 2012, composta da Elio Cicci Matteo Coppola Rosario Ciccarelli Michele Russo Salvatore Giacobbe.

    Quarto e ultimo giorno di gara che ci regala l'ultima medaglia di bronzo dei due giovani ma grandi atleti nel Combattimento Tradizionale Andrea Bonfante e Clara Galli, che si devono arrendere in semifinale alla squadra di casa. Questo è il racconto di quando i sacrifici la passione il cuore e la forza di volontà fanno si che i sogni diventano realtà e lo Squadrone Azzurro ha ancora tanti sogni da realizzare, ci vediamo all'Europeo a Riccione per continuare a sognare.

  • 1° Raduno Nazionale
    • Terracina (LT)
    • 12 ottobre 2013 - 13 ottobre 2013

    ROMA, 12/13 ottobre 2013, ultimo ritiro squadra nazionale prima del MONDIALE a Benidorm tra pochi giorni. ROMA, la citta eterna. È la cornice ideale per l'allenamento di rifinitura, in questa città si respira la storia del bel paese, ad ogni passo trovi qualcosa che ispira alla grandezza. La nazionale italiana è composta dai più volenterosi e abili ragazzi che questo paese può offrire, un esempio di impegno virtù e coraggio, rispecchiano l'impegno le virtù e il coraggio di questa Federazione in costante crescita ed evoluzione. Gli azzurri rappresentano gli sforzi della FTIAE ITF anche in questo, conoscono il sacrificio, la fatica, a volte anche il dolore, ma con perseveranza proseguono in questo cammino, perchè ispirati alla grandezza da chi ha scritto e continua a scrivere la nostra storia.

    Seguiti direttamente dal D.T. GMB motivato a ripetere il cammino che ha condotto il nostro Presidente ad essere il primo a portare il tricolore sul gradino piu alto del mondo, guidati dai responsabili del settore agonisti, questi ragazzi sono pronti a dare tutto nell'appuntamento alle porte inseguendo un sogno, perchè i sogni sono il motore di questa energia e primo fra tutti il sogno che abbiamo ereditato dal fondatore, migliorare noi stessi per migliorare il mondo che ci circonda, per costruire un mondo più pacifico, attraverso perseveranza, cortesia, autocontrollo, spirito indomito e integrità. Il Taekwon Do è la strada per cambiare il mondo e ognuno di questi ragazzi rappresenta la possibilità di raggiungere questo obiettivo.

    La nostra storia ci dice da dove veniamo, quello che facciamo ci dice chi siamo, i nostri sogni ci dicono che futuro vogliamo creare e il primo passo necessario per cambiare davvero il mondo è CONQUISTARLO!

    Sempre presenti per fare qualcosa di buono, forza e coraggio ragazzi, in bocca al lupo SORELLE E FRATELLI D'ITALIA!!!

  • 1° Raduno Korean Kickboxing
    • Roma
    • 06 luglio 2013

    Sabato 6 Luglio presso la palestra APD MARCONI STELLA di Roma si è tenuto il I° Stage di Korean Kickboxing, nuovo Settore della FIKBMS, dove si riuniscono tutti gli insegnanti provenienti dall’ASD FITAE-ITF che praticano all’interno della FIKBMS prevalentemente le discipline da tatami.

    Il Settore Korean Kickboxing vede come Responsabile nazionale il Maestro Wim Bos e come Segretario Nazionale il Maestro Gianluca Amato, che hanno promosso questo primo incontro sotto la docenza del Maestro Massimo Liberati al fine di poter creare un organigramma operativo del settore su tutto il territorio nazionale.

    E così è stato, un enorme successo, sono intervenuti più di 90 insegnanti da tutte le parti d’Italia dal Trentino alla Campania, i quali hanno lavorato con enorme partecipazione e interesse al bellissimo Stage del Maestro Liberati, una vera garanzia di eccellenza nella tecnica e didattica degli sports da combattimento, per poi continuare con un approfondimento arbitrale tenuto dal Maestro Marco Pagor e in fine terminare con una riunione esplicativa del programma del settore con la richiesta delle candidature per ricoprire i ruoli che comporranno il nuovo organigramma.

    La soddisfazione dei promotori è stata grande sia per il numero di partecipanti, soprattutto tenuto conto l’attuale periodo pre-vacanziero, ma per il loro forte impegno, dai pionieri dell’ingresso in FIKBMS come i maestri Cammarota, De Lucia, Borsatto e Flaim, agli esperti Iagher, Cavidossi, Minotti, Rinaldi, Persia che già al loro attivo hanno partecipato a tante gare con i loro allievi, e a tutti gli altri che si sono affacciati già da un paio d’anni a queste discipline.

    Le prospettive per il futuro sono rosee per una crescita esponenziale del settore quindi non ci resta che darvi appuntamento al prossimo evento, Taekwon!!!!

  • Campionato Europeo
    • Skovde (Svezia)
    • 03 maggio 2013 - 05 maggio 2013

    Nei giorni dal 3 al 5 Maggio si sono svolti i Campionati Europei di Taekwon-Do ITF sotto l'egida della Federazione Europea, l' A.E.T.F. presieduta da Master Loboda. La nazione che ha ospitato l'evento è stata la Svezia nella cittadina di Skovde, che vide già l'organizzazione degli Europei del 2010.

    L'organizzazione svedese si è infatti dimostrata ancora una volta impeccabile ed estremamente ospitale con le varie compagini nazionali tali da registrare degli importanti numeri di partecipazione, ossia circa 900 partecipanti totali di cui più di 500 atleti provenienti da 23 nazioni europee.

    Questo europeo ha sancito il debutto del nuovo regolamento arbitrale che ha sottolineato, nonostante qualche incertezza iniziale, un livello tecnico delle varie nazioni in gara molto alto e soprattutto che ormai si è equiparato tra tutti eliminando quindi quelle che una volta potevano essere le compagini meno competitive.

    Tra le nazioni che hanno fatto bene c'era anche l'Italia, con i suoi 34 atleti in gara, che si è classificata ottava a pari merito con l'Olanda nel medagliere finale, con una medaglia d'oro e ben dieci di bronzo, e con la consapevolezza che a causa proprio del debutto del nuovo regolamento arbitrale con un pizzico di sfortuna in meno tante medaglie potevano essere di metallo più pregiato.

    Ora è doveroso elencare gli atleti a medaglia iniziando dal Campione Europeo nelle forme II dan junior Timothy Bos che ha conquistato anche il bronzo nei combattimenti -62kg, poi sono arrivate le medaglie di bronzo di Andrea Bonfante nei combattimenti -50kg, il bronzo ottenuto nel combattimento tradizionale dalla coppia Timothy Bos e Andrea Daffini e il bronzo ottenuto nelle tecniche di potenza seniores da Andrei Dragutan nella prima giornata di gare dedicata prevalentemente ai Juniores per poi continuare con i seniores il sabato che hanno aperto con le medaglie di bronzo di Rosario Ciccarelli e Michele Russo nelle forme I dan, col bronzo di Matteo Coppola nei II dan e Adriana Riccio nei IV e VI dan, con la conclusione dei due fantastici bronzi nelle forme a squadre tutti al femminile ottenuti dalle squadre junior e senior.

    Concludiamo con i doverosi ringraziamenti per chi ha reso tutto ciò possibile a partire dal nostro D.T. GM Bos, il responsabile delle squadre nazionali Maestro Iagher e gli allenatori Master Cammarota e Maestri Saccomanno e Iovane. Ora non ci resta che darci appuntamento ai prossimi Campionati Mondiali in Spagna e Europei in Italia, Taekwon…………………

Email: agonisti@fitaeitf.com

Sito web: