• Nuove Promozioni in FITAE-ITF: 2 x VII + 2 x VI
    • Nova Milanese (MB) - Terracina (LT)
    • 28 novembre 2015

    Il 28 Novembre 2015, presso la Palestra Comunale a Nova Milanese (MB), si è svolta un'importante sessione di esame presieduta da GM Wim Bos e da GM Lan Ung, mentre solo qualche giorno prima altra sessione presieduta da Master Carmine Caiazzo a Terracina (LT).
    Candidati al passaggio a VII dan, e al prestigioso titolo di Master, i Maestri Alessandro Cavidossi e Sergio Sergi e al VI dan I Maestri Massimo Persia e Mario De Lucia.
    Tutti i candidati hanno avuto la possibilità di dimostrare al meglio le proprie abilità tecniche e l'esperienza acquisita nel corso degli anni attraverso l'esecuzione delle forme e delle loro applicazioni, dei combattimenti a 1 passo e a 2 passi, delle tecniche di difesa personale e tecniche di rottura di tavole. I candidati hanno poi affrontato domande storico-teoriche ed illustrare quale sia stato finora il proprio impegno nella ITF.
    Alla sessione svoltasi a Cassano d'Adda hanno partecipato anche due candidati provenienti dalla Moldova.
    Ancora una volta la FITAE-ITF ha dimostrato sul campo che i propri Maestri e Master sono molto preparati sotto tutti i punti di vista e che l'impegno costante porta sempre i suoi frutti.
    Gli esaminatori hanno espresso il loro apprezzamento per l'ottimo esame dei candidati FITAE-ITF e noi cogliamo l'occasione per porgere le più sincere congratulazioni ai neo promossi a pieno titolo:

    • MASTER Alessandro Cavidossi -VII dan
    • MASTER Sergio Sergi -VII dan
    • MAESTRO Massimo Persia - VI dan
    • MAESTRO Mario De Lucia -VI dan

  • Selezione, Ritiro Nazionale e Summer Camp
    • Avezzano (AQ)
    • 24 luglio 2015 - 26 luglio 2015

    L'ultimo ritiro prima della pausa estiva si è svolto ad Avezzano (AQ) presso la prestigiosa e funzionale struttura del Pala Winner Team, grazie alla collaborazione con il Maestro Massimo Persia, Capitano della Squadra Nazionale. L'aria fresca abruzzese e le montagne hanno accolto gli atleti che venivano da tutte le parti di Italia tormentate dal gran caldo degli ultimi giorni. Nel centro sportivo dove si è formato un grande campione come il M° Persia, sotto la direzione tecnica del M° Alessandro Cavidossi che è anche il responsabile Nazionale del Settore Difesa Personale FITAE-ITF, si è svolto l'appuntamento aperto da cintura rossa superiore in poi per selezionare la Squadra Nazionale che parteciperà al Campionato Europeo 2015 che si terrà a Motherwell-Glasgow in Scozia dal 22 al 25 ottobre.
    Gli oltre 70 iscritti, a poco più di due mesi dalla conclusione del Mondiale a Jesolo, si sono impegnati senza risparmiarsi nelle varie fasi di allenamento e selezione sotto la guida del team di Coaches, guidati dal responsabile Maestro Leandro Iagher e con la supervisione del Direttore Tecnico Nazionale Gran Master Bos. Presente come sempre il fisioterapista Dott. Luca Santarelli sempre pronto e disponibile ad intervenire con massaggi , fasciature e taping se e quando necessario.
    Con piacere Master Fabrizio Contini,il M° Pasquale Moscato e il M° Alessandro Cavidossi si sono uniti agli allenamenti mentre altri hanno comunque partecipato ed accompagnato i propri atleti come i Maestri Rinaldi e Bernardeschi.
    All'arrivo il venerdì sera si è tenuta una riunione per visionare i filmati del recente mondiale, partendo dalle analisi post gara come spunto per valutare i passi futuri, per scambiare considerazioni tra coaches e atleti, con il proposito di lavorare tanto sull'aspetto fisico quanto emotivo. L'importanza del legame tra compagni di squadra, l'amalgama e lo spirito di unione raggiunto dalla formazione attuale sono un risultato positivo del lavoro e della crescita comune ed ha lo stesso peso del legame di fiducia tra atleti e coaches. In sostanza lavorare insieme per migliorarsi sostenendosi gli uni con gli altri.
    Il mattino seguente è iniziato il lavoro nell'ampia palestra a disposizione, che è stata suddivisa in modo da poter alternare le fasi di allenamento in una porzione separata dalla parte in cui si sono svolte le vere e proprie selezioni.
    Abbiamo assistito a scontri serrati, sia per la categoria forme che combattimenti, per i vari candidati divisi per gruppo di età e per categoria. Si è lavorato quindi sulla parte tradizionale con gli specialisti di forme e il sabato pomeriggio sul combattimento agonistico, sulle tecniche speciali e sulla potenza.
    Da sottolineare la preziosa presenza del Master Stefano Minotti, responsabile Nazionale del Settore Arbitrale, che si è messo a disposizione arbitrando al centro tutti gli scambi di combattimento e di forme dando anche il suo parere e punto di vista 'dalla parte di chi giudica'.
    La domenica allenamento tutti insieme e in chiusura la nomina dei ragazzi, che hanno convinto la commissione della loro determinazione e della bontà del loro allenamento, la cui lista sarà pubblicata a breve.
    Naturalmente non tutti i presenti sono stati selezionati ma questo siamo certi che servirà da stimolo e da punto di partenza per un nuovo percorso da affrontare nella propria sede e con il proprio Maestro per il raggiungimento di un livello migliore e ripresentarsi per la prossima selezione.
    I partecipanti al Summer Camp hanno avuto la straordinaria opportunità di allenarsi a fianco dei nostri campioni, di vedere le loro abilità da vicino e di capire quale sia la strada per essere un vero agonista. Essere poi sul tatami con GM Bos e gli allenatori nazionali al completo non capita tutti i giorni e sicuramente conserveranno il ricordo delle tante ore in azione presso il Pala Winner Team.
    A fine allenamento si è svolta la raccolta fondi per l'iniziativa del M° Philip Lear 'Le tandem Trek' per la ricerca e cura del cancro. Gli Azzurri e i partecipanti al camp hanno aderito creando un fondo di 425,00 Euro da donare all'Istituto di ricerca Gustave Roussy, un'eccellenza in campo europeo.
    (CLICCA PER DONARE: https://collecte.gustaveroussy.fr/philip.lear).
    Tecnici, atleti ed accompagnatori hanno apprezzato il momento di incontro e di confronto, l'atmosfera piacevole del gruppo, la buona cucina dell'Hotel Olimpia di Avezzano, la piscina e il panorama del Monte Velino proprio di fonte all'hotel.
    Il lavoro è tanto più soddisfacente quanto più è condiviso con persone che provano la stessa passione, e l'atteggiamento di questi ragazzi rispecchia il motto del Maestro Leandro 'Lavoro e sacrifici'. Il cammino e la preparazione per l'Europeo è breve (tre mesi scarsi) ma ognuno è tornato a casa con le idee ben chiare sul lavoro da svolgere e la strategia da seguire per arrivare pronto al prossimo ritiro dall'11al 13 Settembre a Riccione.
    E saranno proprio il lavoro e i sacrifici che ripagheranno con grande soddisfazione. Auguriamo a tutti gli Azzurri di poter esprimere al meglio il proprio valore per se stessi, per gli allenatori e per il Tricolore.

  • Mondiale 2015: Record Raggiunto!
    • Jesolo (VE)
    • 27 maggio 2015 - 31 maggio 2015

    E' ormai alle spalle, ma sarà un ricordo vivido per moltissimo tempo questo Campionato del Mondo di Taekwon Do ITF, 19° edizione Senior e 13° Junior, organizzato dal Master Giovanni Cecconato coadiuvato dal GM Wim Bos e da Tiziana Mimmocchi.
    La megastruttura Pala Arrex di Jesolo ha ospitato uno dei campionati più imponenti di sempre su 9 quadrati di gara, di cui il centrale sopraelevato, sui quali si sono avvicendate gare che hanno visto protagonisti assoluti gli oltre 1000 competitori, circa 300 coaches, numerosissimi supporters, 99 arbitri e l'intero panorama dei VIPs Mondiali della nostra disciplina per un totale all'incirca di 2200 presenze provenienti da 56 Nazioni, tra cui spicca l'Argentina per numero di membri (quasi 100 competitori per la compagine sudamericana).
    Grande la cerimonia d'apertura condotta dal Maestro Philip Lear, musica e luci curate da Alessandro Oliverio, con il suggestivo ingresso delle rappresentative di tutte le nazioni e dell'intero corpo arbitrale , chiuso dall'ingresso della rappresentativa della nazionale che ha ospitato l'evento, l'ITALIA. Il M° Massimo Persia, Capitano della Squadra Nazionale, ha pronunciato in italiano ed in inglese il Giuramento dell'Atleta a nome di tutti i competitori iscritti alla gara.
    L'inno di Mameli è stato cantato dal famoso tenore di fama internazionale Maestro Francesco Grollo, accompagnato al pianoforte dal Maestro Antonio Camponogara. Grande l'emozione trasmessa dalla potenza vocale del Maestro Grollo che ha poi continuato il suo concerto eseguendo fra l'altro "Nessun Dorma" e "Con te partirò" accendendo l'entusiasmo di tutti.
    A seguire una emozionante performance di danza contemporanea e Taekwon-Do con la ballerina Luana Maoddi e l'artista marziale, nonché campionessa plurimedagliata e membro della squadra nazionale, M° Silvia Farigu. La coreografia del M° Christian Oriolani, la delicatezza e al contempo forza delle azioni hanno commosso il pubblico che è stato colpito da tanta arte e tecnica esecutiva.
    Poi è stata la volta della HAKA, celeberrima danza tradizionale maori eseguita dal team neozelandese, e di una dinamica e ritmata esibizione di Taekwon-Do da parte della squadra nazionale di Puerto Rico e, in chiusura, la coinvolgente energia del gruppo femminile del Team Azzurro. Quindi il discorso di apertura del Presidente della ITF Gran Master Pablo Trajtenberg, del presidente FITAE-ITF Master Carmine Caiazzo e dell'Assessore allo Sport del Comune di Jesolo Elio Valiante.
    Il livello della competizione è stato altissimo grazie alla presenza di atleti internazionali estremamente preparati, alla gestione fluida delle gare stesse con sistema wifi e alla precisa e perfetta organizzazione informatica. L'ADU, coordinata dal Dr. Richard Aboud, responsabile dell'Unità Antidoping ITF, ha svolto i controlli antidoping come da regolamento Internazionale ITF.
    Fondamentale è stato il lavoro dello staff tecnico, organizzativo e del team delegato alla gestione dell'accoglienza dei VIPs e dei loro trasporti. La professionalità, dedizione, partecipazione e rapidità di azione di tutto la staff ha elevato di molto lo standard della competizione rendendo possibile uno spettacolo eccezionale.
    Nelle molteplici categorie si sono avvicendati volti noti, che consolidano la loro fama, e nuove promesse, che fanno ben sperare. La Nostra Nazionale piazza il miglior medagliere complessivo di sempre con 3 ORO, 2 ARGENTO e 7 BRONZO classificandosi all'ottavo posto nella classifica finale, troneggiata dalla Nuova Zelanda e seguita dalla potenza impressionante della nazionale rivelazione proveniente dalla Romania, seguita dall'altro gigante la Polonia.
    Ecco nel dettaglio i nostri risultati:

    • TIMOTHY BOS - ORO - FORME 2° DAN MASCH. JUNIORES
    • SILVIA FARIGU - ORO -FORME 4-6° DAN FEMM. SENIORES
    • CLARA GALLI E LUCA PECCHIA - ORO - COMBATTIMENTO TRADIZIONALE JUNIORES
    • TIMOTHY BOS - ARGENTO - COMBATTIMENTO INDIVIDUALE -62 KG MASCH.  JUNIORES
    • MASSIMO PERSIA E EDOARDO DI PROFIO - ARGENTO -COMBATTIMENTO TRADIZIONALE SENIORES
    • Battan, Isabel - BRONZO - FORMA 2°DAN FEMM.JUNIORES
    • Battan, Isabel -BRONZO -COMBATTIMENTO INDIVIDUALE - 60 KG FEMM.
    • SQUADRA MASCHILE JUNIORES - BRONZO - FORME A SQUADRA MASCHILE JUNIORES
    • Loi, Chiara - BRONZO - COMBATTIMENTO INDIVIDUALE FEMM. JUNIORES -45 KG
    • Oliva, Simone - BRONZO - COMBATTIMENTO INDIVIDUALE MASCH. SENIOR -63 KG
    • Persia, Massimo- BRONZO - FORME 4-6 Dan, MASCH. Senior
    • Santucci, Barbara- BRONZO - FORME 4-6 Dan, FEMM. Senior
    Impeccabile l'organizzazione sia nel Pala Arrex per ciò che riguarda l'organizzazione di gara diretta dal Grand Master Wim Bos, sia per la logistica alberghiera. Gradita da tutti gli ospiti stranieri la location, l'accoglienza Jesolana e la meravigliosa spiaggia d'oro.
    Degna di menzione la prestazione dell'atleta Timothy Bos, che con 1 medaglia d'oro e 1 d'argento, si classifica al 2° posto della classifica generale degli atleti Juniores dimostrando nuovamente di essere un artista marziale completo. Strepitosi gli ori vinti dalla fortissima atleta sarda M° Silvia Farigu e dalla coppia juniores Clara Galli-Luca Pecchia che giungono sul gradino più alto dopo una gara tirata ed entusiasmante. Grande la prestazione del M° Massimo Persia e di Edoardo di Profio che raggiungono l'argento nel combattimento tradizionale battutti solo dalla fortissima coppia neozelandese. Eccellenti anche le prestazioni della Juniores padovana Isabel Battan, che ottiene il bronzo sia nel combattimento che nelle forme, del napoletano Simone Oliva che conquista una meritata medaglia nel combattimento senior -63 kg, dei Maestri Persia e Santucci che salgono sul podio per la gara di forme 4°-6° dan, della piccola ma agguerrita atleta sarda Chiara Loi e della squadra maschile juniores di forme che,nonostante le grandi difficoltà di allenamento dovute alla lontananza, si impegnano al massimo e ci regalano un altro bronzo.
    Alcuni Azzurri sono stati penalizzati da infortuni ed altri da dubbie decisioni arbitrali ma tutti, nessuno escluso, hanno dato il massimo e sono già pronti per i prossimi impegni. Complimenti dunque a tutti ed in particolare a coloro che hanno portato i ragazzi a questi i livelli: i loro rispettivi Maestri, naturalmente, ed il team di allenatori diretto dal Maestro Leandro Iagher: i Master Ciro Cammarota, Fabio Iovane, Orlando Saccomanno e la Maestra Adriana Riccio.
    Numerosa la compagine degli Arbitri Internazionali FITAE-ITF che sono stati selezionati dalla ITF per officiare al Mondiale: Master Fabrizio Contini, Master Stefano Minotti ed i Maestri Nicoletta Pazzaglia, Enrico Berton, Francesco Picchi e Rebecca Fogli che ha pronunciato il Giuramento dell'Arbitro in italiano ed inglese a nome di tutti gli Ufficiali di Gara nominati per il Mondiale 2015. Tutta la manifestazione è stata trasmessa tutti i giorni via streaming on line, con accesso gratuito, ottenendo un successo di visioni strepitoso (ca. 50.000 al giorno). Numerosi gli sponsors che hanno partecipato fra cui, oltre allo sponsor tecnico TOP TEN, ACQUA DOLOMIA, MC ARTHUR GLEN OUTLET, BANCA SAN BIAGIO DEL VENETO ORIENTALE.
    Rilevante la presenza di personalità di spicco dello sport italiano come le gradite visite del Dott. Angelo Cito, Segretario Generale della FITA e Chairman del Comitato Tecnico della ETU WTF, del M° Riccardo Ventura Socio Fondatore FITA e della delegazione FIKBMS con il Presidente Donato Milano ed i Maestri Nicola Traina, Manuel Nordio e Oriano de Bei.
    Sempre presenti il Presidente Carmine Caiazzo, che ha frequentemente premiato gli atleti sul podio, il Vice Presidente M° Alessandro Boscari ed il Consigliere M° Gianluca Amato. Insieme hanno avuto modo di incontrare gli ospiti delle federazioni olimpiche, di scambiare opinioni ed esperienze e di presentare le personalità ai vertici del Consiglio Direttivo della ITF, quali il Presidente GM Trajtenberg, alcuni consiglieri e il Director ITF GM Wim Bos.
    Numerosi i tifosi italiani e la visita di alcune personalità storiche della FITAE-ITF quali l'ex Presidente Avv. Maurizio Massatani, il M° Ferruccio Sartor ed il M° Stefano Favero.
    Grande entusiasmo e agonismo hanno caratterizzato tutto l'evento, e tutti i presenti portano a casa il pieno di emozioni, soddisfazione e passione, tutto nel clima marziale che l'arte impone.
    Gran finale con la cerimonia di chiusura, con le voci strepitose Di Master Thierry Meyour e del M° Barbara Santucci che ha fatto ballare tutta la platea del Pala Arrex. Party serale per godersi il relax finale, incontrare i nuoci amici e condividere quelle emozioni che portano la vita nel Dojang a trasformarsi in relazioni umane, quel passo in cui non c'e migliore o peggiore, ma siamo tutti uguali, non ci sono ne' vincitori ne' sconfitti, ma solo amici.
    Appuntamento ora per il Mondiale 2017 a Dublino, Irlanda.
    Tutti i risultati (tasto REPORTS) e le classifiche (CLASSIFICATIONS) sono visionabili su: http://wchamp2015.pztkd.lublin.pl/
    Molte foto su questo link: https://www.flickr.com/groups/itfworldchampionship2015

  • Ultimo Ritiro Nazionale Prima del Mondiale 2015
    • Riccione (RN)
    • 08 maggio 2015 - 10 maggio 2015

    Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta.
    Non può esserci miglior incipit per raccontare l'ultimo ritiro prima del Mondiale di Taekwon Do ITF 2015 che si terrà in ITALIA, a Jesolo, tra 15 giorni. La città di Riccione ha ospitato nei giorni 8-9-10 Maggio il raduno degli Azzurri chiamati a difendere il Tricolore, rappresentando tutta la Famiglia Fitae-ITF.
    Il Mondiale ad oggi registra ,tra atleti iscritti arbitri ospiti e staff ,già oltre 2000 partecipanti,il Pala Arex che ospiterà l'evento sarà sicuramente all'altezza delle aspettative, le proporzioni dell'evento sono già impressionanti (http://wchamp2015.pztkd.lublin.pl/).
    La squadra Azzurra ha il morale a mille, gli atleti seguono con intensità e impegno le ultime indicazioni dei coaches, in fase di rifinitura. I Maestri e Master e il Direttore Tecnico Nazionale non hanno lasciato al caso nessuno dei passi che hanno condotto i ragazzi fin qui.
    La serata di sabato, organizzata dal M° Iagher, ampiamente apprezzata dai ragazzi ed anche dai Maestri, è stata molto divertente ed adrenalica, concentrata su una gara di Go-Kart in un circuito tra Riccione e Rimini.
    In 40 si sono cimentati in questa prova di abilità, coraggio e velocità, sfidandosi a vicenda con grande divertimento di tutti. Il miglior tempo e la coppa sono stati vinti da Master Cammarota con "l'aiutino" del suo allievo Simone Oliva che, utilizzando il go-kart del suo Master, lo ha spinto in alto nella classifica. Secondo classificato GM Bos che, con grande soddisfazione, nella manche in cui si sono sfidati i Maestri, ha effettuato il tempo migliore. Terzo Daniele Vello e prima fra le donne, al 16° posto, Giorgia Perazzolo
    Lo spirito di aggregazione della squadra, la motivazione la determinazione individuale di ognuno dei componenti converge in un unico grande fiume di passione ad un passo dall'attimo più luminoso.
    Un passo più vicino al momento della verità.
    Ci attendiamo grande partecipazione a Jesolo, vieni a tifare e a sostenere i tuoi Azzurri.

  • Campionato Italiano FIKBMS 2015
    • Desio (MI)
    • 02 maggio 2015 - 03 maggio 2015

    5 TITOLI ITALIANI, 2 ARGENTO E 10 BRONZO PER LA FITAE-ITF AL CAMPIONATO ITALIANO FIKBMS 2015

    DESIO (MI) 2-3 MAGGIO 2015
    Grande organizzazione e assetto coreografico per il Campionato Italiano FIKBMS 2015 per le discipline da tatami. Lunga ed impegnativa per tutti gli atleti la fase di qualificazione che è passata attraverso le gare regionali ed interregionali. Meritata per tutti quindi la presenza in questo grande evento che ha messo di fronte i migliori atleti nazionali in tutte le categorie e specialità.
    Presenti naturalmente il Presidente Donato Milano e tutti i consiglieri nazionali FIKBMS che ci hanno fatto l'onore di incaricare il nostro Azzurro Timothy Bos, Campione Mondiale WAKO 2014 LC -63 kg junior, per la lettura del giuramento dell'atleta durante l'apertura della seconda giornata di gare, quella dedicata al Light Contact. FITAE-ITF dunque in primo piano in questa importante manifestazione nazionale.
    Venerdì 1° Maggio si sono svolte le gare di Kick-Light, sabato quelle di Light Contact mentre la domenica quelle di Point Fight. Tutte le finali sono state effettuate sul palco centrale rialzato e quelle serali con un gala ricco di effetti luminosi e presentazioni di alto livello.
    Non tutti i qualificati del nostro gruppo Korean Kickboxing - FITAE-ITF hanno potuto partecipare. Gli atleti presenti hanno dato il massimo e ben figurato nel panorama della kickboxing italiana:
    • BARBERA ANDREA
    • BATTAN ISABEL
    • BONFANTE ANDREA
    • BOS TIMOTHY
    • FATIH OMAR
    • GIRTELLI GIUSEPPE
    • HOLZNER LUCIA
    • IMBASTARI FEDERICO
    • MASTRONICOLA EDOARDO
    • MEACCI ALESSANDRA
    • MESSINEO DAVIDE
    • MORI MATILDE
    • OLIVA SIMONE
    • OLIVERIO FRANCESCA
    • PINTON ANNA
    • PINTON GIORGIA
    • SANTUCCI BARBARA
    • TARICONE GIULIA
    • VELLO DANIELE
    • VERONA FLAVIA
    Risultati eccellenti per il nostro gruppo che esce dal campionato con ben 5 titoli italiani, 2 medaglie d'argento e 10 di bronzo:
    • Bos Timothy ORO Campione Italiano Light Contact -69 kg junior (Rome TKD Team NAB Bos-Iagher)
    • Messineo Davide ORO Campione Italiano Light Contact -84 kg senior (Hawk Team Amato)
    • Mori Matilde ORO Campionessa Italiana Light Contact +65 kg cadetti (Bodyline Lab Bernardeschi)
    • Mori Matilde ORO Campionessa Italiana Point Fight +65 kg cadetti (Bodyline Lab Bernardeschi)
    • Pinton Anna ORO Campionessa Italiana Light Contact -60 kg junior (Comitato Veneto Boscari)
    • Meacci Alessandra ARGENTO Light Contact -56 kg senior (Comitato Veneto Biacco)
    • Verona Flavia ARGENTO Light Contact -55 kg junior (Rome TKD Team NAB Bos-Iagher)
    • Battan Isabel BRONZO Light Contact -60 kg junior (Comitato Veneto Canteri)
    • Bonfante Andrea BRONZO Light Contact - 57 kg junior (Rising Hwarang Saccomanno)
    • Fatih Omar BRONZO Light Contact -70 kg junior (Rising Hwarang Saccomanno)
    • Girtelli Giuseppe BRONZO Light Contact -74 kg junior (Crew Fighters Cammarota)
    • Oliva Giuseppe BRONZO Light Contact -63 kg Senior (Crew Fighters Cammarota)
    • Holzner Lucia BRONZO Light Contact -60 kg junior (Bodyline Lab Bernardeschi)
    • Imbastari Federico BRONZO Light Contact -57 kg senior (Rome TKD Team NAB Minotti)
    • Oliverio Francesca BRONZO Light Contact - 55 kg cadetti (Rome TKD Team NAB Bos-Iagher)
    • Santucci Barbara BRONZO Light Contact -56 kg senior (Tkd Rosignano Fogli)
    • Taricone Giulia BRONZO Kick Light -60 kg senior (MMA Persia)
    Strepitosa la piombinese Matilde Mori che si aggiudica ben due titoli Italiani, uno nel Light Contact ed uno nel Poin Fight cadetti + 65 kg. Notevoli anche le prestazioni di Bos, Messineo, e Pinton che ottengono il titolo italiano meritatamente, confermando il buono stato di forma, dopo incontri stimolanti e di livello.
    Grandi anche le prestazioni delle due atlete Meacci e Verona, che conquistano delle preziose medaglie d'argento, e di tutti gli altri medagliati con il bronzo.
    Una menzione per Omar Fatih che perde di misura con il fortissimo Goffredo Francioni del Team Pugliese, che poi si laureerà Campione Italiano -70 kg junior, dimostrando ancora una volta grande coraggio e determinazione e uscendo con un bagaglio sicuramente arricchito di esperienza.
    Incidenti di percorso per il napoletano Giuseppe Girtelli, anche lui aspirante al titolo, che si ferma al secondo incontro a causa di un infortunio e per la veneta Isabel Battan che, causa febbre alta, è costretta ad interrompere a metà del secondo incontro.
    Registriamo dunque per i nostri atleti nazionali un'ottima performance in attesa del Mondiale di fine Maggio. Prossimo appuntamento a Riccione dall'8 al 10 maggio per il ritiro nazionale: piccoli ritocchi e ricerca della concentrazione e della determinazione giusta.
    Ringraziamo la FIKBMS e ci congratuliamo con il Maestro Gianfranco Rizzi ed i suoi collaboratori per la brillante edizione della gara nazionale per l'ottima esperienza di cui i nostri atleti hanno potuto godere ed utilizzare come bagaglio tecnico per la propria crescita.

Vedi tutti i risultati senza filtri